Staccionate, muretti e siepi: 8 modi per confinare una proprietà

Costanza Antoniella Costanza Antoniella
Google+
Loading admin actions …

Il giardino è il piccolo angolo di paradiso in casa nostra e uno dei mezzi per migliorare esponenzialmente la qualità della vita. 

In giardino si prende il sole, si fanno grandi chiacchierate avvolti da un'atmosfera di estremo relax, si griglia o semplicemente si mangia in compagnia, l'importante è godere dell'aria aperta. Tutto ciò, però, è bello condividerlo solo con chi decidiamo noi, lontani da occhi indiscreti, mantenendo sempre una certa privacy. 

Ci sono molti modi per evitare che gli estranei partecipino ai nostri momenti privati, è perciò importante delimitare gli spazi. Si può scegliere tra diverse tipologie di recinzione, noi abbiamo voluto elencarne alcune.

Sbarre e piante

Il metodo classico per chiudere lo spazio verde è la recinzione in ferro. Non aggredisce la visuale, è resistente e difficile da scavalcare, tuttavia, la maggior parte di questo tipo di chiusure, non offre una grande privacy considerato che le sbarre sono distanziate tra loro. Oltre alla staccionata, sicuramente dovrete creare a ridosso di quest'ultima, un'aiuola che corre lungo tutto il perimetro, piantando arbusti abbastanza alti da coprire la visuale ad occhi indiscreti. 

Legno

Giardino in stile in stile Moderno di Earth Designs
Earth Designs

Party garden in Sevenoaks, Kent

Earth Designs

Le recinzioni in legno sono un metodo molto comune per recintare il giardino. Ci sono numeri modelli e colori, quindi si ha la possibilità di creare uno steccato su misura in base ai nostri gusti e tendenze. Inoltre, essendo la trama fitta, non permette agli estranei di guardare all'interno. 

Gabbioni di sassi

Giardino in stile in stile Moderno di homify

Si chiamano gabbioni, proprio perché al loro interno racchiudono grandi sassi  ingabbiati in una maglia metallica. Si possono riempire con qualsiasi tipo di sasso e, soprattutto, non sono dannosi per la natura, anzi! La maglia larga del metallo e la componente rocciosa, sono un ottimo luogo dove far nidificare uccelli,rettili o, addirittura, piccoli mammiferi.

La classica

La recinzione bianca è un evergreen. Tuttavia, il legno verniciato ha bisogno di manutenzione e rischia di essere rovinato dalle intemperie. Se proprio non volete rinunciare allo steccato bianco, un'ottima alternativa sono recinzioni di plastica, disponibili in molti colori e forme diverse. Questo tipo di recinzioni difficilmente necessita di manutenzione, inoltre è facile da installare, non si arrugginisce e non è sensibile agli agenti atmosferici.

Verde siepe

Nuovo giardino con piscina in collina : Giardino in stile in stile Moderno di Studio Green Design
Studio Green Design

Nuovo giardino con piscina in collina

Studio Green Design

Recinzione naturale che sicuramente vi proteggerà da occhi indiscreti: la siepe. Sì, avrete bisogno di un giardiniere per la manutenzione e la potatura, ma in questo modo otterrete il massimo risultato con la minore fatica.

Acciaio

Volete essere al passo coi tempi anche con la recinzione del giardino? Ecco un ottimo esempio: la staccionata in acciaio inox, non solo resistente agli agenti atmosferici, ma anche di grande impatto stilistico.

Muretti

Il muretto in pietra naturale, è una soluzione ormai appartenente al passato. Se però l'idea vi piace, potete sempre pensare di barare, in che modo? Costruendo un muro in cemento, che verrà successivamente ricoperto di pietre naturali, in questo modo otterrete un risultato analogo, risparmiando su tempo e costi.

Colori!

Un tempo le recinzioni avevano colori standard: marrone, nero o bianco erano quelli che andavano per la maggiore, ma ormai quei tempi sono finiti. Oggi ci sono moltissime recinzioni di plastica, che permettono di scegliere tra una vasta gamma di colori, per uniformare anche lo steccato al resto dell'abitazione.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!