Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Come creare uno spazio per il Fai da te in casa

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Loading admin actions …

Il fai da te è pratica sempre più diffusa. Sia perché si tratta di un'attività rilassante e creativa, che per la sua indubbia utilità anche in funzione del risparmio e della limitazione dei consumi e dell'uso delle risorse. Esigenze quanto mai sentite nell'epoca in cui viviamo.

In questo Libro delle Idee vedremo in che modo è possibile creare in casa uno spazio per il fai da te confortevole e sicuro. La sicurezza è un aspetto imprescindibile sotto tutti i punti di vista. Dall'utilizzo di utensili e apparecchiature, a quello dei materiali e dell'elettricità, è fondamentale che tutte le attività si svolgano in modo sicuro.

Come vedremo, sarà importante organizzare lo spazio in modo razionale, privilegiando la stabilità e l'accessibilità del piano di lavoro, l'ordine dei pavimenti e una separazione ottimale di utensili e apparecchi, in modo che ogni cosa abbia uno spazio apposito. 

Che si trasformi in spazio per il fai da te il garage o un'altra stanza della casa, sarà importante che l'ambiente sia sempre ben arieggiato e illuminato, ordinato e pulito, in modo che le attività si possano svolgere in modo confortevole e divertente, in tutta sicurezza ed evitando rischi inutili.   

1. Il piano di lavoro: solidità e stabilità

Garage/Rimessa in stile  di Regalraum GmbH
Regalraum GmbH

Heimwerkstatt – Werkzeugwand PRIMESLOT

Regalraum GmbH

Il piano da lavoro è essenziale in ogni ogni laboratorio per il fai da te. Dovrà essere solido e stabile per permettere di affrontare i lavori più diversi in sicurezza e agevolmente. Se ne trovano di varie tipologie: in legno, come quello che vediamo, ideali per attività di falegnameria, in  ferro per lavori di diversa natura, come la saldatura o la lavorazione dei metalli, o con un telaio metallico e il piano di lavoro in legno. 

Il banco deve essere proporzionato allo spazio disponibile, perché che sia facilmente accessibile e lasci dello dello spazio libero perché si possa lavorare in posizione comoda e sicura. Anche l'altezza deve essere proporzionata, sia allo spazio complessivo che a voi che dovrete lavorarci. 

Le superfici del piano da lavoro devono essere ampie e vanno tenute sempre in ordine e libere da tutti quegli oggetti che non siano gli utensili da utilizzare e i materiali con cui si sta lavorando, in modo tale da evitare incidenti.

2. Dove mettere i vostri strumenti

Garage Shot: Garage/Rimessa in stile  di de-cube
de-cube

Garage Shot

de-cube

Le soluzioni per mantenere gli strumenti da lavoro in ordine sono le più diverse. L'ideale sarebbe alternare mensole e ripiani a vista con armadi, armadietti e cassettiere, in modo che ogni tipologia di utensile utilizzato abbia un suo preciso spazio, separato e accessibile.

Un altro accorgimento, per cui sarà utile avere a disposizione spazi separati, è quello di riporre in appositi contenitori tutti gli strumenti elettrici e meccanici, separandoli per tipologia e avendo cura che i cavi non vengano a contatto con liquidi o umidità.

E prestare una particolare attenzione ai barattoli contenenti solventi chimici, spesso utilizzati nei lavori di falegnameria, che sarà utile tenere chiusi in appositi armadietti. Possibilmente si dovrà evitare sempre di riporli nei ripiani più alti, in modo da evitare che cadendo possano aprirsi.

3. L'illuminazione

Studio in stile  di pliet
pliet

Klemmleuchte Timp

pliet

L'illuminazione dello spazio per il fai dovrà essere capace di non stancare la vista, in modo che sia possibile sempre lavorare con la dovuta attenzione e quindi in condizioni di totale sicurezza e tranquillità, evitando zone d'ombra che rendano insicure le operazioni. 

