Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

​Qual è il miglior tipo di scaldabagno per la mia casa?

CHIARA PISELLI – homify CHIARA PISELLI – homify
Google+
Loading admin actions …

Come muoversi quando è il momento di sostituire lo scaldabagno? Di solito, i proprietari di casa si comprano  subito un nuovo serbatoio quando è il momento di sostituire quello vecchio. Ma la politica degli ultimi tempi è quella di prediligere gli scaldabagni con serbatoio che hanno una maggiore energia e quindi l'acquisto di un nuovo scaldabagno potrebbe essere un po' più complicato  di quanto credete e forse, in alcuni casi, un po' più costoso. Da tenere a mente però che i principi di efficientamento energetico consentono di risparmiare sulla bolletta nel corso del tempo quindi se in un primo momento la fuoriuscita di danaro sarà più consistente del previsto, poi la somma rientrerà nel lungo termine. Qui qualche consiglio se siete alle prese con la ristrutturazione del bagno

Se sono già diversi anni che lo scaldabagno della vostra casa non viene sostituito scoprirete che sul mercato esistono diverse scelte rispetto a quando vi siete interessati per l'ultimo acquisto. Oggi, sul mercato, oltre agli scaldabagno con serbatoio convenzionale, esistono anche quelli senza serbatoio che consentono di godere subito dell'acqua calda nella vostra sala da bagno, senza dover aspettare troppo che quella fredda si riscaldi. Altre opzioni che avete a disposizione sono quelle che includono modelli ibridi, pompe di calore elettriche, scaldabagni solari e scaldabagno e scalda acqua a gas a condensazione. In questo libro ci occuperemo di illustrarvi alcuni di questi modelli in modo che possiate orientarvi meglio nei vostri acquisti.

​Scaldabagno con serbatoio di stoccaggio

La maggior parte degli scaldabagno con serbatoio di stoccaggio sono composti da cilindri di acciaio alimentati da un tubo di ingresso dell'acqua fredda (che pesca il liquido) che sporge nel serbatoio. L'acqua viene riscaldata all'interno del serbatoio. L'acqua calda esce poi attraverso un tubo di acqua posizionato  in cima al serbatoio. Lo scaldabagno è dotato anche di una valvola di scarico in prossimità del fondo del serbatoio e di una unità di controllo delle temperature di impostazione. 

Se si dispone già di un servizio a gas naturale, questo potrà essere il combustibile che alimenta la macchina. I modelli a gas costano di più di quelli che prevedono l'impianto elettrico. Ma sulla base dei costi medi del carburante, uno scaldabagno a gas costerà in definitiva circa la metà per essere alimentato rispetto a un modello elettrico comparabile. Per quanto riguarda il gasolio, si tratta invece di un  combustibile abbastanza costoso perché nel serbatoio è incluso il meccanismo che trasforma il gasolio in combustibile.

Da tenere comunque a mente che l'uso quotidiano di acqua calda, per una famiglia composta da due/quattro persone, deve comprendere una quantità di acqua acqua calda sufficiente per le docce, il lavaggio del bucato, la lavastoviglie e per tutte le volte che si aprono e si chiudono i rubinetti. 

Scaldabagno senza serbatoio

Esistono poi sul mercato modelli di scaldabagno senza serbatoio. Si tratta di macchine della dimensione di una valigia che riscaldano l'acqua solo quando necessario, utilizzando una bobina elettrica (che consuma poco) e il gas naturale  quando è richiesta più acqua. In questo modo, viene eliminato il rischio di dispersione di energia nel serbatoio – poiché di solito viene impiegata inutilmente di continuo per mantenere l'acqua sempre calda – anche se in alcuni casi potrebbe verificarsi che questo alternatore di energia possa bloccarsi. Il problema lo si avverte soprattutto di inverno quando l'acqua fredda pescata potrebbe non essere così calda come la desiderate. 

I riscaldamenti che vedete nell'immagine sono invece stati progettati da Varela Design.

Scaldabagni elettrici ibridi

Gli scaldabagni elettrici ibridi sono dotati di un convenzionale bollitore elettrico accoppiato con una pompa di calore che estrae calore dall'aria circostante e lo utilizza per contribuire al riscaldamento dell'acqua. Solitamente questi modelli sfruttano circa il 60% in meno di energia rispetto agli scaldabagni elettrici standard (che rappresentano circa la metà di tutti gli scaldabagni venduti). Chiaramente gli ibridi costano più dei modelli solo elettrici, ma il processo di installazione è simile e il tempo di recupero del denaro speso all'inizio è breve. 

Ci sono anche dei lati negativi. La pompa di calore è di solito in alto e dunque questi sistemi hanno bisogno notevoli dimensioni in altezza dal pavimento al soffitto. E c'è anche bisogno di molto spazio cubico, per catturare abbastanza calore dall'aria, e di una pompa di condensa nel caso in cui non ci fosse lo scarico nelle vicinanze. Inoltre, gli scaldabagni ibridi sono più rumorosi di quelli convenzionali e possono sottrarre un po' di aria riscaldata all'ambiente circostante. 

Scaldabagni solari

Bagno in stile  di LEDS-C4
LEDS-C4

CONCEPT (THE ONE 2015)

LEDS-C4

Tutti gli scaldabagni solari integrano un meccanismo di riscaldamento elettrico costituito da uno strumento posizionato sul tetto che assorbe il calore del sole e lo trasferisce in un fluido antigelo, come in un sistema a ciclo chiuso. Di solito si tratta di un pannello solare tecnologicamente avanzato da cui partono diversi cilindri di vetro (i tubi dove comincia il processo di riscaldamento dell'acqua). Si tratta del metodo più economico durante la stagione estiva poiché vi consentirà di risparmiare in modo importante sulla bolletta della luce. Potrebbe dunque essere un'opzione interessante per le zone calde e soleggiate. Ma valutate bene prima di decidere, perché nelle giornate fredde e nuvolose la musica cambia notevolmente!

Scaldacqua a gas a condensazione

VILLA PRIVATA MONTEFORTE CILENTO: Bagno in stile  di SUPER BLOC SRL
SUPER BLOC SRL

VILLA PRIVATA MONTEFORTE CILENTO

SUPER BLOC SRL

Meno conosciuti tra i consumatori sono gli scaldabagni a gas a condensazione ma, in base alle nuove normative energetiche, sono diventati un'opzione per le case che hanno bisogno di uno scaldabagno con una capacità di 55 litri o più e che sono alimentate a gas. Questi sistemi catturano gran parte del calore che normalmente viene espulso tramite canna fumaria per raffreddamento del gas di scarico, prima che il vapore acqueo si condensi in acqua. 

Scaldabagno con pompa di calore

Lo scaldabagno con pompa di calore è infine un sistema ancora poco conosciuto in Italia. Vi suggeriamo comunque di tenerlo in considerazione per il futuro perché rappresenta una alternativa molto efficiente e abbastanza economica per generare acqua calda. 

Nell'immagine, vedete invece un espediente per coprire lo scaldabagno o la caldaia che spesso possono risultare antiestetici per l'ambiente circostante.

Vi sono utili questi consigli per orientarvi tra i prodotti attualmente disponibili sul mercato? Lasciate un commento. 
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!