5 fantastiche idee per progettare la zona giorno

Germana Invigorito Germana Invigorito
Google+
Loading admin actions …

Se non abitate in un grande palazzo oppure in una villa fuori città, probabilmente sarete alle prese nel piccolo spazio che un comune appartamento mette a disposizione, e in poche decine di metri quadrati di certo non è semplice creare una camera da letto confortevole, una perfetta sala multimediale, la sala giochi per i bambini, una comoda cucina spaziosa con tanto di zona pranzo, un discreto studio, una piccola biblioteca e una preziosa dispensa. Badate bene, non è facile, ma non impossibile! Per cominciare è necessario pensare a quali di questi ambienti preferiremo che si trovassero in una stanza apposita, e quali invece ci piacerebbe ricreare in salotto. Si, perché il salotto è l’ambiente che più si presta alla polivalenza, e questo grazie ad una disposizione degli ambienti apposita, così come degli arredi. Inoltre, è il luogo che più riflette lo stile, e il carattere della casa. Ottenere un salone polivalente è semplice, basta seguire pochi e semplici consigli. In commercio si trovano diversi mobili intelligenti, che consentono di cambiare la destinazione d’uso di una stanza con poche mosse e risparmiare spazio prezioso. Oppure si può far ricorso a piccoli trucchetti che ci aiuteranno a non sprecare neppure un angolo della stanza. In cosa consistono? Proseguite nella lettura!

La cucina

Una soluzione estremamente di tendenza è quella di combinare cucina e soggiorno. I vantaggi di questa idea sono due. Da un punto di vista estetico, un open space allarga gli ambienti, garantendo un impatto visivo più suggestivo. Da un punto di vista pratico, invece, uno spazio unico dà la possibilità di trascorrere del tempo con i propri cari anche durante la preparazione dei pasti. In questo caso si può essere tentati di separare la cucina dal salone con un'isola, o comunque con un elemento divisorio. Un ulteriore segno di separazione è la pavimentazione, dove a colori diversi e diversi motivi corrisponde un ambiente diverso. Nell’immagine gli ambienti sono separati da un grande tavolo centrale. In questo caso la separazione è data dal contrasto di tonalità degli arredi, ma ciò non toglie che lo stile di entrambi gli ambiento possa coincidere. Nel caso si voglia fare una variazione sul tema, poi, basterà usare gli stessi colori ma combinati in modo diverso. In questo caso, l'unico lato negativo è che qualsiasi modifica verrà apportata in cucina o in salotto influenzerà anche l’altra zona.

L'angolo intrattenimento

Ogni appassionato di cinema sogna di possedere in casa un grande schermo e un home theater. Le moderne apparecchiature elettroniche, infatti, consentono di gustarsi dei bei film proprio come al cinema, se non meglio. Ricordate che la scelta delle dimensioni dello schermo varia a seconda della distanza dalla seduta, e in base a questo la Tv non potrà essere né troppo grande né troppo piccola. Un’altra soluzione potrebbe essere la scelta di un proiettore, da rendere visibile o meno in base alle necessità!

La sala da pranzo

La tavola è un elemento indispensabile in qualsiasi casa, intorno alla quale si concentra la vita familiare. Diventa fondamentale quindi non sottovalutarne la disposizione. Un consiglio da prendere in considerazione è senza dubbio quello di posizionare il tavolo da pranzo in prossimità della cucina, anche se vicino al soggiorno. In questo modo si eviteranno lunghi e scomodi tratti da fare continuamente tra i fornelli e il tavolo. Anche l'illuminazione del tavolo è importante. Deve infatti essere centrale rispetto al tavolo e deve essere piuttosto vivace, così da mantenere viva l’attenzione dei commensali.

L'angolo studio

Studio in stile in stile Moderno di homify

Anche in un piccolo soggiorno è possibile creare un angolo studio. Se si dispone di spazio sufficiente si può inserire nell’arredamento una comoda scrivania e degli scaffali sui quali organizzare i vari documenti. Ma se la vostra stanza è piccola, non vi preoccupate. Sul mercato ci sono diversi modelli di scrivanie richiudibili, che permettono di nascondere i documenti e il computer una volta finito il lavoro. Sono inoltre sempre più di tendenza le aree studio inserite in veri e propri armadi da incasso, che possono essere facilmente chiusi con delle porte scorrevoli il cui colore varia a seconda dei toni dell’ambiente circostante, magari in modo che diventino totalmente invisibili. In commercio ci sono anche una serie di cassetti interattivi, che oltre a garantire un piano di lavoro, danno anche la possibilità di collegare le apparecchiature elettroniche.

L'angolo libreria

Soggiorno in stile in stile Minimalista di Biuro Projektowe Pióro
Biuro Projektowe Pióro

Apartment w Libertowie pod Krakowem

Biuro Projektowe Pióro

Se invece desiderate avere in casa una piccola biblioteca, non demoralizzatevi, e date un occhiata alla struttura del vostro salotto. Le rientranze nelle pareti e le loro inclinazioni si prestano a bene ad accogliere delle librerie. Il ricorso a ripiani su misura vi permetterà di sfruttare al meglio lo spazio. Non sottovalutate neppure gli spazi vuoti intorno alle porte, alle finestre e ai davanzali.

Nella foto in alto, ad esempio, gli esperti di BIURA PROJEKTOWEGO PIÓRO hanno saputo organizzare bene lo spazio, sfruttando ogni angolo in modo da ricavarne diversi spazi funzionali.

Se desiderate vedere altre proposte a riguardo, non perdetevi Cinque interpretazioni italiane dell’open space.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!