Naturalmente sarà bene favorire al meglio la diffusione della luce naturale. Per questa ragione le superfici chiare e i colori tenui rappresentano una scelta ottimale, sia per quanto riguarda il piano di lavoro che per le pareti.

Per quanto riguarda l'illuminazione artificiale, sarà bene organizzare la disposizione dei punti luce in modo che una fonte principale sia in grado di generare una luce diffusa e uniforme, alternandosi con lampade, fari o faretti orientabili, che permettano di illuminare zone determinate e selezionate del piano di lavoro.

4. L'organizzazione ideale dello spazio per il fai da te

Se le misure dello spazio per il fai da te variano a seconda dell'ambiente che si ha a disposizione, sarà comunque bene tenere a mente alcune regole generali che permetteranno di organizzare lo spazio in maniera funzionale e sicura.

Innanzitutto il luogo dove si lavora dovrà essere ben arieggiato, in modo da garantire un sano ricambio d’aria, essenziale nel caso in cui si utilizzino solventi o vernici, o quando si generino polveri dovute al taglio dei materiali.

Il pavimento dovrebbe essere non scivoloso e possibilmente perfettamente orizzontale, in modo da poter sempre lavorare in una situazione di equilibrio stabile, specialmente quando si devono utilizzare attrezzi da taglio. 

In generale lo spazio a disposizione non dovrà essere troppo limitato e senza aperture verso l’esterno, perché in uno spazio per i fai da te si possono produrre vapori, fumi o polveri di vario tipo, che devono poter sempre essere eliminate e mai respirate a lungo.

5. Come essere sicuri che il vostro spazio di lavoro sia sicuro

 in stile  di homify
homify

Kiste auf Rollen

homify

Sia per chi lavora, sia per chi dovesse occasionalmente frequentare lo spazio per il fai da te, sarà necessario garantire al massimo la sicurezza. Mezzi e materiali pericolosi o tossici andranno tenuti in spazi appositi e possibilmente chiusi. 

Gli utensili elettrici, quando non sono utilizzati, dovranno sempre essere staccati dalle prese di corrente,e sarà bene provvedere a disporre sul pavimento un tappeto o una copertura di gomma ruvida anti-sdrucciolo, in modo da limitare il rischio di cadute.

Un estintore dovrà essere appeso in un punto ben visibile e facilmente accessibile, in genere dovrebbe trovarsi il più vicino possibile alla porta d’ingresso del locale. Sarebbe consigliabile anche disporre di un buon aspiratore per  vapori e fumi. 

È bene anche tenere a disposizione un aspiratore con cui sia possibile mantenere costantemente pulito da scarti di lavorazione come i trucioli, sia piano di lavoro che il pavimento. Non dovrebbero poi mancare nella dotazione generale, alcuni indumenti di sicurezza, come guanti o mascherine dotate di filtri.

6. L'alimentazione elettrica

Per quanto riguarda l'alimentazione elettrica dello spazio per il fai da te, sarà bene preventivamente conoscere capacità e limiti dell'impianto, per essere sicuri che siano compatibili con le attività che si vorranno svolgere, in particolare se si devono utilizzare macchinari da taglio o da saldatura.

Un accorgimento consigliabile per accrescere la sicurezza è quello di dotarsi di un interruttore differenziale. Questa apparecchiatura, di cui dal 2010 tutti i circuiti per prese di corrente sino a 32 A dovrebbero essere dotati, interrompe istantaneamente il passaggio della corrente nel caso che questa passi attraverso un corpo umano.

Sarà utile anche installare un piccolo quadro elettrico con un interruttore-limitatore dotato di salvavita. Nel caso si utilizzino diversi apparecchi, infatti, è consigliabile la presenza di un interruttore-limitatore locale che permetta di interrompere la tensione solo nel laboratorio, piuttosto che far “saltare” la corrente in tutta la casa.

Siete interessati all'argomento? Scoprite anche:Fai da te legno: 10 idee per principianti e per professionisti.E adesso tocca a voi.Diteci cosa ne ...
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!