Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Come il tavolo ti cambia la sala da pranzo: 6 idee spettacolari

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Loading admin actions …

Se cambia il tavolo, la sala da pranzo non è più la stessa. Ebbene sì, inutile negarlo, il materiale, la forma e il colore, fanno del tavolo un elemento essenziale non solo per l'ovvio motivo funzionale, ma anche per la sua nota caratterizzante. Sceglierlo ad hoc adatto al proprio ambiente, è uno step fondamentale per ottenere una stanza a tutto tondo, completa e in perfetta armonia. Le peculiarità del legno, se trattato e impermeabilizzato, riscalderanno la sala e faranno al caso degli appassionati del country-chic, o stile tradizionale e vagamente retrò; il vetro con i suoi riflessi brillanti, si abbinerà benissimo all'interno del più moderno loft open space; pvc e resina colorata si adatteranno al meglio a forme anche giocose e non consuete connotando gli appartamenti più smart e giovani, mentre il marmo o effetto marmoreo, sofisticato e monumentale renderà speciale anche gli spazi più ristretti. 

Tenendo a mente le tendenze interior design più attuali, dal natural living che vuole arredi grezzi e naturali, dalle venature sincere e difetti originali, sino al più contemporaneo minimal, ecco allora 6 tavoli da pranzo diversi ma tutti altrettanto adatti per comporre una sala da pranzo coi fiocchi.

In marmo

Un materiale decisamente in voga in passato e attualmente utilizzato in ambienti dallo stile tradizionale ed elegante. Un tavolo dal piano in marmo può senza dubbio incontrare il gusto di molti appassionati del genere, ma spaventare per la sua scarsa resistenza alle macchie, trattandosi di una superficie con un alto tasso di porosità. Al contrario, se esteticamente questa soluzione vi alletta particolarmente e si addice alla perfezione alla vostra sala da pranzo, un'alternativa simile potrà essere il granito, più resistente alle macchie. Entrambi i materiali hanno tuttavia dalla loro, una notevole resistenza al calore che li rende comunque adatti ad un tavolo per il momento del pasto. Trattamenti specifici permetteranno, ad ogni modo, di occludere la porosità del marmo ed essere così più protetto dall'usura.

Le possibili forme

L'utilizzo e l'ottimizzazione degli spazi passa anche attraverso la scelta degli arredi e non solo al nostro personale modo di fruirne. Saperli disporre all'interno della stanza che stiamo arredando è indubbiamente essenziale, ma sceglierli con cognizione di causa, a monte, è un primo step decisamente importante. Al di là del gusto di ciascuno di noi in fatto di estetica e di stile d'arredo, soprattutto per quanto riguarda i tavoli, elementi con un ingombro ben definito e visibile nell'area, è necessario fare una prima selezione sulla base della loro forma. E proprio a questo proposito, sono davvero tante le dimensioni che il tavolo può assumere e tante le varianti disponibili sul mercato, dalle più semplici e classiche, alle più design che stupiscono l'ospite e accompagnano la convivialità con un pizzico di estro. I modelli tondeggianti saranno sicuramente più consigliabili per chi dispone di stanze quadrate o molto ampie, mentre quelli rettangolari o ovali saranno ideali per le sale da pranzo dal carattere ugualmente rettangolare, o per chi desidera ricreare un piccolo angolo rilassante con panca affiancata al muro portante. Sono svariate anche le forme che caratterizzano le gambe, e la base, che come parte integrante del tavolo può porsi come protagonista della sala, per la sua particolare conformazione. 

In vetro

Optare per un tavolo a superficie in vetro o cristallo è un'ottima soluzione per un appartamento moderno e open space in cui a dominare anche in altre parti dell'ambiente è proprio il vetro o l'acciaio. Il minimalismo e l'eleganza che esso porta con sè, è una caratteristica a cui molti non sanno e non vogliono rinunciare. Diventa in questo caso fondamentale, assicurarsi del trattamento che il vetro presenta per garantire massima resistenza agli urti e alla temperatura. Il vetro temperato è infatti una variante idonea per soddisfare le esigenze di una sala da pranzo, facendo comunque sempre molta attenzione alla sua cura e manutenzione. Sono diverse anche le tipologie e le declinazioni del tavolo in  vetro: trasparente o satinato, tendente ad un colore o completamente neutro, ma anche doppio e allungabile o singolo e sottile.

In legno

Rustico e dal sapore accogliente, country e decisamente riscaldante: il tavolo in legno è un must da sfoggiare nelle sale da pranzo, per accompagnare la mise en place con calore e armonia. Se però siamo abituati a pensare al legno come componente statica e unica nel suo genere, dobbiamo tenere a mente che anche questo materiale, proprio per la sua naturalezza, presenta spesso differenze notevoli, non solo per le ovvie differenti caratteristiche delle varie tipologie di legno, ma anche dalla loro lavorazione, dal trattamento che hanno subito e non ultimo dallo stile. Anche il colore del legno è un fattore  discriminante: dal più chiaro al più scuro, questo particolare tavolo, potrà garantire un fascino irrinunciabile alla sala. Anche la sua estrema versatilità è un pro non trascurabile. Che l'arredamento intorno sia moderno, o che strizzi l'occhio al vintage, il legno saprà come rendere l'ambiente speciale, ancora meglio se su un pavimento rustico o effetto pietra. 

Sintetico

Dalla proposta dello studio Deco Designers, possiamo carpire uno spunto interessante che ha come protagonista proprio il tavolo della sala da pranzo. Oltre a legno, vetro o marmo, ecco che a farsi largo sulla rosa delle possibili superfici del nostro tavolo sono pvc e resina. La grande pulibilità, resistenza, e molte volte anche leggerezza, fa sì che questi materiali siano adatti non solo per arredi da esterno, ma anche per interni, dal carattere moderno e smart. Le varianti più chic, lucide e curate, non hanno nulla da invidiare agli altri materiali, con la possibilità di scegliere liberamente all'interno di una categoria più corposa di possibili combinazioni, colorazioni e finiture. In questo particolare progetto, troviamo un tavolo nero e lucido con gambe preziose e articolate, abbinate a quelle delle sedute, appositamente scelte in bianco per creare un piacevole e trendy contrasto.

Colorato

Valorizzare la cucina e la sala da pranzo? Con un tavolo colorato naturalmente! Dalle case di recente costruzione o ristrutturazione, adatte a giovani coppie, a quelle più tradizionali, il colore è sempre un elemento ben accetto, che spesso e volentieri si pone come fil rouge delle stanze. Perchè allora non partire proprio dalla superficie del tavolo della sala? Giallo acceso, rosso fiammante, ma anche blu elettrico, nero intenso o un caldo arancione: potenzialmente, non ci sono colori sconsigliabili, ma solo scelte dettate dal gusto personale. Le tonalità vivaci potranno sicuramente dare grinta a stanza dalla ampie metrature mentre quelli più delicati saranno perfetti e adatti in particolare per le sale da pranzo contenute, per illuminare senza risultare invadenti. Il tocco in più consisterà nell'abbinare il tavolo così colorato ad ulteriori complementi e arredi, anche piccoli, che rimarchino la connessione, ma sarà anche utile tenere a mente l'abbinamento con muri e pavimenti, per un interior design curato e uniforme.

Quale soluzione preferite?
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!