Un pavimento è per sempre: 5 regole da ricordare

Federica Di Bartolomeo Federica Di Bartolomeo
Google+
Loading admin actions …

Quando si tratta di pavimenti, ogni rivestimento ha il suo particolare pregio ma anche le sue difficoltà una volta arrivato il momento di prendersene cura: una pulizia efficace ma non aggressiva è d'obbligo se vogliamo mantenerlo bello il più a lungo possibile, visto che si tratta di una scelta abbastanza importante quando progettiamo la nostra casa.

Per evitare che il dubbio si impadronisce di voi la prossima volta che vi trovate davanti alle macchie di vino reduci dall'ultimo aperitivo del venerdì sera, in questo articolo in questo articolo abbiamo raccolto per voi consigli, trucchi, suggerimenti e tutto quello che c'è da sapere perché prendervi cura dei pavimenti diventi naturale come per le vostre mani!

1: Marmo non fa rima con indistruttibile

SHOW ROOM @ RIVOLI VERONESE: Pareti in stile  di Marmi Due Ci
Marmi Due Ci

SHOW ROOM @ RIVOLI VERONESE

Marmi Due Ci

Nonostante nel nostro immaginario il marmo appaia come un materiale incorruttibile,  eterno  in realtà questo è molto sensibile all'usura e alle sostanze acide. Se dunque siamo tanto fortunati da avere un pavimento come quello ritratto nella foto, sarà bene ricordarci alcune semplice regole per preservarne la bellezza inalterata nel tempo.

Tanto per cominciare, i detersivi tradizionali per la pulizia ordinaria dei nostri pavimenti in pietra o granito dovrebbero essere evitati per il marmo: si tratta di materiali completamente diversi tra d loro, sia dal punto di vista chimico che fisico! Per il marmo possiamo invece preparare un prodotto fai da te, molto semplice da realizzare ma dalla sicura efficacia e delicatezza: tre litri di acqua tiepida, circa dieci cucchiai di alcool e tre di bicarbonato, oltre all'aggiunta di una noce di sapone di marsiglia. 

2: Il parquet lucido non va trattato come quello opaco

MOSAIC COLLECTION: Pareti & Pavimenti in stile  di Parquetin
Parquetin

MOSAIC COLLECTION

Parquetin

Se si ha un pavimento in parquet lucido di una certa età, occorrerà levigarlo di tanto in tanto, sappiatelo!

Prima di procedere con la levigatura su tutta la sua superficie sarà bene però passare un panno morbido imbevuto di acqua e sapone. Terminato il tutto, resta da passare l'aspirapolvere, seguito di nuovo da un panno umido.

Inoltre, mentre per un parquet opaco acqua e sapone bastano il più delle volte , applicare una cera sembra essere  il metodo più adatto per la manutenzione di uno lucido.

3: Il cemento spatolato: solo con trattamento oleo/idrorepellente!

Pavimenti in cemento zona living: Pareti in stile  di Pavimento Moderno
Pavimento Moderno

Pavimenti in cemento zona living

Pavimento Moderno

Notevolmente facilitata dall'assenza delle giunture sulla sua superficie, la manutenzione di un pavimento in cemento spatolato è senza dubbio molto più semplice rispetto a quello di un pavimento piastrellato, una moquette o parquet.

Come per le piastrelle inoltre, un trattamento oleo/idrorepellente contribuisce senza dubbio a preservarne l'aspetto originario: il calcestruzzo è infatti un materiale poroso per natura ma se debitamente trattato, può davvero diventare resistente a tutto. Quello che vediamo nella foto ad esempio, è insensibile perfino a olio e candeggina a contatto permanente, oltre che ad essere antipolvere e antiscivolo.

4: Per le piastrelle non servono prodotti chimici

Cementine 20 e Black & White - Fioranese: Cucina in stile in stile Moderno di Ceramiche Addeo
Ceramiche Addeo

Cementine 20 e Black & White – Fioranese

Ceramiche Addeo

Le piastrelle sono tra le più facili da mantenere tra tutti i rivestimenti, indipendentemente dal tipo. Un po 'di sapone e acqua sapranno pulire rapidamente questa superficie liscia.

Il nostro quarto consiglio quindi mira a rispettare l'ambiente oltre che al vostro portafogli: per le piastrelle veramente sporche non serve spendere soldi per l'ultimo prodotto pubblicizzato in tv per la pulizia dei pavimenti! Basta usare uno straccio o una spugna in microfibra impregnate con solo un po 'd'acqua calda a cui si aggiunge qualche goccia di aceto bianco.

5: Niente raschietti per i pavimenti in resina

Poiché  è completamente impermeabile, la resina non trattiene macchie. Nessun particolare sforzo per pulire i pavimenti rivestiti con questo materiale!

Attenzione però a evitare l'uso di prodotti corrosivi o troppo acido per pulire questi pavimenti, in quanto ciò potrebbe causare danni. Utilizzare solo acqua e sapone o prodotti per la pulizia con pH neutro.

Infine, per evitare ogni rischio di graffiare il pavimento, evitate assolutamente raschietti o spugna ruvide, visto che potrebbero facilmente graffiare la resina!

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!