6 cose da ricordare prima di realizzare il tuo ufficio in casa !

Alberti Laura Anna Maria Alberti Laura Anna Maria
Loading admin actions …

Oggi, avere un ufficio in casa non è poi così strano. Sono molti i professionisti che, all'interno della loro abitazione, hanno anche un ufficio o uno studio professionale. E sono tanti anche coloro che, dopo aver trascorso ore in ufficio, hanno la necessità di sedersi al pc anche tra le mura domestiche. Noi abbiamo raccolto con voi i 6 accorgimenti necessari per realizzare a casa il proprio studio. Suggerimenti per dare vita ad un ambiente confortevole, che favorisca il buonumore e regali energia. A partire dai colori e dell'illuminazione fino ai sistemi di riscaldamento e ai vezzi estetici, troverete spunti e idee per un ufficio che vi rappresenti.

Sistemi di illuminazione: i migliori per rilassare occhi e mente

Mansarda: Studio in stile in stile Eclettico di Plastudio
Plastudio

Mansarda

Plastudio

Fondamentale, per uno studio in casa, è l'illuminazione. Soprattutto quella naturale, insostituibile fonte di buonumore. Guardate questa mansarda, progettata da Plastudio. La scrivania – un semplice ripiano in multistrato di betulla – è illuminata in tutta la sua lunghezza da una finestra che dà sul panorama. La luce riempie lo spazio, si riflette sulle pareti bianche, illumina il pavimento in resina color tortora. E quando il sole tramonta? Ecco intervenire la luce artificiale, quella di una lampada da tavolo – preferibilmente con luce alogena – e quella di due faretti orientabili, appesi al soffitto. Per loro, meglio i LED. 

Colori e materiali che aiutano la concentrazione

Per realizzare un ufficio tra le mura domestiche, la prima cosa da tenere in considerazione è il bisogno di concentrazione. Ecco quindi che i colori e i materiali possono correre in vostro aiuto. Sicuramente scegliere per le pareti, per i pavimenti ma anche per mobili & co. tinte chiare e neutre – bianco, beige, grigio, marrone, nero – aiuta a evitare le distrazioni. Ma se proprio non volete rinunciare a un tocco di colore, allora puntate sul giallo e sul verde: il primo regala energia, il secondo favorisce la concentrazione. Usateli con parsimonia, per una porzione di parete, per un accessorio, per un piccolo complemento. Sul fronte dei materiali, prediligete quelli naturali, come il legno e la pelle. Per le pareti preferite, ovviamente, le pitture ecologiche: scongiurerete mal di testa e inquinamento.

Risolvere i problemi di spazio: come organizzare scrivania e libreria in un piccolo angolo

Se avete sempre pensato che per realizzare un ufficio in casa occorra disporre di tantissimo spazio, è ora di ricredersi. Le soluzioni sono infinite, ma la più pratica è sicuramente rappresentata dalla scrivania a scomparsa, come quella inserita nel soppalco progettato da ZR Architects. La libreria segue le linee del soffitto, abbassandosi e poi alzandosi a seconda di quanto la parete è alta. La scrivania, col suo ripiano in legno scuro e l'agile gamba gialla, all'occorrenza si chiude e scompare nella stessa libreria. Una soluzione pratica quando lo spazio è poco, e quando si procede con le pulizie.

Piante&co: perché e dove posizionarle

Se siete amanti dei fiori e delle piante, sarete contenti di sapere che nell'ufficio di casa stanno alla perfezione! Posizionate una piccola piantina sulla vostra scrivania: il verde della clorofilla e il profumo delicato saranno un toccasana per il vostro umore. Prediligete le piante grasse, o i bonsai, capaci di sopportare la mancanza di luce diretta e l'aria viziata. Oppure, se avete una finestra con davanzale interno, costruitevi un piccolo orticello e piantate lavanda (perfetta nei momenti di stress!) e menta piperita, per una sferzata d'energia.

Trovate più idee e informazioni sulle piante da interni nell'articolo Valorizzare la casa con le piante da interno

Riscaldamento: meglio a pavimento oppure no?

Passiamo ora alle questioni pratiche. In ufficio è meglio installare un sistema di riscaldamento a pavimento oppure fare una scelta più tradizionale? Sicuramente, scegliendo la versione a pavimento, l'aria rimane più secca (problema che si può ben ovviare con un semplice umidificatore). Tuttavia, i problemi che un tempo il riscaldamento a pavimento dava – come il mal di testa e i problemi di circolazione alle gambe – oggi non esistono più. Se installare un impianto a pavimento è all'inizio più costoso, alla lunga si risparmierà (la temperatura della caldaia è sui 30°/40°, invece dei 70° di un impianto tradizionale); inoltre, la salute ci guadagna. Un impianto a pavimento evita la formazione di polvere, causa di allergia, e la formazione di muffe e umidità. E lavorare diventa molto più piacevole.

Non da ultimo: un tocco di stile per le pareti!

Se in ufficio – seppure questo sia tra le mura di casa – passate la maggior parte del vostro tempo, è bene scegliere quei dettagli, piccoli o grandi, che lo rendono bello ai vostri occhi. A partire dalle pareti. Se è vero che il bianco sia la scelta da prediligere, perché evita le distrazioni, è anche vero che un tocco colorato – magari ad una sola parete, o anche solo per un inserto – regala all'ambiente una personalità unica. A noi piace tantissimo questa realizzazione: una libreria a parete interamente rivestita con le piastrelle in ceramica Alicuda di Ceramiche Musa.

Anche voi avete un ufficio in casa? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!