Come ti illumino casa: 6 fantastiche idee per renderla speciale!

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Loading admin actions …

Scegliere come illuminare gli ambienti è importante per creare una casa confortevole e accogliente. Per dare vita all'illuminazione ideale si dovranno tenere in considerazione, come vedremo in questo Libro delle Idee, alcuni fattori importanti che permetteranno di creare una strategia appropriata ed efficace per illuminare la casa.

Innanzitutto si dovrà individuare la presenza delle sorgenti di luce naturale. Porte a vetri, finestre e vetrate sono le sorgenti di luce naturale primaria, dalla quale non si può prescindere per scegliere poi quali luci artificiali andranno a integrare, completare e arricchire l'illuminazione degli spazi interni.

Fattori imprescindibili che determineranno le scelte di illuminazione sono quelli che riguardano l'arredamento in generale, quindi sia la scelta dei complementi di arredo che quella dei colori. I colori delle pareti e dei soffitti saranno fondamentali per determinare l'illuminazione dell'ambiente, e con questi dovranno essere coordinate le soluzioni da adottare.

L'obiettivo da raggiungere sarà quello di creare un'illuminazione equilibrata, che sappia integrare la luce naturale con quella artificiale. La disposizione intelligente delle luci, come vedremo, è un'arte sottile, che deve dare vita a un'alternanza armonica di lampadari a sospensione, lampade da terra, fari e applique, capace di portare la luce dove serve, in un equilibrio tra isole specifiche e una luce diffusa e gradevole, che renda gli interni della casa confortevoli e ricchi di calore.

1. L'arte della disposizione

Cucina in stile in stile Moderno di Uptic Studios
Uptic Studios

Denver Street Lot 7

Uptic Studios

La disposizione delle sorgenti di luce è il segreto per creare un'illuminazione ideale. L'obiettivo da raggiungere dovrebbe essere quello di creare una disposizione il più possibile equilibrata e armonica, che permetta una propagazione diffusa ed efficace della luce in tutto l'ambiente, in modo da creare un'alternanza appropriata all'ambiente, tra luci zenitali, lampadari a sospensione, lampade e fari.

Diventa per questo importante individuare le aree su cui dirigere in modo mirato i fasci luminosi in modo da creare, nel quadro generale, delle isole ben individuate e precise. Queste aree possono essere costituite, per esempio, dai piani di lavoro come quelli della cucina o delle scrivanie, ma anche, come vediamo nell'immagine, le pareti su cui sono presenti mensole e ripiani o gli spazi in cui sono sono disposti i divani e le poltrone.

2. Le sorgenti di luce

Le prime e più importanti sorgenti di luce da individuare sono innanzitutto quelle che permettono il passaggio della luce naturale all'interno della casa. La presenza di porte a vetri, finestre, vetrate deve essere quindi valorizzata in maniera ottimale, perché da un punto di vista fisiologico la luce solare è quella meglio recepita dagli occhi. 

La scelta e l'orientamento delle luci artificiali deve quindi essere la logica conseguenza della disposizione di quelle naturali nell'ambiente, ed essere coordinata e integrata con questa in modo armonico ed equilibrato.

3. Le luci

La scelta delle luci dipende da fattori molteplici. Naturalmente sarà influenzata dall'ambiente in cui andranno inserite e quindi dagli spazi a disposizione. Lampadari a sospensione piuttosto che plafoniere o fari da incasso, applique da inserire sulle pareti o lampade da terra, le scelte sono molteplici e varie. 

Anche lo stile e il design delle luci andrà coordinato con quella dell'arredamento dell'ambiente, dei colori dei complementi di arredo e di quelli utilizzati per le pareti. Importante sarà scegliere le luci in base al giusto mix tra stile e funzionalità, perché possano contribuire sia alla caratterizzazione dell'ambiente, ma senza dimenticare che la loro presenza deve innanzitutto fornire la luce più appropriata all'ambiente in cui sono inserite.

4. Le tendenze: illuminazione efficace ed eco-sostenibile

Le tendenze per l'illuminazione negli ultimi anni hanno visto crescere una nuova attenzione verso il rapporto tra efficienza e funzionalità. La riduzione dei consumi è obiettivo imprescindibile dell'epoca in cui viviamo. In questo senso l'uso di tecnologie eco-sostenibili è divenuto elemento importantissimo in particolare per l'illuminazione della casa. 

Lo sviluppo e il perfezionamento di tecnologie come quella LED, utilissime per dare vita a un'illuminazione efficace che attenta ai consumi e al risparmio energetico. Una tendenza che ha dato vita ad un modo di concepire l'illuminazione per la casa che sia organico ed eco-sostenibile, funzionale quanto efficiente.

5. Stili per interni

Lo stile dell'illuminazione per la casa è scelta importante e delicata. Una prima valutazione da fare sarà quella dell'ambiente da un punto di vista architettonico. La disposizione delle pareti, l'altezza dei soffitti, la presenza e l'orientamento di porte e finestre andrà analizzata con cura. 

Per scegliere lo stile dell'illuminazione poi, sarà da valutare quale tipo di stile in generale è predominante nell'ambiente. In base a questo si dovrà scegliere la strategia per l'illuminazione. Le direzioni possono essere diverse. 

Si potrà infatti decidere di scegliere uno stile di illuminazione uniforme rispetto a quello generale dell'ambiente. Oppure decidere per un contrappunto che contrasti, sempre in modo funzionale ed armonico, con quello prevalente nell'arredamento della casa. E allora si potranno introdurre variazioni moderne in un ambiente rustico, o ancora elementi eclettici in un ambiente minimale.

6. L'illuminazione del futuro

Terraluna: Soggiorno in stile in stile Moderno di B+P architetti

L'illuminazione del futuro non potrà prescindere da un uso intelligente delle tecnologie più avanzate, capace di integrare sistemi di illuminazione efficienti, stilisticamente gradevoli e attenti alla qualità cromatica della luce quanto ai consumi. I sistemi che illumineranno le case del futuro, quindi, vedranno la presenza di tecnologie integrate e intelligenti, capaci di interagire tra loro e di racchiudere in sé diverse funzioni controllabili da sistemi controllabili a distanza e in rete. 

Nell'immagine possiamo vedere un esempio di come potrà essere l'illuminazione del futuro. Il progetto Terraluna di B+P Architetti presenta una lampada LED capace di racchiudere diverse funzioni, dal controllo delle smog elettromagnetico dell'ambiente, al rilevamento di radiazioni, sino a un rilevatore di onde sismiche e a un apparato di tele-controllo della temperatura che permette di ottimizzate i consumi.

Siete interessati all'argomento? Scoprite anche:Il lampadario LED: la luce che arreda.E ora tocca a voi.Diteci cosa ne pensate lasciando un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!