Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Come rendere il mio giardino Dog Friendly?

Paolo Tursi Paolo Tursi
Loading admin actions …

Ogni anno sempre più persone scoprono il piacere di condividere i propri spazi con un cane. E' per tutti un'esperienza affettiva molto coinvolgente che inevitabilmente porta i padroni a considerare membro aggiunto della famiglia, il proprio animale domestico.

Ma i nostri amici hanno delle esigenze che possono fare la differenza e rendere i nostri cani sani e felici.

Indubbiamente il giardino è forse l'area più importante per loro, un regno dove poter scorrazzare, giocare, ma anche rilassarsi. Per questo che è molto importante tenere in considerazione alcuni consigli, prima di concepire il proprio giardino a misura di cane.

Delimitare i confini con adeguate recinzioni

Giardino in stile  di GH Product Solutions
GH Product Solutions

Sandstein und Bambus

GH Product Solutions

Il primo passo per creare o attrezzare il nostro giardino sta nel delimitarne i confini. Muri, staccionate e recinzioni devono assolutamente essere adatti allo scopo di contenere e impedire la fuga dei nostri amici a quattro zampe.

Nella foto è possibile prendere visione di un buon compromesso fra stile e funzionalità. Questo tipo di recinzione, proposta dalla GH PRODUCT SOLUTIONS, permette di impedire eventuali evasioni dei nostri cani, senza dover rinunciare al piacere estetico e a un tocco di ricercatezza.

Evitare tossicità

Ovviamente il giardino resta un importante luogo di relax, anche per noi, ed è giusto comporlo e attrezzarlo a nostro piacimento, purché si tengano presente alcuni aspetti che possano rendere sicura la convivenza fra animale e uomo.

Un aspetto indispensabile è quello di evitare ogni possibile tossicità. A volte non si tiene conto che un mobile, un decoro, o un accessorio, possa dare fastidio all'olfatto dei cani. Evitare quindi prodotti contenenti lacche è la cosa migliore.

Decorare il giardino è una delizia per l'anima e ci permette di esprimere il nostro lato artistico all'interno di un contesto naturale. Questo accessorio firmato dall'artigiano Tedesco Holzart Thorsten è perfetto per spiegare chiaramente come inserire un prodotto raffinato, naturale, che possa abbellire le nostre aiuole in tutta sicurezza.

Fornire zone d'ombra e riparo

Il cane ama vivere gli spazi all'aria aperta, ma nei mesi più caldi è opportuno che abbia zone del giardino con punti di riparo dal sole.

Questi spazi possono essere facilmente progettati facendo sì che l'ombra cada in posti dove il cane è invogliato a stare, come ad esempio zone living nelle quali stare in compagnia anche dei padroni. 

E' possibile creare una zona d'ombra che sia funzionale alle nostre esigenze e a quelle canine, sfruttando la posizione di arbusti e rampicanti e attrezzandola con panchine o divanetti. Sarà così possibile accogliere eventuali ospiti del giardino, con la compagnia di un membro scodinzolante della famiglia.

Tenere le piante separate

Avere un giardino a misura di animali domestici, non significa rinunciare al nostro lato creativo o a dimostrare la nostra bravura col pollice verde. Ogni compromesso può essere visto come l'opportunità di sviluppare il nostro lato creativo.

Salvaguardare le piante più delicate dalle zone di azione del cane, è molto importante.

Una splendida idea ci viene dal sistema ideato dalla Bambootec, che sfrutta appunto la versatilità e la resistenza delle canne di bambù, per creare dei vasi e spostare la disposizione delle piante su un piano verticale. L'ideale per salvaguardarle e tenerle lontane dalla curiosità dei nostri amici a quattro zampe.

Cibo e acqua

Casa in stile  di Hash
Hash

원목 애완견 식기

Hash

Arrivati a questo punto bisognerà entrare nello specifico delle esigenze canine. 

Cibo e acqua non possono mancare per mantenerlo sano e felice in questo habitat. Diventa quindi opportuno dotarsi di ciotole per far sì che il cane si possa rifocillare quando è necessario.

Nel contesto rurale di ogni giardino, delle ciotole in legno dal design moderno, con un tocco di stile Asiatico, come quelle proposte dall'azienda Coreana HASHTHEWOOD, sono un'ottima scelta. Questo accessorio vi permetterà di fondere l'utilità di un elemento indispensabile al gusto dell'arredo esterno.

Zona giochi

Veniamo all'area giochi. Ogni cane necessita di sfogare le proprie energie, giocando. Attrezzare un'area giochi all'esterno è un'ottima soluzione rapida e semplice, l'importante è ricavare delle zone che contengano qualche giochino e una pallina da tennis (una delizia irresistibile).

In questo giardino della Crayon Architecture & Design è possibile cogliere un esempio di queste zone. Sebbene si tratti, in questo caso, di uno spazio ludico non progettato principalmente per gli animali, è facile trasferirne il concetto su un'area giochi per cani. Inserire pali con corda da poter mordicchiare o punti dove fare uno slalom sulla scia delle varie isole di gioco, visibili in foto, può solo rendere l'esperienza ludica del nostro cane, un'avventura da sogno.

Percorsi con superfici confortevoli

Concepire percorsi con superfici confortevoli è fondamentale per rendere felici i nostri animali domestici. Gli spazi aperti, magari un prato verde, sono ottimi per giocare e per le loro corse, ma è importante metterli a loro agio anche per ogni spostamento da una parte all'altra del giardino.

Non bisogna per forza rinunciare allo stile, ma anzi affinare i gusti scegliendo superfici piane, lisce ma al contempo non scivolose. In questa foto è ritratto il giardino di Cp Paisagismo che offre uno scorcio di un possibile percorso. La scelta di lastre di pietra è perfetta per non stressare i nostri amici a quattro zampe, evitando loro possibili scivoloni, o grandi sforzi per camminare e concedendo a noi di poterci fregiare di una scelta di gusto.

Giardino cino-sensoriale (zoopharmacognosy)

E' risaputo quanto sia importante la componente olfattiva nei cani. Il fulcro di ogni esperienza sensoriale è proprio in questa loro caratteristica.

Negli ultimi anni si è presa in grande considerazione la creazione ad hoc di giardini cino-sensoriali. In che consistono? In spazi verdi suddivisi in aree, o percorsi, progettati in modo da stimolare proprio l'olfatto e quindi incuriosire e mantenere attivi i sensi dei nostri amici a quattro zampe.

A titolo di esempio, possiamo prendere spunto da una disposizione come quella in foto, il Garten Fichtinger del KRÄFTNER LANDSCHAFTSARCHITEKTUR. Questo giardino si caratterizza per vari livelli nei quali sono poste piante specifiche, adatte alla stimolazione sensoriale canina. Ma è altresì importante mettere insieme una selezione di piante scelte che siano utili per l'automedicazione, che il cane possa riconoscerle e sceglierle in base alle sue esigenze fisiche.

E' bene tenere conto di questo aspetto, tanto più in fase di progettazione di un giardino dog friendly, perché ogni dettaglio può fare la differenza per rendere i nostri cani più sani e felici.

House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!