Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Le migliori piante d'appartamento per la vostra casa!

Margot Berrino Margot Berrino
Loading admin actions …

Esiste un modo semplice e sempre efficace per decorare casa e per darle un po' di vita: introdurre delle piante da appartamento. Le piante infatti, con i loro colori e i loro profumi, portano sempre un'ondata di freschezza e di vitalità che può davvero cambiare il volto di una casa, rendendola più accogliente e allegra. Esistono tantissime diverse specie di piante da appartamento, ognuna delle quali richiede attenzioni particolari, diverse dalle altre; per questo motivo, prima di scegliere le piante da appartamento per la nostra casa, è importante conoscere le loro esigenze e sapere quanto tempo si avrà a disposizione per curarle, in modo da scegliere poi quelle giuste per noi. Per aiutarvi, in questo articolo vi vogliamo parlare di sei specie di piante d'appartamento molto diffuse, elencandovi i loro pregi e i modi migliori per coltivarle.

1. Le piante grasse

Il claustro_Albergo diffuso: Camera da letto in stile  di B+P architetti
B+P architetti

Il claustro_Albergo diffuso

B+P architetti

Le piante grasse sono forse il tipo di pianta d'appartamento più diffuso. I motivi sono probabilmente due: sono piuttosto semplici da coltivare, in quanto non richiedono attenzioni eccessive, e hanno moltissime forme e colori diversi, cosa che garantisce una bella varietà all'interno della casa. Tuttavia, se la vostra scelta è caduta su queste piante, ci sono alcuni accorgimenti che potrebbe farvi comodo conoscere al fine di garantire loro una vita lunga e verdeggiante:

1. Non tenerle mai in luoghi troppo umidi.

2. Posizionarle in luoghi molto luminosi, come il davanzale o vicino a una vetrata.

3. Ruotate la pianta ogni settimana, in modo da evitarne la crescita in direzione della luce

4. Bagnatele con parsimonia.

2. L'orchidea

La fotografa COLOMBA SIMONETTI ci mostra in questa foto il bellissimo dettaglio di un'altra pianta d'appartamento molto diffusa e apprezzata: l'orchidea.Questa pianta è caratterizzata da lunghi steli sinuosi e da fiori delicati ed eleganti. Il segreto per prendersi cura di questi fiori, e per avere dunque delle orchidee perfette, riguarda l'innaffiatura e il posizionamento nella casa. Al contrario delle piante grasse, le orchidee amano i luoghi ricchi di umidità, dunque è consigliabile collocarle in stanze come il bagno o la cucina. Le si deve bagnare una o due volte a settimana, a seconda della specie cui appartengono; attenzione, però: le orchidee vanno bagnate in un modo particolare: si deve immergere il vaso nell'acqua per circa venti minuti e lasciarlo poi sgocciolare per almeno un'ora. 

3. Le begonie

Esistono più di mille specie di begonie, delle piante d'appartamento di origine tropicale caratterizzate da foglie spesse con crescita asimmetrica e dalla presenza, nella stessa pianta, di fiori diversi: i fiori maschili, dai colori più brillanti e con quattro petali di forme diverse, e quelli femminili, con quattro petali uguali. D'estate le begonie vanno annaffiate spesso, aspettando, però, che il terriccio sia asciutto; in inverno, invece, le annaffiature vanno ridotte notevolmente.

4. L'areca

L'areca è una pianta molto diffusa nei nostri appartamenti per via della facilità di coltivazione e della bellezza rigogliosa delle sue fronde. Questa pianta fa parte della famiglia delle palme ed è caratterizzata da un fusto rigido da cui si dipartono delle foglie verdi lunghe e affusolate. L'areca, essendo una pianta tropicale, ama gli ambienti luminosi, ma non l'esposizione diretta alla luce, e le temperature intorno ai 25 gradi. Per quanto riguarda l'innaffiatura, è consigliabile mantenere il terriccio sempre umido (ma non inzuppato), spruzzando talvolta dell'acqua anche sulle foglie. 

5. Il potos

Cucina in stile  di homify
homify

Travi a vista

homify

Se non avete il pollice verde e non disponete di molto tempo da dedicare alla cura delle piante, allora la pianta d'appartamento che fa per voi è il potos. Si tratta di una pianta rampicante che richiede pochissime cure poiché è in grado di sopravvivere in condizioni insopportabili per qualsiasi altro tipo di pianta d'appartamento. I potos sono piante sempreverdi che possono essere coltivate come rampicanti o come ricadenti, se le si mette in dei cesti sospesi; vanno bagnate e nebulizzate spesso, ovviamente senza eccedere.

Il Bamboo della fortuna

Paesaggio d'interni in stile  di Perfect Plants Ltd
Perfect Plants Ltd

Lucky Bamboo – Feng Shui for the home!

Perfect Plants Ltd

Il bamboo della fortuna porta questo nome perché si crede che porti fortuna alle persone che vivono nelle sue vicinanze. È una pianta d'appartamento molto resistente e abbastanza facile da coltivare. Va tenuta in un vaso con acqua poco profonda, la quale va cambiata almeno una volta al mese per evitare la formazione di marciume. Il bamboo della fortuna è una pianta tropicale, per questo motivo è meglio posizionarla in luoghi caldi e luminosi, senza però metterla a contatto diretto con la luce solare. 

Oggi vi abbiamo descritto come prendervi cura di sei diverse piante d'appartamento, facendo attenzione alla loro innaffiatura e a dove le posizionate. Se volete saperne di più su questo argomento, potete leggere un altro articolo targato homify: Che piante per il nostro appartamento? I consigli di Tiziano Codiferro.

E voi? Quale pianta d'appartamento scegliereste per la vostra casa? Commentate!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!