Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Che tipo di facciata scegliere per una casa piccola?

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Loading admin actions …

Come vedremo in questo Libro delle Idee, le possibilità di scegliere la facciata anche per una casa piccola sono molteplici. Le soluzioni possono dipendere da fattori differenti, che riguardano sia la struttura architettonica generale della casa, che la sua disposizione nel contesto dello spazio esterno. 

La facciata rappresenta l'introduzione alla casa, quasi una summa del suo carattere, del suo stile, della sua natura. Una superficie quindi da sfruttare per rendere visibile anche dall'esterno quale sia la natura dello spazio interno, portandone in evidenza alcune caratteristiche, oppure giocando con il tema del contrasto in modo spiazzante e creativo.

Allora vediamola insieme la scelta di stili e variazioni che homify ha selezionato come ispirazione per la vostra facciata.

1. La facciata della casa prefabbricata

Spazi commerciali in stile  di Vipp
Vipp

Vipp Shelter

Vipp

Quello delle case prefabbricate è un mondo interessante e in continua evoluzione, aperto a molteplici soluzioni sia nella scelta dei materiali che delle forme. Architetture che stabiliscono con lo spazio un rapporto nuovo, meno invasivo, un rapporto più diretto e improntato alla leggerezza. 

Anche per le facciate, le case prefabbricate si prestano a una molteplicità di scelte e quindi a una varietà potenzialmente infinita. Quella che vediamo, però, presenta alcuni dei caratteri caratterizzanti l'architettura delle case prefabbricate. Le strutture sono, e non possono non essere, leggere e fatte di linee essenziali e volumi ridotti. A prevalere in questo caso sono le superfici vetrate, che dominano quasi incontrastate: il rapporto con lo spazio esterno si fa dunque fluido, in una commistione dove le separazioni sono ridotte al minimo.  

Un'apertura che introduce e rappresenta quella dell'intera costruzione, in cui gli ambienti si fondono, scivolando uno dentro l'altro con separazioni messe in secondo piano dall'esigenza di dare a luogo a uno spazio continuo e uniforme. Una facciata che fa da membrana tra interno ed esterno, allo stesso tempo come specchio e filtro attraverso cui l'ambiente della casa si fonde con quello circostante.

2. Facciata leggera

Casa prefabbricata  in stile  di FingerHaus GmbH
FingerHaus GmbH

VIO 302 – Traufansicht mit Garten und Terrasse

FingerHaus GmbH

Una casa piccola che cerca un rapporto immediato e leggero con l'esterno attraverso la scelta di linee nette, aperture e l'enfasi posta sulla presenza del tetto. A dominare infatti è il bianco scelto per le pareti esterne della facciata, in cui si inseriscono le geometrie di porte vetrate e finestre, che aprono la casa verso l'esterno. 

Portano, letteralmente, l'esterno nella casa morbidamente, incorniciate dalle leggere bordature di colore grigio, che sembrano anch'esse accompagnare verso l'interno. La presenza del tetto, come detto, domina la facciata con la sua matericità e i toni nordici della copertura. 

L'inclinazione spiccata sembra voler prolungare il ruolo di protezione, proiettandosi verso il basso in maniera accentuata. Colori leggeri e tenui, geometrie regolari, per una facciata semplice e raffinata a un tempo.

3. Design minimalista

Private House: Case in stile  di SUPRASTUDIO
SUPRASTUDIO

Private House

SUPRASTUDIO

La scelta minimalista per la facciata della casa piccola non può che essere la logica introduzione a soluzioni architettoniche ben precise e nette. Come vediamo nell'immagine, le linee nette si accompagnano alla totale assenza di decorazioni, a un rigoroso e spoglio dei materiali. Vetro e cemento si alternano, con il cemento a incorniciare la facciata e incorporare l'alternanza di linee orizzontali del legno. Altra caratteristica è quella di lasciare ampio spazio alle superfici vetrate. In questo modo la casa si integra organicamente con l'ambiente, lasciandosi attraversare dalla luce, riflettendone la luce, incorporando attraverso i riflessi porzioni sempre diverse dello spazio esterno. La facciata dai tratti spartani, attraverso un uso sapiente e deliberato del vetro, può farsi mutevole e cangiante, sempre nuova a seconda dei momenti della giornata.

4. La facciata da pesi massimi, semplice ma articolata

Una casa piccola non deve necessariamente rinunciare all'articolazione di motivi e strutture anche complesse sulla facciata. Anzi, le superfici a disposizione possono essere sfruttate sia in termini decorativi che strutturali, arricchendo la casa di una dimensione ulteriore.

Come vediamo nell'immagine, per esempio, la facciata è sfruttata per raccontare anche all'esterno l'articolazione interna, introducendola. Una serie di porte scorrevoli si muovono sulla facciata, allineandosi e scomponendosi a seconda dell'apertura e della chiusura, portando movimento e geometrie sulla superficie bianca delle pareti. 

Materiali e linee sono usati a contrasto, con il legno dei pannelli disposti in una composizione di linee orizzontali, che alternano vuoto e pieno, materia e spazio, apertura e chiusura. La semplicità delle strutture, che vedono il sovrapporsi della forma rettangolare con quella triangolare del tetto spiovente, sono così arricchite da una tessitura in movimento, semplice e articolata allo steso tempo. 

5. Stile rustico

facciata principale casa O: Case in stile  di grecoarchitetture
grecoarchitetture

facciata principale casa O

grecoarchitetture

Un casa piccola che utilizza lo stile rustico, rivisitandolo. L'essenzialità della pietra, la sua forza naturale, la ricchezza della tessitura che alterna forme e sfumature in un motivo potente quanto semplice, viene fatta emergere in tutta la sua naturalità. 

Sulla superficie si inseriscono le aperture delle finestre, rigorose e spartane nelle linee, elemento che introduce una doppia dimensione: di chiusura e apertura, di protezione e solidità ma anche di leggerezza e trasparenza. La grande capacità riflettente del vetro porta con semplicità le mutevoli variazioni che la luce dona alla facciata. 

6. La facciata in stile moderno

La facciata in stile moderno può naturalmente prendere molteplici direzioni, che dipendono dalle caratteristiche architettoniche generai della casa e dalla sua disposizione all'interno del contesto in cui si trova. 

Quella che vediamo nell'immagine, presenta una equilibrata commistione tra materiali di natura differente. Combinati in motivi e geometrie che danno luogo a una tessitura in cui un materiale antico come il legno, lasciato al naturale, si interseca con il vetro e i pannelli di legno trattato e colorato. 

In questo una facciata moderna, nella rilettura libera sia dell'uso dei materiali che delle strutture, in un impianto che alla facciata classica, fatta di superfici lineari e compatte, preferisce i volumi aggettanti e le aperture verso l'ambiente circostante, per un nuovo rapporto più fluido e organico tra interno ed esterno, di compenetrazione che cerca di superare la separazione attraverso un equilibrio armonico.

Siete interessati all'argomento? Scoprite anche:In che modo rinnovare la facciata di casa?E ora tocca a voi.Diteci cosa ne pensate lasciando un com...
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!