Una casa spettacolare nascosta dal paesaggio

Germana Invigorito Germana Invigorito
Google+
Loading admin actions …

Il modo in cui un’opera di architettura si integra in un particolare contesto assume un ruolo fondamentale nella maggior parte dei lavori degli architetti. Nella maggior parte dei casi, i diversi approcci comportano una profonda analisi del territorio, nel tentativo di creare un risultato d’insieme armonioso. Il progetto che abbiamo scelto di presentarvi oggi, è proprio un esempio di come l’architettura può integrarsi nel paesaggio. Nel rispetto delle caratteristiche del terreno, è nata un’abitazione discreta e originale, ben nascosta dai colori verde e marrone del paesaggio circostante.

Lo studio è stato condotto dallo studio CONTAMINAR Arquitetos, fondato nel 2004 a Leiria. Il team, composto dagli architetti Joel Esperança e Ruben Vaz, e l'interior designer Romeu Sousa, si distingue per la realizzazione di opere multidisciplinari che cercano di far fronte ad ogni sfida in un modo realmente unico nel suo genere.

Uno sguardo generale

Nella città di Leiria, il progetto si integra in un contesto paesaggistico estremamente piacevole. La superficie disponibile per la costruzione dell’abitazione è circondata da una notevole quantità di vegetazione in una posizione leggermente isolata della confusione offerta dal centro urbano. L’obiettivo dell’intervento era quello di creare una casa come tante altre, dotata come tale di una comune distribuzione degli ambienti. Tuttavia, i suoi 650 m², quasi impercettibili, hanno creato uno spazio che va ben oltre le caratteristiche essenziali di una abitazione.

L'intervento

L'intervento messo a punto dagli architetti ha cercato di usufruire della pendenza di un declivio annesso alla strada. La casa è costruita su un unico piano e appare quasi impercettibile. Vi si accede attraverso la sua facciata ovest, dove niente è quello che sembra. Il gioco di rampe disegnate nel terreno che accompagna questa facciata crea una zona anteriore recintata che in fine funge da giardino pensile. Nella facciata opposta, invece, quella rivolta a est, la geometria è più chiaro e armoniosa.

La struttura

Il parallelepipedo che caratterizza il volume è interrotto da una serie di rientranze sulla facciata che gli conferiscono un aspetto più dinamico. Il modulo principale è inoltre attraversato da un nuovo volume in grado di dividere lo spazio interno tra la zona comune e quella privata. La prima si presenta come un unico spazio aperto che comprende il salone e la cucina, più un piccolo bagno. La zona notte, invece, consiste in quattro camere da letto, ognuna con il proprio bagno.

La piscina interna

Il volume che divide la casa nelle due aree principali comprende una piscina coperta costruita in calcestruzzo, e ciò che ne deriva è un ambiente estremamente moderno. Questa zona è anche circondata da grandi finestre che danno verso il panorama, creando un forte dialogo tra l'esterno e l'interno. Le luci e le forme del paesaggio, così, si riflettono nell'acqua come se questo fosse un vero e proprio specchio.

I materiali

La facciata ovest della casa è costituita da rampe in pietra e strati di ghiaia, che sembrano chiudere la vista della casa alla strada e agli occhi indiscreti dei vicini. I lati restanti della casa si aprono al paesaggio attraverso una struttura rivestita in sughero, un materiale che assume un ruolo di primo piano nell'immagine globale dell’abitazione. La presenza del sughero, oltre a garantire una certa armonia tra edificio e natura, presenta delle proprietà molto interessanti come quella di isolare la struttura in calcestruzzo dal punto di vista termico.

Gli interni

Gli interni seguono uno schema molto semplice, decisamente essenziale, che non fa altro che completare la bellezza naturale degli spazi senza esagerare. La presenza del bianco predomina sul resto, eppure la monotonia di questo colore è spesso interrotta da alcune note di colore proprie dei materiali più tradizionali. I pavimenti in legno finiscono per riscaldare stanze, creando un'atmosfera più intima, adatta a qualsiasi ambiente domestico.

La cucina

La cucina convive con il soggiorno in un grande open space per un effetto di maggiore fluidità dello spazio. Si tratta di un ambiente caratterizzato da un elegantissimo total white che moltiplica la sensazione di luce e crea un'atmosfera contemporanea nella stanza. L'integrazione di materiali innovativi al design moderno è interrotto da un pavimento in legno scuro dal gusto più tradizionale.

L'atmosfera

La bellezza di questo progetto sta nell'umiltà con cui è stato integrato nel contesto paesaggistico. Un lavoro che si avvale del luogo di cui dispone, rendendolo una risorsa per la progettazione architettonica. Da un design semplice e intelligente alla scelta attenta dei materiali, gli architetti hanno sviluppato un lavoro eccezionale che si rivela in ogni dettaglio.

Se questo libro delle idee vi ha stuzzicato la fantasia, leggete anche La villa che c’è ma non si vede.

Geniale, vero? Cosa ne pensate di questo progetto? Dite la vostra in un commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!