Come avere una zona giorno open space, luminosa e moderna!

Guido Musante Guido Musante
Loading admin actions …

Se esiste una tendenza consolidata nel progetto di interni delle abitazioni contemporanee è certamente quella che privilegia lo spazio destinato alla zona a giorno a scapito di tutte le altre parti della casa: la zona notte e le parti distributive e di servizio. La zona a giorno si sta trasformando sempre di più nel polmone multifunzionale dello spazio domestico: è lì che si concentrano la maggior parte delle attività nel corso di diverse ore della giornata. In una zona a giorno possiamo rilassarci e guardare la televisione, ma anche accogliere ospiti, pranzare, lavorare, giocare con i bambini, svolgere funzioni domestiche, all'occorrenza anche dormire.

Una particolare declinazione di questa nuova tendenza legata alle zone a giorno è quella degli home office. Le dinamiche del lavoro contemporaneo inducono un numero sempre crescente di persone a svolgere il proprio lavoro da casa, trasformando così la zona a giorno in un'area attrezzata con scrivanie, computer, stampanti e accessori tecnologici vari.

Dal punto di vista progettuale questa implementazione della zona a giorno comporterà diverse soluzioni. Da un lato si tenderà ad aprire il più possibile gli spazi, inglobando per esempio la cucina alla zona a giorno ed eliminando eventuali zone di disimpegno o spazi di passaggio. Dall'altro si cercherà di rendere il più possibile gradevole e luminosa la percezione dello spazio aperto, aprendo, quando possibile grandi finestre verso l'esterno. Quest'ultimo tipo di soluzione sarà più facilmente praticabile nel caso di abitazioni isolate con giardino o comunque situate ai piano terra di un condominio e dotate di uno spazio esterno di pertinenza.

​Organizzare uno spazio senza limiti

Come accennato, la zona a giorno è sempre più concepita come uno spazio fluido e aperto, nel quale tendono a ridursi se non a eliminarsi completamente i limiti tra i vari ambienti. Le diverse funzionalità che tale luogo dinamico incorpora inducono però a uno studio diverso dei limiti, che dovaranno risultare il più dinamici e indefiniti possibile. Sarà possibile, in alcuni casi, ricorrere per esempio a pannelli mobili per separare all'occorrenza alcune parti della zona a giorno o per dividere quest'ultima dalla zona notte.

In altri casi si potrà ricorrere agli elementi d'arredo per stabilire confini dinamici, capaci di mantenere la prospettiva aperta e unitaria dello spazio ma di dotare diverse zone della zona a giorno di specifiche funzionalità. Nell'immagine è proposto l'interno di un'abitazione degli anni Venti a Milano nel quale gli architetti dello Studio Gritti Rollo hanno ricavato un'ampio spazio aperto, dinamico e luminoso da utilizzare come luogo di relax, di svago e di studio. Lo spazio è caratterizzato dal bianco dominante e da linee essenziali, con una scelta dei materiali che spaziano dal legno laccato alla pietra naturale alle trasparenze dei cristalli.

Ampie finestre e spazi polifunzionali

Finestre & Porte in stile in stile Moderno di homify
homify

Flächenvorhang von erfal

homify

La ricerca di una zona a giorno ampia comporterà la possibilità di ospitare più funzioni nello stesso spazio, dovendo di conseguenza calibrare le caratteristiche di tutti gli arredi. Sarà consigliabile dotarsi di mobili dallo stile e dalle funzionalità aperti, capaci di mutare destinazione d'uso all'occorrenza: tavoli da pranzo/scrivanie, seggiole/poltroncine, divani-letto e così via. Questo tipo di impostazione d'arredo consentirà di vivere la zona a giorno come un vero e proprio spazio polifunzionale, nell'arco di diverse ore della giornata e in diverse condizioni di densità abitativa.

Uno spazio ampio e aperto a molte funzioni necessiterà, quando possibile, dell'apertura di ampie finestrature, capaci di inondare l'intero ambiente di luce. Non sempre modificare le facciate di un edificio è possibile, sarà quandi opportuno valutare tale aspetto con attenzione in fase di acquisto di un immobile.

​Trovare una casa indipendente con giardino

Laddove possibile, per ottimizzare l'impatto della zona a giorno sul resto della casa, sarà consigliabile optare per soluzioni di case indipendenti, magari dotate di un bel giardino all'esterno. Una simile soluzione comporterà la possibilità di godere di ampie vetrate, con vantaggi in termini di luminosità e di vista verso l'esterno. Il giardino a contatto con la zona a giorno inoltre può, nelle stagioni calde, costituire l'autentico spazio di espansione della casa: una zona a giorno supplementare all'aperto dove godere dell'intimità con il verde e con l'ambiente circostante.

Open space multiuso: cucina

La fusione tra l'area destinata alla cucina e quella del soggiorno-pranzo è la soluzione più praticata e facilmente praticabile per ottenere una grande e dinamica zona a giorno aperta e multifunzionale. Questo genere di impostazione progettuale consentirà di vivere in maniera flessibile gli spazi, avendo però l'accortezza di prevedere un utilizzo poliedrico dei singoli elementi d'arredo. Il tavolo e i piani di lavoro potranno così essere destinati alle funzioni domestiche e della preparazione dei cibi ma anche allo studio e allo svago.

Open space multiuso: pranzo

Studio Maggiore Architettura: Cucina in stile in stile Moderno di Studio Maggiore Architettura
Studio Maggiore Architettura

Studio Maggiore Architettura

Studio Maggiore Architettura


La zona pranzo costituisce nella maggior parte dei casi il cuore della zona a giorno open space: il luogo nel quale gli ambienti della cucina e del salotto idealmente si incontrano. Anche in questo caso lo spazio potrà essere risolto progettando e utilizzando gli arredi secondo un approccio aperto e flessibile. Il tavolo per esempi potrà essere destinato alle funzioni domestiche e al consumo dei cibi ma anche allo studio e allo svago.

​Open space multiuso: lavoro

Magnetika Home office : Studio in stile in stile Minimalista di Ronda Design
Ronda Design

Magnetika Home office

Ronda Design

Come accennato la zona a giorno open space costituisce sempre più spesso anche un attrezzato luogo di lavoro. I sempre più diffusi home office possono avvalersi delle tecnologie wi-fi per aumentare la flessibilità degli spazi: computer portatili e periferiche possono liberamente essere posizionati nello spazio senza influire più di tanto sul lay out degli arredi.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!