L'incanto del giardino inglese

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+
Loading admin actions …

Uno spazio verde può adottare diversi stili, uno dei più famosi è sicuramente quello legato al giardino all’inglese. Ma quali sono le sue origini? Quali le sue caratteristiche che lo differenziano da un giardino comune? Oggi cercheremo di fare un po’ di chiarezza a riguardo al giardino all’inglese, andando anche a vedere quali sono le differenze con il giardino all’italiana.

Innanzitutto facciamo un salto nel passato. I giardini inglesi nascono nel Settecento, in un periodo dove non usano più elementi geometrici per definire questi spazi verdi, ma si cerca piuttosto il perfetto equilibrio tra elementi naturali e artificiali. Un giardino inglese, infatti, deve esprimere delle emozioni profonde a prima vista. Qui, sono quasi del tutto abolite le figure rigide e geometriche che invece sono tipiche del giardino all’italiana, tutto questo per incantare l’occhio di chi guarda con un’atmosfera quanto più naturale possibile. A chi è poco pratico sembrerà di avere a che fare con un insieme disordinato di piante, ma in realtà esiste un progetto alle spalle molto chiaro.

Negli spazi piccoli

Il giardino inglese cerca di creare un’atmosfera romantica che è possibile vivere ogni giorno semplicemente uscendo di casa. Se lo spazio è limitato, la natura dovrà necessariamente fare spazio ad un pergolato che permetterà di vivere questo spazio anche in condizioni di caldo estremo.

La natura prende il sopravvento

In un giardino all'inglese, la natura prende il sopravvento su quelli che sono gli elementi architettonici: in questo modo delle semplici scale diventano un ambiente  fiorito. La piantumazione può sicuramente avere uno schema più libero di quello che vi stiamo mostrando in foto e spesso ha come obiettivo unico quello di soddisfare le necessità delle varie piante per quanto riguarda l'esposizione al sole per esempio.

L'utilizzo dell'acqua

L'acqua è un elemento importantissimo per il giardino inglese: per questo sono utilizzati laghetti, cascate, corsi d’acqua e tutto quello che può servire per rendere il giardino il più naturale possibile.

Come in un bosco

FOLIES....COME IN UN GIARDINO ALL'INGLESE: Giardino in stile in stile Mediterraneo di CATERINA CAMEROTA ARCHITETTO
CATERINA CAMEROTA ARCHITETTO

FOLIES… .COME IN UN GIARDINO ALL'INGLESE

CATERINA CAMEROTA ARCHITETTO

Il giardino all’inglese deve apparire come un luogo piuttosto selvaggio: sembrerà di addentrarsi in un bosco naturale, con l’unica eccezione che qui le piante saranno curate e avranno sempre un aspetto perfetto.

Pochi elementi artificiali

Mentre il giardino all’italiana è sinonimo di rigore geometrico, con un utilizzo delle piante come un vero e proprio elemento di costruzione, nel giardino inglese la progettazione è più naturale. Con questo stile possono essere inclusi degli elementi architettonici come ponti o pergolati, l’unica differenza è che qui la natura entra a far parte di queste strutture create dall’uomo, è proprio questa la magia. Un'eccessiva presenza di elementi artificiali, al contrario, finirebbe con il rovinare le magnifiche composizioni di questi giardini.

Se siete interessati a questo argomento, scoprite anche:

- Il fascino del giardino roccioso

Cosa pensate di questo stile? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!