40 m² per una famiglia: si può fare!!

Germana Invigorito Germana Invigorito
Google+
Loading admin actions …

Quando si mette su famiglia si sa, lo spazio non basta mai. Quello che prima era un piccolo e romantico nido d’amore d’improvviso si trasforma in un tornado di caos e vivacità, imprevisto e talvolta ingestibile, con il quale ci si trova a dover fare i conti se non si vuole soccombere. Allora ci si organizza, la strutturazione della casa viene stravolta, d’improvviso lo studio diventa una stanza dei giochi e tutto l’arredo viene adattato a misura di bimbo.. seppur garantendo ad ognuno i suoi spazi. Ma cosa fare se quel nido d’amore ha effettivamente le dimensioni di un nido? Come organizzare casa se non si dispone di uno spazio sufficiente? Come impostare casa se, ad esempio, ci si trova di fronte a soli 40 m²? Si cambia casa.. o ci si inventa una soluzione alternativa? Noi di homify amiamo le soluzioni più intricate, e non possiamo far altro che consigliare la seconda opzione!

A tal proposito vi proponiamo la deliziosa ristrutturazione di un appartamento nel centro storico di Milano, opera dello studio di architettura Tenca&Associati. La committenza è una giovane coppia con un bambino.. saranno riusciti gli esperti ad accontentarli? Scopriamolo insieme!

La zona giorno

L’appartamento, che si trova al piano rialzato di un antico palazzo, gode di un’altezza interessante, ben 350 cm. E’ stato così possibile sfruttare le altezze, creando un gioco di soppalchi e volumi contenitori praticamente indispensabile per la riuscita del progetto. In soli 40 m², infatti, si è riusciti a ricavare una cucina funzionale completa di un’area pranzo e un tavolo pieghevole per 3/6 persone, un salottino, un bagno con antibagno, una lavanderia, una zona notte e un’area studio/bimbo. Incredibile, vero?

Eppure è tutto vero! Guardate infatti questa immagine, precisamente il lato sinistro. Si tratta proprio della zona dedicata al più piccolo della casa, uno spazio raccolto ma funzionale, aperto verso la cucina e circondato da una griglia dalla doppia valenza: non solo funge da protezione per la zona superiore, ma grazie alla rete metallica permette ai raggi solari di filtrare in profondità.

La cucina

Ma guardiamo nel dettaglio la cucina. L’intero arredo gioca sui toni del bianco e del marrone scuro, con qualche tratto nero. Le pareti e gli arredi principali sono naturalmente bianchi, questo per donare all’ambiente luce e una maggiore estensione. La cucina non fa eccezione. Lo stile semplice e minimalista è costituito da una pulizia di linee ideale per un ambiente discreto e raffinato. La restante parte dell’altezza è stata dedicata ad un’ampia parete lavagna orizzontale, perché l’originalità si conferma nei dettagli!

Il piccolo salotto..

Attraversando l’unico corridoio della casa si arriva all’altra parte dell’appartamento. Ci troviamo nel piccolo salottino. Al centro della parete vi è un grazioso divano verde illuminato da una lampada prestigiosa. Si tratta dell’Arco di Achille, disegnato da Achille e Pier Giacomo Castiglioni per Flos. L’ambiente è caldo e accogliente, perfetto per una tenera serata tutta in famiglia!

.. e al livello superiore

Di fronte l’angolo salotto, invece, si prepara un’altra interessante sorpresa.. oltre all’angolo Tv ricreato proprio al di sopra di una bassa pedana, sulla destra si sviluppa una libreria a giorno graduata. Ogni occasione è buona per guadagnare spazio, eppure questa libreria non è solo quello che sembra. Le gambe in movimento nella foto ci danno un chiaro indizio di quale sia la reale funzione della struttura progressiva del mobile: si tratta di una scala..

La zona notte

E dove condurrà questa scala? Alla zona notte, naturalmente! Una sofisticata struttura sorregge infatti la pedana sulla quale poggia un semplice letto king size. Anche in questo caso le pareti non chiudono gli spazi, piuttosto si limitano a separarli senza occluderli. In questo modo la luce è in grado di passare da un ambiente all’altro senza creare angoli bui.

Il ricorso a più livelli ha fatto si che si creassero delle naturali nicchie sfruttate in diversi modi, un esempio è il grande guardaroba ricavato al di sotto della zona notte.

Se questo progetto vi ha colpito, scoprite anche Quando il mini appartamento fa stile: meno di 40 mq e una ristrutturazione perfetta.

A voi la parola. Cosa ne pensate di questo incredibile progetto? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!