6 step per creare un vero salotto in giardino

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Loading admin actions …

Se l'area relax è fondamentale per l'interno della casa, in cui trascorrere la maggior parte del tempo, ecco che altrettanto importante diventa l'area relax outdoor, o meglio, in veranda, gazebo o giardino. Costituire un vero e proprio salotto esterno è perciò una piacevole soluzione per prepararsi a temperature più miti e goderne appieno durante colazioni e serate all'aria aperta. 

Prima di tutto è bene assicurarsi che lo spazio a disposizione sia adatto per poterci inserire un living, dal più ampio e creativo in caso di grande giardino, oppure contenuto ma sempre funzionale e grazioso, nel caso si avesse a che fare con un appartamento in centro città. 

Non trascurabili sono poi gli step della pianificazione del salottino, della scelta degli arredi e della loro disposizione, ma anche dell'illuminazione: la scelta di quali lampadine utilizzare, se incorporare piccoli led nel pavimento o nel soffitto della tettoia o se lasciare a lampade e lanterne il compito. Seguirà la parte più divertente, quella di completarlo con complementi speciali e dettagli che possono caratterizzare e rendere appealing l'ambiente.  

1. Pianificare tutto

Individuare lo spazio e abbozzare su un foglio o nella mente come vorremmo che prendesse forma il nostro personale salotto da giardino è senza dubbio il primo imprescindibile passo. Di tanti tipi sono gli spazi che dovremo riempire e tante le variabili con cui fare i conti, dalla collocazione della porta finestra o portone di casa, la metratura abitabile e sfruttabile o quella da lasciare libera perchè necessaria al passaggio. 

Fare uno schema chiaro e preciso di ciò che vorremmo come risultato potrà aiutarci meglio nell'ordinare le idee e verificare che tutto quello che avevamo in mente può effettivamente trovare posto all'interno del nostro salottino esterno. Se invece del giardino si possiede solamente il terrazzo o in caso fose più congeniale proprio per una questione di maggior utilizzo, il consiglio rimane pianificarlo a monte stabilendo come disporre gli arredi e quanto spazio occupare.

2. Misurare lo spazio

La misurazione dello spazio diventa a questo punto obbligatoria, accompagnata anche dalla valutazione delle lunghezze e larghezze dei lati, in cui poter inserire non solo il semplice set da salotto comprensivo di poltroncine e tavolino, ma anche altri arredi, piante, lampade e caminetti per ospitare il grill, se la metratura lo permettesse. Che sia sviluppato in lungo a creare un ambiente rettangolare, o che sia quadrato, dando così vita a una piccola stanza compatta, ogni configurazione avrà la sua rispettiva disposizione e progettazione.  

3. Scegliere lo stile

Divano Modulabile: Giardino in stile in stile Eclettico di Sun Moon
Sun Moon

Divano Modulabile

Sun Moon

Fatte le dovute valutazioni e tenendo bene a mente gli step precedenti, si apre il capitolo più divertente, ma non per questo meno importante, quello dell'arredamento vero e proprio. Ad ogni casa o appartamento, il suo set di mobili opportuno: lo stile è e rimane la chiave di volta di ogni ambiente che viviamo quotidianamente, e come tutti, anche il salotto da giardino dovrà rispecchiare alcune caratteristiche. 

In una casa moderna in cui preponderanti sono vetro e acciaio, sarà opportuno optare per mobili dallo stile anch'esso moderno, come divanetti e tavolo in rattan levigato e plastificato ancor meglio se con piano in vetro a riprendere l'elemento preponderante della casa, proprio come quello proposto da Sun Moon

Chaise Longue, angolo cottura esterno e pouf, completeranno poi il vostro living outdoor sofisticato e classy, mentre gli arredi più rustici e composti da intrecci di vimini o legno, faranno al caso degli ambienti più tradizionali e rurali, ancor meglio se accompagnati da accessori in tessuto tartan o provenzale dal gusto shabby.

4.Determinare un budget

Giardino in stile in stile Moderno di Rivelin
Rivelin

Madrid Gas Fire Table – Warrington

Rivelin

Si sa, molte delle questioni legate alla pianificazione delle aree della casa riguardano il budget. Comne per ogni altra stanza, sarà quindi necessario porsi un margine, che aiuti allo stesso tempo ad ottimizzare i costi e a conoscere sin dall'inizio quanto poter investire serenamente senza sforare tetti prestabiliti. 

Se la composizione del salotto da giardino includesse solamente una piccola ristrutturazione di quello già esistente, il problema dei costi si porrebbe in misura minore, se al contrario, è necessaria una vera e propria progettazione ex-novo si dovrà tener conto di molti fattori aggiuntivi, compresi pavimenti o eventuali porzioni di erba finta, piante e quant'altro possa far vivere questo spazio, anche senza una precedente forma. 

Il costo degli arredi è un altro elemento non trascurabile, seguito dalla modalità di illuminazione e dalla presenza o meno di un angolo dedicato alla cottura, grill o piccolo cucinotto esterno. Non ultima la manutenzione: risulterebbe un errore non considerare anche le spese relative alla cura del giardino e del salotto al suo interno. 

5. L'illuminazione

Lanterne: Giardino in stile in stile Mediterraneo di L' Argania
L' Argania

Lanterne

L' Argania

Il fascino di un salotto da giardino spesso e volentieri passa proprio attraverso l'illuminazione. Scegliere perciò quella giusta implica un'accurata valutazione di tutte le opportunità possibili, dalle più semplici e consuete come un sistema di illuminazione esterna già esistente a piccoli lampioni da giardino sparsi negli angoli, ai più funzionali ma trendy come led interrati o incorporati nel soffitto della veranda o della tettoia che guarda verso il giardino. 

Anche romantiche lampade a terra create con materiali adatti all'esterno possono essere ideali per determinati tipi di salotto da giardino, idem per lanterne e maxi porta candele da spargere qui e là per donare atmosfera. Assicurarsi che la posizione scelta dei punti luce sia quella giusta dipende ovviamente dalla disposizione dei mobili, già effettuata negli step precedenti. Se così non fosse, sarebbe necessario adattare i mobili ai punti luce già esistenti e installati.

6. Gli arredi e i dettagli

Giardino in stile in stile Moderno di homify
homify

Black Wicker Chair

homify

Il lato più creativo e personalizzabile, che differisce da giardino a giardino è proprio la scelta di piccoli arredi e complementi, dettagli e oggetti, che rendono il salottino così composto, un vero e proprio antro di stile. L'influenza delle tendenze interior design più attuali, si fa preponderante anche qui, senza dimenticare di seguire anche il proprio gusto personale, nonchè lo stile dell'intera casa per un effetto ancora migliore. 

Prediligere quindi vasi preziosi e decorati invece dei soliti contenitori in terracotta, può risultare una prima soluzione facile e cool. Anche il tavolino e appoggi di vario genere possono non essere necessariamente in rattan o legno, e rubare ispirazione ai tavolini da interno, eclettici e dalle forme oiù disparate. Se poi non resistete all'idea di accessori fatti in casa che diano brio al giardino, via libera con il DIY di ogni tipo, et voilà, avrete il vostro personale salotto da esterno, customizzato e invidiabile. 

Che ne pensate? Lasciateci un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!