Una mansarda con un'idea geniale!

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+
Loading admin actions …

Le abitazioni di montagna possono sicuramente insegnarci qualcosa rispetto le abitazioni piccole ma accoglienti, dove prevalgono prevalentemente il calore dei materiali e dei colori utilizzati. Per questo motivo, oggi ci rechiamo nel centro storico di Aosta per un progetto di ristrutturazione di un appartamento molto piccolo che però riesce ad avere un’organizzazione esemplare. L’abitazione si sviluppa su 2 livelli, escludendo l’ingresso al piano terra, per una superficie complessiva di 67 mq appena. Il primo piano è in realtà un sottotetto le cui altezze hanno permesso di ricavare un piano soppalcato che tra non molto vedremo.

L’alloggio appartiene all’Agenzia San Grato di Marcoz Carlo.

Il primo piano

scala interna che porta alla mansarda:  in stile  di Agenzia San Grato di Marcoz Carlo
Agenzia San Grato di Marcoz Carlo

scala interna che porta alla mansarda

Agenzia San Grato di Marcoz Carlo

Come abbiamo detto, il piano terra è in realtà l'ingresso dell’abitazione dal quale, attraverso una rampa di scale, accediamo alla grande zona giorno che si caratterizza per 3 vani principali: su questo primo livello troviamo una camera da letto e un bagno, poi la cucina e la sala da pranzo unite in un solo ambiente.

La zona giorno

La zona giorno è l’ambiente più grande dell’abitazione. Il tetto in legno è sicuramente l’elemento che condiziona di più questo spazio, ma nonostante ciò si è cercato di sfruttare al massimo le diverse altezze dovute alla sua inclinazione: guardiamo ad esempio la cucina con i mobili che quasi seguono il profilo del tetto spiovente.

Come uno chalet

L’appartamento non ha un’illuminazione naturale soddisfacente, questo va detto, ma in compenso si è cercato di creare un ambiente caldo e accogliente grazie alle cromie e ad un arredo davvero molto semplice in grado di trasmettere la tipica atmosfera da chalet di montagna.

Se siete in cerca di una camera da letto con questo stile, date uno sguardo alle nostre idee rustiche.

Saliamo!

Percorriamo le scale che abbiamo visto nella prima fotografia per salire al secondo livello, quello creato con il soppalco. La foto ci fa vedere il piccolo balconcino disponibile su questo livello da cui si ricava tutta la luce possibile.

Il soppalco

L'inclinazione del tetto lasciava la possibilità di sfruttare lo spazio nel suo punto più alto, da qui l'idea del soppalco. Qui è stata possibile ricavare una camera da letto extra abbastanza accogliente benché sia grande quasi la metà rispetto alla camera padronale vista in precedenza. Ma le sorprese non finisco qui…

Un bagno piccolo così

Il bagno è davvero piccolo, ma ha dato la possibilità di avere dei doppi servizi ai futuri proprietari di questa casa di appena 67 mq. L’elemento che potrebbe essere inserito anche nel vostro bagno di servizio è la doccia: perché non cogliere l’occasione di utilizzare al meglio uno spazio alle volte fin troppo trascurato?

Se siete interessati a questo progetto, scoprite anche:

- Da vecchia mansarda anni ’60 a moderno attico

Cosa pensate di questi progetti? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!