Carta da parati per la camera da letto: come sceglierla

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Loading admin actions …

Prima amata poi bistrattata e lasciata in un angolo, e da qualche anno a questa parte ri-sdoganata e rieletta a pieni voti, passando al vaglio delle tendenze interior più severe. L'intonaco non basta più, o meglio, siamo sempre più attratti dall'estro e dalle possibili combinazioni creative a cui la carta da parati può introdurre. La più moderna sarà ideale per chi ama caratterizzare fortemente le pareti a fronte di un più semplice arredamento, mentre le più basic saranno utili a definirne delicatamente i contorni, lasciando il protagonismo a mobili e complementi. Che si propenda per l'una o per l'altra soluzione, non possiamo negare il fascino del wall paper e il suo ritorno a spron battuto tra le forme di decorazioni per parete più diffusi. Tanti i suoi pregi, come tante sono le sue declinazioni: ce n'è davvero per tutti i gusti! 

Vediamo allora quali vantaggi, come sceglierla e come muoversi da soli per avere un rivestimento fai da te, ma decisamente d'effetto per personalizzare la camera da letto.

Pattern e stili

Lucida o opaca, ma anche satinata e ruvida, plastificata e quindi lavabile, in cellulosa o vinilica. I tanti tipi di carta da parati, e i tanti pattern tra cui scegliere lasciano davvero l'imbarazzo della scelta e delle combinazioni a progettisti e designer. Quella proposta da Interiorlist ad esempio, è incisiva, fortemente caratterizzante e vispa: le righe blu e bianche, un vero trend che trasversalmente rimane in auge durante le recenti stagioni, si propongono come elemento vispo e decisamente impattante all'interno della camera. Dal classico motivo tapestry, caro ai tempi andati e tornato sulla cresta dell'onda per il suo sapore vintage e sontuoso, al grafismo eclettico e frizzante ultra colorato: tutto sarà nelle mani del gusto personale e del puntare sulla carta da parati dalla grande personalità, oppure sull'arredamento, lasciandola così come delicato sfondo.

Perchè la carta da parati

Pareti & Pavimenti in stile in stile Scandinavo di U2
U2

GIRLS DAY

U2
U2
U2

Una volta applicata è resistente, se scelta con la giusta accortezza, anche lavabile, se incollata con prodotti non invasivi, anche facilmente staccabile. I pro di installare sui muri la carta da parati sono indubbiamente molte, e non solo tutte riguardanti l'estetica appunto. Dal punto di vista pratico, basterà infatti sceglierla accuratamente a seconda del tipo di ambiente e dello stile in cui la andiamo a introdurre, mentre dal punto di vista visivo, sarà bene capire quale fantasia vogliamo impiegare: smarcati questi due punti, potremmo godere delle sue peculiarità. Nello specifico, all'interno della camera da letto non importa che occupi tutta la parete, sarà utile anche solo posarla come background del letto, quindi ricoprendo la zona dietro la testiera.  

Quale scegliere?

Pareti & Pavimenti in stile in stile Scandinavo di Photowall
Photowall

Graphic ink – By May – Photowall

Photowall

Decisivo a questo punto è proprio l'effetto che vogliamo ottenere stendendo sul muro la carta da parati, se perciò vederla protagonista della stanza, o come semplice porzione decorativa dal carattere più o meno predominante. I colori tenui e pacati saranno ideali per rendere accogliente e giocosa la stanza dei più piccoli, meglio ancora se con piccole figure divertenti che ricordino i loro soggetti o oggetti preferiti. Importante sarà in questo caso, adoperare un tipo di colla facilmente removibile, in vista del cambiamento di gusti e priorità, e un tipo di carta lavabile, per agevolare la pulizia e non incorrere in rischi di rovinarla. Per le restanti camere da letto, fatta eccezione per propensioni personali verso colori intensi, scegliere tonalità neutre o pastello contribuirà al giusto rilassamento, mentre le fantasie più frizzanti come righe, geometrie anni 70, fiori e ogni altra stampa trendy, daranno una sferzata di vitalità e stile all'intero ambiente.

Come applicarla

Picta Wallpaper: Pareti & Pavimenti in stile in stile Moderno di Pictalab
Pictalab

Picta Wallpaper

Pictalab

Il primo step da seguire per applicare correttamente la carta da parati scelta, dopo aver precisamente valutato quanta ne occorre, è la preparazione del muro da rivestire. Assicurarsi che sia perfettamente liscio o, in caso contrario, procedere a stuccare piccoli buchi e utilizzare carta abrasiva per livellare la superficie, è indubbiamente fondamentale per un'ideale stesura successiva. 

Definire la colla più adatta è poi il secondo e importantissimo step, quello cioè, che ci consentirà di toglierla più facilmente una volta che avremo cambiato idea. Per le carte viniliche sarà opportuno optare per un collante contenente amido per farla attecchire meglio. In alternativa, sarà possibile con alcuni tipi di carta stendere la colla direttamente sulla porzione di superficie a cui applicarla. A partire dall'alto sarà necessario poggiare saldamente la tappezzeria, assicurandosi che non si creino bolle o vuoti. 

Manutenzione

La pulizia della carta da parati, seppur un fattore a volte trascurato, è molto importante per un effetto estetico costantemente piacevole, ma anche per evitare inconvenienti legati a polvere e sporco accumulato. Piccole spatole morbide e spazzole saranno ideali per la manutenzione della carta, ma anche un passaggio veloce con spugna imbevuta nell'acqua è una soluzione sufficiente a rendere in particolare quelle in vinile, tnt o cellulosa, pulite e impeccabili. 

Come rimuoverla

Cut&Paste Pink: Pareti & Pavimenti in stile in stile Eclettico di All The Fruits
All The Fruits

Cut&Paste Pink

All The Fruits

Può capitare, nel tempo, di voler cambiare o rimuovere definitivamente la carta da pareti dalla porzione di muro che avevate individuato e rivestito in precedenza. Niente panico, rimuoverla delicatamente senza creare danni alla superficie, è possibile e in pochi gesti. E' consigliabile allora passare una spugna bagnata con acqua su tutta la carta da parati da togliere, lasciar trascorrere circa un'ora, per provare poi con una spatola a sollevare un lembo dalla giuntura di due strisce, e proseguire così finchè, parte dopo parte, la carta ammorbidita è completamente staccata. In caso di rimasugli di colla, sarà opportuno, in vista di un secondo rivestimento o di una verniciata, scrostare leggermente il muro con carta vetrata e livellare nuovamente l'eventuale disomogeneità. 

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!