Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

6 idee eccezionali per il pavimento in corridoio

Guido Musante Guido Musante
Loading admin actions …

Il corridoio è un ambiente spesso poco considerato della casa. Ambito di risulta, troppo contenuto nelle dimensioni per poter essere valutato al pari di una stanza, in molti casi non viene dotato di un deciso carattere progettuale e di rilevanti scelte espressive sui materiali e le finiture. Se le pareti dei corridoi molto spesso sono risolte attraverso finiture neutre (il più comune è attraverso un'intonacatura in bianco oppure una laccatura nello stesso colore nel caso di pareti dotate di armadiature), il pavimento rappresenta una scelta più difficile. 

In quanto spazio posto tra gli ambienti il corridoio può essere risolto in maniera molto differente. Può infatti:

- Assumere la stessa finitura a terra di uno degli ambienti confinanti, appartenenti alla zona giorno o alla zona notte;

- Essere rifinito attraverso materiali e cromatismi propri.

Queste due soluzioni celano una impostazione progettuale radicalmente diversa. 

La prima, assimilando il corridoio a un altro ambiente, tende a farne scomparire le specificità spaziali e quindi a leggere e far percepite l'intera casa come un ambiente fluido e dinamico, sul quale scorrere in maniera indifferenziata. 

La seconda impostazione viceversa tende ad attribuire al corridoio una forte autonomia espressiva e di conseguenza ad assimilarlo in qualche modo a una vera e propria stanza, naturalmente di passaggio e di dimensioni contenute. In tal caso il lay-out risultante della casa risulterà maggiormente basato sulla discontinuità tra i vari ambienti e su una forte caratterizzazione di un ambiente rispetto all'altro. 

Al di là dell'impostazione prescelta esiste una comune ragione per concentrarci sull'ambiente del corridoio e per definirne con attenzione le principali caratteristiche architettoniche. La parola chiave in questo senso è dettaglio. 

Se le stanze costituiscono infatti il tema centrale della casa, gli ambienti ai quali non possiamo non dare attenzione, il corridoio può rischiare di diventare lo spazio dimenticato, il dettaglio trascurato. Ecco allora che un attento lavoro sui pavimenti e sulle finiture di questo spazio potrà risultare determinante nell'attribuire un carattere ben definito all'intero spazio domestico, capace di condizionare il nostro modo di vederlo e di viverlo. 

Scopriamo allora come sei diversi tipi di pavimentazione possono attribuire un carattere di volta in volta diverso al nostro corridoio, rendendolo di volta in volta “spazio fluido” o “stanza aggiunta”.

​1. Le Piastrelle

corridoio: Case in stile  di Studio Peveri
Studio Peveri

corridoio

Studio Peveri

Le piastrelle ceramiche sono la tipologia di materiale per pavimentazioni più diffusa in Italia e nella maggior parte dei paesi occidentali. Le piastrelle garantiscono grande resistenza e versatilità estetica e sono disponibili sul mercato in un'amplissima gamma di varianti di formato, colore e finiture. L'uso della piastrella tende ad assimilare il corridoio a una stanza, arricchendone l'immagine. Per contro in alcuni casi può contribuire a contrarre la percezione delle dimensioni dell'ambiente. Per ovviare a tale inconveniente sarà opportuno installare piastrelle di grandi formati (oggi proposti da molte aziende produttrici) e in tonalità cromatiche chiare. Nell'immagine: un corridoio finito con un pavimento in piastrelle d'epoca, appartenente a un progetto di ristrutturazione di un immobile di inizio novecento firmato dallo Studio Peveri di Milano.

2. Il ​Linoleu

Materiale ultra centenario (fu brevettato il 25 aprile 1863 dallo scozzese Frederick Walton), il linoleum è fra le soluzioni più economiche e versatili per pavimentare gli spazi di passaggio. Composto da materie prime di origine naturale (olio di lino, farina di legno, farina di sughero, pigmenti coloranti calandrati su un tessuto di juta naturale), possiede caratteristiche di resilienza che lo rendono particolarmente adatto a spazi ad ampio flusso di traffico quali appunto quelli dei corridoi. Se il grande limite del linoleum è quello di poter essere letto come materiale “povero” i suoi vantaggi per contro sono diversi. Da un lato vantaggi di tipo funzionale: oltre a essere resistente ed economico infatti il linoleum risulta facilmente installabile e sostituibile all'occorrenza, anche senza ricorrere alla rimozione di altri pavimenti esistenti. Dal punto di vista estetico la nota caratterizzante è la grande versatilità: il linoleum più infatti assumere qualsiasi aspetto, compreso quello di altri materiali.

3. Il ​Legno

ingresso - disimpegno: Ingresso & Corridoio in stile  di studio radicediuno
studio radicediuno

ingresso – disimpegno

studio radicediuno

Il parquet in legno è sempre una soluzione di grande eleganza per gli spazi interni della casa. Genericamente il suo uso in un corridoio è collegato a quello in altri ambienti e finalizzato ad attribuire un senso di fluidità e di scorrevolezza a tutti gli interni domestici. Tra le molte tipologie di parquet presenti sul mercato sarà consigliabile optare per varianti a doghe, preferibilmente di grandi dimensioni, da montare in senso longitudinale, parallelamente alla lunghezza del corridoio. Tale soluzione garantirà infatti dal punto di vista percettivo una notevole sensazione di “estensione” in lunghezza dello spazio.

4. Il ​Cemento

Realizzazione pavimenti in cemento spatolato artigianale: Pareti & Pavimenti in stile  di Pavimento Moderno
Pavimento Moderno

Realizzazione pavimenti in cemento spatolato artigianale

Pavimento Moderno

La soluzione del pavimento in cemento deriva dagli ambiti industriali, laddove tale genere di rivestimento offre garanzie di grande resistenza a passaggi di persone e di carichi anche importanti, oltre che di agenti corrosivi. Sempre più installato negli interni domestici e non, il pavimento in cemento unisce alle qualità tecnologiche un effetto di grande fluidità, rendendo gli spazi astratti e moderni. Il suo impiego nel corridoio armonizza questo ambiente alle altre stanze della casa in cui è applicato il cemento, rendendone lo spazio ampio e arioso.

5. La ​Pietra

Ingresso & Corridoio in stile  di CG VOGEL ARCHITEKTEN
CG VOGEL ARCHITEKTEN

Den Himmel im Haus – Residenz mit zentralem Lichthof

CG VOGEL ARCHITEKTEN

Altro materiale a elevata resistenza, la pietra ha anche il vantaggio di essere una soluzione ricercata, capace di arricchire di preziosità il corridoio e gli spazi di disimpegno della casa. Gli svantaggi principali sono essenzialmente legati ai costi di costruzione, molto più elevati di quelli della maggior parte degli altri materiali da rivestimento.

​6. Un Tappeto

Esiste anche una soluzione estremamente versatile per i pavimenti del corridoio: ricorrere alla sovrapposizione ai pavimenti esistenti di tappeti e passatoie. Soggetti a usura, anche se calibrata, i tappeti offrono in più il vantaggio di poter essere facilmente sostituiti. Sono inoltre morbidi e caldi, e permettono di essere percorsi anche a piedi nudi.

House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!