Voglia di loft! Un ex magazzino è oggi casa

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+
Loading admin actions …

Oggi ci occupiamo di ecosostenibilità con un progetto davvero particolare. Ci troviamo a 500 metri dalle mura di Luca, una zona residenziale che in passato ospitava numerose attività lavorative. L’allontanamento del lavoro ha spinto il mercato immobiliare a spingere sulle nuove destinazioni d’uso di alcuni immobili e questo progetto che vi stiamo presentando ne è un esempio: un magazzino trasformato in palestra e successivamente abitazione sostenibile. I lavori sono stati condotti da Studio Architettura x Sostenibilità, andiamo a vederli nel dettaglio.

Gli esterni

L’obiettivo dei lavori è stato il recupero di un luogo di lavoro costruito nel 1969, diventato oggi un’abitazione privata. Da questa prospettiva possiamo apprezzare l’architettura moderna utilizzata per dare forma a questa casa: le ampie vetrate sono preziose per il il rapporto interno-esterno creato dai progettisti.

Le vetrate

Possiamo apprezzare lo stesso stile architettonico anche per il retro. Già da questa foto si può intuire lo spazio a doppia altezza che caratterizza gli interni della casa.

Gli interni

Uno spazio unitario, privo di delimitazioni. Ecco l’intenzioni dei progettisti perfettamente realizzata con questi interni: un loft moderno grazie alle altezze di un ex spazio industriale oggi riportato a nuova vita. Se state cercando idee per un ambiente del genere, consultate le nostre idee a riguardo.

L'architettura e…

L’intervento ha quindi ripreso il concetto industriale di architettura e senza eliminarlo del tutto, ne ha ottenuto incredibili vantaggi. La ristrutturazione si fa notare anche per i materiali bio ed eco compatibili e per la progettazione sostenibile con ridotte dispersioni energetiche offrendo comunque un incredibile comfort interno.

… la bioarchitettura

La bioarchitettura mira a massimizzare il guadagno termico invernale attraverso lo sfruttamento delle ampie vetrate. Invece, si controllano le dispersioni con un doppio isolante a parete e per la copertura. Per evitare il riscaldamento, infine, sono state inserite lamelle fisse in legno.

I materiali

Il riscaldamento può vantare un impianto radiante a parete e soffitto con una predisposizione per pannelli solari termici. La caldaia ha una capacità di ben 500 litri. 

I materiali naturali utilizzati rappresentano l’altra grande sfida: sughero per le intecapedini, metallo per la struttura interna e le scale, legno per solaio e rame per copertura, canale e converse.

Interessati all'argomento? Scoprite anche:

- Una casa prefabbricata vi sorprenderà

Cosa pensate di questo progetto?
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!