​Come avere una grande sala da pranzo in un piccolo spazio !

Guido Musante Guido Musante
Loading admin actions …

La sala da pranzo è il centro della zona a giorno della casa, l'ambiente dove ci si ritrova per consumare il cibo e per convivere nella convivialità. Sempre meno presenti nelle case contemporanee, compatte nelle dimensioni le sale da pranzo assumono di volta in volta l'aspetto della cucina o dell'angolo del salotto. Esistono però mille artifici progettuali che possono essere sperimentati per “estenderne” i confini anche in condizioni di spazi ridotti.

Occorrerà in simili situazioni calibrare con attenzione tutti gli elementi di cui si compone la sala da pranzo: dagli arredi ai complementi alle luci, avendo l'accortezza di non sacrificare alle scelte di razionalizzazione dello spazio la necessaria carica di personalità e la forte caratterizzazione dell'ambiente. Tattiche stilistiche, strategie funzionali e procedure d'arredo dovranno essere attentamente calibrate per consentire alla sala da pranzo di farsi compatta all'estremo, fino anche nei casi più estremi a “scomparire” senza per questo perdere una precisa identità, aperta a tutti.

Potremmo, di volta in volta, porre al centro del nostro progetto i complementi e le luci: elementi accessori e laterali rispetto agli arredi principali, che però possiedono la caratteristica di “espandere” lo spazio dal punto di vista percettivo. Potremmo ricorrere a soluzioni dimensionali, come quelle del tavolo basso: sistema razionale che lascia la vista libera di correre al di sopra, rendendo la prospettiva degli interni più ampia e ariosa.

Naturalmente potremmo anche ricorrere alla soluzione dei mobili trasformabili: con movimenti a scomparsa oppure impilabili in verticale o ancora estraibili, secondo una logica molto moderna (riconducibile ai primi insegnamenti dell'existenz minimum, regole di codificazione dello spazio vitale scritte dall'architettura razionalista che risale ormai a quasi un secolo fa) sempre più attuali negli spazi della casa contemporanea. Andiamo dunque alla scoperta delle soluzioni possibili, in un paesaggio di soluzioni progettuali nelle quali la stanza da pranzo si fa sempre più grande e nello stesso tempo sempre più piccola.

Le luci e i complementi

Ristrutturazione di un appartamento a Napoli: Sala da pranzo in stile in stile Minimalista di architetto Lorella Casola
architetto Lorella Casola

Ristrutturazione di un appartamento a Napoli

architetto Lorella Casola

Calibrare le luci e accostare in maniera armonica i complementi d'arredo può essere un'efficace soluzione per far “respirare” lo spazio della sala da pranzo e renderlo più arioso e accogliente. Luci d'accento dedicate sul piano del tavolo possono dare un'immagine molto gradevole all'ambito conviviale, armonizzandosi in maniera calibrata con le luci diffuse sparse nell'intorno. Nell'immagine sopra, riguardante un progetto dell'architetto Lorella Casola di Napoli, la soluzione dell'illuminazione dedicata del piano del tavolo è ottenuta attraverso un'elegante piantana dal braccio arcuato, che valorizza le forme squadrate dei mobili e rende fluide e dinamica la percezione dell'insieme.

Tavolo pieghevole

Sala da pranzo in stile in stile Moderno di HORM.IT
HORM.IT

WOW! PLUS Tavolo

HORM.IT

Modificare in pochi istanti la forma e l'aspetto del tavolo cambiando le funzionalità e il modo di vivere lo spazi all'intorno. Le possibilità di scelta con i tavoli pieghevoli sono infinite. Nell'immagine sopra è illustrato il modello Wow! Plus tavolo proposto da Horm. Un'unica prolunga ruotando su un perno del telaio metallico emerge dalla collocazione sotto il piano principale del tavolo, aumentandone la superficie utile esattamente del doppio. La struttura del tavolo è realizzata in acciaio, con finitura verniciata a polvere; il piano è in legno e il meccanismo di chiusura/apertura a scomparsa è in alluminio.

​Tavolo estraibile

Sala da pranzo in stile in stile Minimalista di Ayuko Studio
Ayuko Studio

Sesja projektu Patryka Kowalskiego

Ayuko Studio

Una soluzione che permette di gurdagnare una notevole porzione di spazio nella zona giorno è quella del tavolo estraibile. Ne esistono naturalmente di molte tipologie. Negli ultimi anni sta rapidamente prendendo piede la soluzione che prevede tavoli alti sovrapponibili a scorrimento al piani di lavoro della cucina, magari corredati da sgabelli alti. Una soluzione che permette di far scomparire interamente l'ingombro della zona pranzo, particolarmente indicata per le case più compatte. Ce ne fornisce un interessante esempio la casa immortalata nell'immagine sopra, catturata dai fotografi polacchi di Ayuko studio.

​Tavolo e mobili a scomparsa

Credenza con tavolo da pranzo a scomparsa: Sala da pranzo in stile in stile Eclettico di Zuhause Claudio Molinari
Zuhause Claudio Molinari

Credenza con tavolo da pranzo a scomparsa

Zuhause Claudio Molinari

Dov'è il tavolo? Questa bella e lineare credenza con tavolo da pranzo a scomparsa, proposta da Zuhause Claudio Molinari, ci offre un esempio efficace di una soluzione per estendere infinitamente lo spazio della nostra casa. In questo caso l'ingombro del tavolo da pranzo viene completamente assorbito dallo spessore della credenza per poi, con un semplice gesto rendersi facilmente disponibile e pronto all'uso. Esistono naturalmente molte tipologie di mobili a scomparsa per la zona pranzo: scorrevoli o a ribalta possono anche essere realizzati su misura, per corrispondere alla perfezione alle esigenze del nostro spazio.

Tavolo basso

Soggiorno in stile in stile Minimalista di HORM.IT
HORM.IT

TORII Tavolini

HORM.IT

Come nella più pura tradizione giapponese, il tavolo della zona pranzo può anche essere basso, corredato magari da comodi cuscini che sostituiscono le sedie. Il vantaggio con una simile soluzione sarà legato non tanto agli ingombri in pianta quanto all'apertura della vista, con la diretta conseguenza di restituire un'immagine più ampia e ariosa dell'ambiente.

Mobili impilabili

Una sala da pranzo che costituisce l'ideale estensione dell'angolo cucina, sottolineata dalla presenza importante di un tavolo compatto in legno, armonizzato nei materiali e nelle finiture con una panca a parete e circondato da une serie di sedute impilabili in plastica bianca. Il progetto dell'architetto veronese Luigi Bello offre molti spunti sui quali riflettere per procedere alla sistemazione della nostra compatta sala da pranzo. Il mercato oggi offre un'ampia scelta di sedie e mobili impilabili, anche di grande eleganza, con i quali possiamo giostrarci per rendere lo spazio flessibile e dinamico, in relazione alle nostre mutevoli esigenze di utilizzo.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!