Creiamo il nostro Giardino Olistico!

Margot Berrino Margot Berrino
Loading admin actions …

Siete stufi del vostro giardino semplice e poco curato? Amate il giardinaggio e desiderate crearvi uno spazio all'aperto unico, che non sia solo bello per gli occhi ma che crei un'atmosfera favorevole e salutare per tutta la vostra persona? Volete, cioè, un giardino che coinvolga tutti i vostri sensi, permettendovi un'esperienza olistica che coinvolga il corpo e la mente, rigenerandovi? Se questi sono i vostri desideri, allora la soluzione è una sola: createvi il vostro personale Giardino Olistico! Non sapete cosa sia? Non sapete come realizzarlo al meglio? Non preoccupatevi! Noi di homify siamo qui per questo, pronti a rispondere alle vostre domande e ad aiutarvi a capire come creare un Giardino Olistico perfetto, che riesca a comunicare con ognuno dei vostri sensi concedendovi pace e crescita spirituale!

Cos'è esattamente un Giardino Olistico?

Partiamo provando a capire cosa si intende esattamente per Giardino Olistico. Il termine 'Olistico' deriva dal greco 'olos', cioè 'tutto', 'intero.  Con il termine olistico, dunque si intende sempre qualcosa che non interessa i singoli elementi di un sistema ma l'intero sistema nella sua complessità. Un'esperienza olistica, ad esempio, è un'esperienza che coinvolge l'essere umano in tutto il suo essere, nel corpo e nella mente, nello spirito e nella carne. Una volta compreso ciò, è forse più semplice capire cosa sia un giardino olistico. Con questo termine, infatti, si indica un giardino che riesce a stimolare tutti i sensi dell'uomo, in particolare la vista, l'udito, l'olfatto e il gusto, permettendogli un'esperienza sensoriale e spirituale completa e a tutto tondo. I giardini olistici sono quindi giardini curati in modo che ogni singolo elemento, ogni singola pianta o insetto, concorra a creare un ambiente sereno e stimolante, in grado di influire sulla rigenerazione psico-fisica e spirituale delle persone.

La vista nel Giardino Olistico

La vista è sicuramente il senso più utilizzato, soprattutto quando ci si trova in un giardino.Se siete esperti di giardinaggio, allora dovere cercare di capire come unire piante diverse in modo da avere zone colorate in ogni stagione dell'anno. Nella creazione del vostro Giardino Olistico non dovete però pensare di concentrarvi solo sulla scelta dei fiori e delle piante: il vostro obiettivo è infatti creare un giardino in cui tutti i singoli elementi, naturali e non, concorrano a creare uno spettacolo suggestivo e mozzafiato. Cercate quindi di creare effetti scenici utilizzando vasi, acqua o panchine, oppure creando dei piccoli sentieri in pietra. Nella foto, ad esempio, potete ammirare un progetto realizzato dallo studio SPAZIO AV ARCHITETTURA VERDE AMBIENTE ARTE: è stato creato un sentiero a forma di spirale aurea, il quale ha nel suo centro un melograno, un albero simbolo di luce e di vita.

I suoni nel Giardino Olistico

L'aspetto uditivo è fondamentale in un Giardino Olistico. In un giardino di questo tipo, infatti, anche chiudendo gli occhi dovete comunque essere travolti da un'ondata di emozioni create dai piacevoli suoni della natura. Esistono centinaia di suoni che un giardino può creare naturalmente: il fruscio delle foglie degli alberi, il ronzare di una mosca, il cinguettio di un uccellino poggiato a un albero o il tonfo di un frutto che cade. Oltre a questi suoni, potete poi intervenire per crearne degli altri, in modo da rendere la vostra esperienza sensoriale ancora più viva: un'idea semplice può essere quella di appendere ai rami delle campanelle, mentre, se amate il giardinaggio e volete quindi impegnarvi un po' di più, potreste decidere di introdurre un biolago: lo scrosciare dell'acqua è infatti un suono molto suggestivo e, inoltre, l'acqua è un elemento fondamentale in ogni Giardino Olistico che si rispetti, in quanto non solo è bella da vedere, ma colpisce anche tutti i nostri sensi e contribuisce ad aumentare la fauna del giardino.

Il gusto nel Giardino Olistico

Giardino in stile In stile Country di Mocking Hoveniers
Mocking Hoveniers

Hollandse peren

Mocking Hoveniers

Parlando di un giardino, può sembrare strano introdurre anche il senso del gusto. Un giardino si vede, si sente ma non si mangia! Tuttavia, chi di voi fa già giardinaggio, sa come un giardino, anche se di città, ha sempre delle potenzialità nascoste da sfruttare. Non bisogna infatti essere in campagna per poter coltivare un bell'albero da frutto o diverse piante aromatiche. In un Giardino Olistico, dunque, perché l'esperienza sensoriale sia completa, si deve aver la possibilità di alzare un braccio e raccogliere un frutto maturo, o di abbassarsi e assaggiare una mora o una fragolina di bosco!

Gli odori nel Giardino Olistico

Un senso a cui di solito si presta poca attenzione è l'olfatto: eppure, se chiudete gli occhi e provate a ripensare ai vostri ricordi d'infanzia, la prima cosa che vi verrà in mente sarà un profumo, un odore familiare di quando eravate piccoli. L'olfatto è infatti un senso potentissimo, che colpisce il nostro corpo e il nostro spirito segnandoli entrambi profondamente. Nel vostro Giardino Olistico cercate quindi di scegliere piante e fiori che vi facciano ritrovare i profumi amati e che vi colpiscano con le loro fragranza fresche e vibranti. Potete scegliere una pianta dal profumo potente come la lavanda, oppure un fiore dall'odore delicato come la rosa: tutto va bene, basta che profumi!

La vita nel Giardino Olistico

La muta della libellula: Giardino in stile In stile Country di suingiardino
suingiardino

La muta della libellula

suingiardino

Infine, un Giardino Olistico, per donarvi davvero un esperienza completa e appagante e per essere davvero un luogo di perfetta armonia naturale, deve contenere in sé la vita. Non solo la vita delle piante ma anche quella degli animali, degli insetti, degli uccelli e, se avete uno specchio d'acqua, dei pesci. Nel compiere il vostro lavoro di giardinaggio, non spargete, quindi, insetticidi ma, anzi, cercate di favorire la biodiversità, scegliendo piante profumate che attraggano gli insetti e creando zone umide dove la fauna possa dissetarsi. Avere un giardino pieno di vita, infatti, vuol dire avere un giardino vivo, un giardino in cui animali e piante si sostengono creando un sistema naturale perfetto e armonioso, dove anche noi possiamo trovare il nostro posto e la nostra serenità.

Oggi ci siamo concentrati sulla zona giardino, se però amate davvero il giardinaggio e volete sfruttare le vostre capacità anche per migliorare il balcone di casa, allora potete leggere quest'altro interessante articolo: Terrazzi fioriti: oasi colorate e serene!

Cosa ne pensate dei Giardini Olistici? Siete pronti a realizzarne uno? Commentate!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!