È ora di rimettere a nuovo casa!

Federica Di Bartolomeo Federica Di Bartolomeo
Google+
Loading admin actions …

Una ventata d'aria fresca per il design della casa è sempre auspicabile con l'arrivo della bella stagione, a maggior ragione se quello che avete a disposizione è un arredamento datato che purtroppo non ha niente a che fare con nessuna tendenza vintage o retrò. 

Il nostro invito di oggi dunque è molto semplice: liberarvi del vecchio ed inutile attraverso soluzioni moderne e sobrie, e come vedremo, sorprendentemente accessibili.

Prima, il salotto

Per darvi l'incoraggiamento a dare il via alla piccola avventura di interior design tra le vostre quattro mura, abbiamo scelto il progetto di un vecchio appartamento anni '60. Siamo a Milano e fino all'arrivo dei nostri esperti l'appartamento si presentava proprio così, com'era rimasto dagli anni  '60: non di certo la più allettante delle offerte per sperare di darlo in  affitto. È stato così che allora il proprietario ha deciso di affidarsi a un team composto da home stager e architetto, al fine di rinnovarne struttura e  arredamento.

Dopo

Il cupo salotto che abbiamo intravisto nella foto prima è stato completamente rivoluzionato, trasformandosi nel grazioso quadretto che vediamo qui. Beige, panna lavanda e lilla sono le soluzioni a colori he hanno risolto il piccolo disastro , con la spesa irrisoria di un po' di vernice e di qualche piccolo complemento d'arredo nuovo in più.

Un armadio di troppo

Come vediamo prima l'enorme, scuro mobile a tutta altezza privava la stanza di molta luce. Veniva così comunicava un'idea di oppressione e pesantezza, attraverso un terribile mix di mobili antiquati e cattiva distribuzione spaziale.

La soluzione ribassata

Dopo i lavori, la nuova soluzione ci appare molto diversa dal prima. Fortunatamente, il vecchio armadio scuro se n'e andato e con lui anche tutti i problemi relativi ala mancanza di luce  e di aria nel soggiorno. Lo vediamo infatti  sostituito da pratiche madie a cui fanno eco dei pensili disposti in ordine sparso, sempre sulle stese tonalità panna e beige.

Ieri, la camera da letto: un grosso problema

In camera da letto la situazione non era dissimile da quella in salotto: mancanza di luce, pareti umide e scrostate e infissi fatiscenti. In più, un inutile elemento di rivestimento in legno copriva più della metà delle pareti, acuendo la sensazione di claustrofobia in questi interni.

Oggi: un confortevole rifugio!

Poiché inutili, i pannelli sono stati giustamente eliminati, lasciando le pareti libere, coperte solo dalla vernice bianche. Dagli anni '60 ora è rimasto solo lo specchio ovale, unico elemento salvabile della catastrofica situazione iniziale e la piccola storia di questo appartamento ha avuto il suo lieto fine: poco dopo i lavori di rimodernamento è stato preso in affitto da una ragazza, ad oggi felicissima della sua nuova  e moderna casa!

Lasciate un commento su questo progetto!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!