Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Come fare più grande una sala da pranzo piccola!

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Loading admin actions …

Attraverso una serie di accorgimenti è possibile far sembrare gli spazi della sala da pranzo più larghi di quanto non siano in realtà, sfruttando i volumi limitati a disposizione per creare un ambiente accogliente e confortevole, valorizzandone i caratteri per generare un'impressione di ariosità e luminosità. Per farlo, come vedremo, è possibile seguire alcune strategie nella scelta dei complementi di arredo, dell'organizzazione degli spazi, dell'illuminazione. Una pianificazione razionale che preveda un piano improntato alla ricerca di un equilibrio armonico tra esigenze spaziali e aspetti estetici, tra funzionalità e confortevolezza, spazio e decorazione, intimità e ariosità. Le strategie possono essere tante, ma come vedremo sarà importante scegliere delle strutture che abbiano la capacità di svolgere funzioni differenti, occupando così lo spazio così in maniera razionale ed efficiente. Prestare una grande attenzione ai colori usati, sia per le pareti che per i complementi di arredo, privilegiando tonalità leggere e chiare. Scegliere con cura gli oggetti usati per decorare le pareti e le superfici di appoggio. E ancora, sfruttare al massimo le pareti, per limitare l'utilizzo delle superfici calpestabili utilizzando le pareti come spazi utili a riporre e appoggiare, ma anche per dare carattere all'ambiente. Una particolare attenzione, poi, va riservata all'illuminazione. Scegliere con cura i punti luce, i lampadari, la direzione dei fasci luminosi, orientandoli in modo da creare il giusto equilibrio tra la diffusione uniforme e la creazione di isole di luce. Un altro accorgimento, come vedremo, è quello di disporre con cura gli specchi che, con le loro superfici riflettenti, sono capaci di allargare lo spazio, creando in modo naturale profondità e larghezza.

E allora seguiteci in questa carrellata sugli accorgimenti che possono aiutare a rendere la sala da pranzo più grande.

Sfruttare colori leggeri e tonalità chiare

Progetto interno appartamento: Cucina in stile  di Studio Cobelli
Studio Cobelli

Progetto interno appartamento

Studio Cobelli

Colori leggeri e tonalità tenui e riflettenti sono un modo semplice e naturale per favorire la luminosità dell'ambiente e quindi la sua ariosità. Le pareti bianche permettono di sfruttare la luce e di esaltarne la diffusione uniforme in tutta la sala da pranzo. Le tonalità tenui del legno, come nell'immagine che vediamo, possono esaltare l'impressione di ariosità. Possono essere usate sia per il soffitto, in questo caso dotato di travi a vista, che riprese e coordinate anche dagli altri complementi di arredo, come le sedie e i lampadari. Utile è sfruttare cromie chiare e toni leggeri anche per oggetti e suppellettili con i quali arricchire tavoli e piani d'appoggio.

Usare mobili pratici e multifunzionali

Per sfruttare al meglio i volumi a disposizione è importante scegliere mobili capaci di sintetizzare in un'unica struttura diverse funzioni. Come vediamo in questa immagine, la struttura in legno costituisce una parete capace di individuare senza dividerli, e anzi collegandoli armonicamente, lo spazio di ingresso e la sala da pranzo. Su un lato della parete trova posto una nicchia appendi-abiti, mentre dall'altro lato della struttura in legno, si muove fluidamente una panca che avvolge lo spazio intorno al tavolo, sviluppandosi poi anche sulla parete in muratura, dando vita così a un ambiente organizzato in spazi ben definiti ma uniformi.

Scegliere bene piccoli oggetti e decorazioni

Scegliere piccoli oggetti, quadri, usare i piatti e le bottiglie per arredare lo spazio. Creare angoli in cui sequenze di oggetti creino motivi capaci di dare vita a una tessitura che animi le pareti o i piani. In modo da generare contrasti di volumi e dimensioni che e quindi fughe prospettiche che allarghino lo spazio verso dimensioni inaspettate, rendendo al contempo l'ambiente della sala da pranzo intimo e confortevole, personale e caldo, ricco di rimandi e richiami sia affettivi che spaziali.

Usare le pareti

Studio in stile  di homify
homify

zona riunioni con libreria

homify

In questa immagine vediamo come sia possibile sfruttare le pareti. Un'idea semplice e intelligente improntata ai principi del recupero e del riuso. Come possiamo vedere, infatti, sono delle cassette in legno a costituire le scaffalature che rivestono le pareti. Disposte in sequenze sino al soffitto, le cassette si trasformano in una credenza inusuale che si sviluppa in una libreria a tutta parete. Continuando poi in una configurazione più bassa, capace di avvolgere tutto l'ambiente, moltiplicando con semplicità i piani di appoggio. Una soluzione intelligente ed economica, per sfruttare appieno le pareti della sala da pranzo. In questo modo anche il tavolo da pranzo può essere sfruttato anche come scrivania.

Creare spazio attraverso la luce

Ispirazione nordica: Sala da pranzo in stile  di ministudio architetti
ministudio architetti

Ispirazione nordica

ministudio architetti

L'illuminazione è molto importante, in presenza di volumi limitati, per creare un'impressione di spazio maggiore. Un sistema efficace è quello di moltiplicare i punti luce, diversificandoli sia per disposizione che per tipologia, in modo da generare una varietà di isole illuminate in maniera specifica. In questo modo è possibile ottenere un duplice risultato: generare un'impressione di luce diffusa e uniforme e allo stesso tempo individuare spazi specifici illuminati da una luce orientata: individuare senza separare, in maniera fluida, generando delle isole attraverso la luce, isole immerse in una continuità armonica, nell'ambiente. Per questo è utile coordinare l'uso di lampade a sospensione, di fari a parete o a incasso, ma anche sfruttare nicchie e controsoffitti con luci LED che, emergendo dalle strutture architettoniche stesse, siano capaci di dare volume e profondità.

Usare gli specchi

Appartamento a Segrate: Sala da pranzo in stile  di bdastudio
bdastudio

Appartamento a Segrate

bdastudio

Un altro modo semplice, decisamente economico quanto efficace, per allargare gli spazi della sala da pranzo è quello di sfruttare le superfici riflettenti degli specchi. Studiando una disposizione che permetta di generare naturali finestre, per aprire lo spazio su dimensioni altre, muovendo lo sguardo, e  quindi le prospettive, oltre i confini materiali delle pareti, in un gioco di rimandi che allarga l'ambiente. Una strategia efficace è quella di sfruttare le pareti di armadi e porte dotandole di specchi. Come nel caso che vediamo, un angolo angusto della sala da pranzo può essere ravvivato, in modo che lo spazio, specchiandosi nelle specchiere, risulti moltiplicato e allargato in direzioni diverse.

Siete interessati all'argomento? Scoprite anche:Sedie per la sala da pranzo, quando bellezza e comodità si incontrano!E adesso tocca a voi.Diteci c...
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!