75 mq per 4!: Soggiorno in stile in stile Moderno di ARCHITETTO LAURA LISBO

75 m² per una Famiglia: un Appartamento Intelligente a Genova

Germana Invigorito Germana Invigorito
Google+
Loading admin actions …

Oggi vi presentiamo l’originale progetto dell’architetto Laura Lisbo, la quale si è occupata della trasformazione di un modesto appartamento di 75 m², con l’obiettivo di renderlo funzionale per una famiglia composta da ben 4 persone. Prima dell’intervento dell’architetto, infatti, l’appartamento presentava alcune lacune che si rivelavano nella quotidianità in quanto a praticità e razionalità.

Cosa avrà ideato l’esperta per accontentare la committenza e far rinascere questo appartamento piccolo ma ricco di potenziale? Scopriamolo insieme!

Uno sguardo generale

A primo impatto l’appartamento ci appare curato ed elegante. La scelta delle tinte alle pareti è segno di una stravaganza raffinata, di un gusto anticonvenzionale ma ricercato, che ben si accosta ai colori più comuni scelti per l’arredo. Un moderno gres chiaro copre il precedente pavimento in graniglia, donando lucentezza e luminosità all’ambiente. L’illuminazione artificiale, invece, è stata affidata a un sistema di faretti che si susseguono ordinati all’interno di una semplice controsoffittatura.

La piantina del prima

Ecco come l’appartamento era suddiviso prima dell’intervento dell’architetto Lisbo:

Subito dopo l’ingresso, sulla destra, si sviluppava la cucina, attraverso la quale poi si accedeva alla stanza dei ragazzi. Si trattava di una soluzione poco pratica e funzionale, ed era una delle ragioni che hanno spinto la committenza a rivolgersi all’architetto. Ai due lati della casa troviamo due bagni recentemente ristrutturati e che la committenza non ha voluto modificare ulteriormente. Oltre i bagni, infine, vi erano la stanza da letto e un grande soggiorno.

La piantina del dopo

Disposta in questo modo, la casa non poteva di certo accogliere una famiglia in crescita se non in numero in quanto a necessità, così si è deciso di intervenire razionalizzando gli spazi, stravolgendo la disposizione degli ambienti, limitando al massimo i lavori di muratura e ottimizzando gli spazi. Il risultato è stato questo:

Dove priva vi erano la cucina e la camera dei ragazzi ora nasce la zona giorno. Al posto della cucina, che la committenza desiderava non avere a vista, ora vi è  il salotto, mentre dove prima era nascosta la cameretta, ora risplende una nuova cucina. La posizione dei bagni è rimasta invariata, ma quella alle sue spalle è diventata una perfetta zona notte. La camera matrimoniale è stata spostata lì dove prima c’era il salotto, e per la gioia della committenza si è riusciti a creare anche una discreta ma capiente cabina armadio. L’ultima camera è stata invece destinata ai ragazzi. Si è pensato quindi di dividere l’ambiente a metà e segnare questa separazione con una libreria a giorno, ai lati della quale sono state posizionate due scrivanie. Alle spalle delle scrivanie, infine, sono stati sistemati i due letti.

La cucina

La cucina è disposta ad angolo e si presenta in uno stile grazioso e raffinato. Le maniglie filo top contribuiscono ad un risultato estremamente pulito e ricercato, impreziosito dalla scelta di una zona pranzo del tutto trasparente. Il tavolo in cristallo con la struttura in acciaio e le quattro sedute in plastica, inoltre, alleggeriscono l’ambiente, rendendolo più ampio e luminoso.

Il salotto

Il salotto è principalmente composto da un grande divano a tre posti, scuro e moderno, con la particolarità di avere le sedute allungabili per un risultato più comodo e confortevole. Tra la finestra e la parete che fa da sfondo al grande divano, è stata ricavata una serie di tre ripiani in muratura, per un totale di quattro scomparti utilissimi per la sistemazione di libri e decorazioni varie.

Una divisione discreta…

Ma la vera soluzione ingegnosa dell’intero progetto si concentra in quest’angolo.

Proprio qui sono stati effettuati gli unici lavori in muratura, che riguardano l’eliminazione della tramezza che chiudeva per un breve tratto la cucina accompagnando l’ingresso dell’appartamento sul lato destro, e la demolizione della parete che separava la cucina dalla stanza dei ragazzi. Ora vediamo un unico grande spazio, separato solo da una spalletta che nasce laddove prima vi era la porta che dava accesso alla cameretta.

L’unico elemento di separazione tra i due ambienti è una piccola ma ingegnosa parete attrezzata.. cos’ha di tanto speciale? Guardate un po’!

… dal meccanismo intelligente!

La scaffalatura a giorno posta accanto al mobile porta Tv e alle spalle del tavolo, in realtà, è dotata di ruote a scomparsa che ne consentono lo spostamento. In questo modo, qualora dovessero esserci ospiti, la parete attrezzata potrà facilmente ripiegarsi su sé stessa e fare in modo che la cucina e il salotto diventino un unico grande spazio! Geniale, no? Una soluzione mobile e intelligente per separare o unire gli spazi a seconda dell’esigenza!

Se desiderate ricevere altre idee su come separare gli spazi con gli arredi, leggete anche Come separare gli spazi in casa senza muri.

Cosa ne pensate di questo progetto? Lasciate pure un commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!