Prima e dopo: la ristrutturazione di un bagno tristissimo di soli 6 mq! | homify | homify
Error: Cannot find module './CookieBanner' at eval (webpack:///./app/assets/javascripts/webpack/react-components_lazy_^\.\/.*$_namespace_object?:3646:12) at at process._tickCallback (internal/process/next_tick.js:189:7) at Function.Module.runMain (module.js:696:11) at startup (bootstrap_node.js:204:16) at bootstrap_node.js:625:3

Prima e dopo: la ristrutturazione di un bagno tristissimo di soli 6 mq!

Claudia Adamo – homify Claudia Adamo – homify
di Agence ADI-HOME Moderno
Loading admin actions …

Tutti sappiamo che 6 m² non sono tanti per un bagno, ma questo non significa che si deve rinunciare a un design moderno, comfort e funzionalità. In questo articolo vogliamo mostrarvi come è possibile trarre il massimo vantaggio anche se si dispone di uno spazio dalle dimensioni ridotte. Per fare questo prenderemo come esempio la riforma che gli esperti di ADI-HOME hanno realizzato in un vecchio appartamento nella città di Strasburgo. Oltre a rimuovere l'umidità, hanno completamente rinnovato il bagno, modernizzandolo e conferendogli un look nuovo ed elegante.

Prima: obsoleto e privo di praticità

In precedenza, gran parte della metratura del bagno era occupata da una vasca da bagno, i cui giorni d'oro erano oramai passati da tempo, nonché il comfort quasi inesistente. Inoltre, piastrelle, mobili e sanitari non erano esteticamente gradevoli, oltre ad essere fuori moda. Così si presentava questo vecchio bagno, ragion per cui gli esperti hanno dovuto lavorare per trasformare questo spazio in un luogo di benessere.

Prima: disordinato e kitsch

Continuiamo a dare un'occhiata a quello che era il bagno, pieno di pecche sotto più punti di vista. L'unica cosa positiva è che aveva un grande specchio, che rende gli spazi angusti come questo più ampi. Tuttavia, la grande quantità di oggetti kitsch e sporchi, venivano amplificati sortendo alla fine un effetto tutt’altro che positivo. Naturalmente, tutto ciò non generava una buona impressione in coloro che si trovavano tra le quattro mura di questo spazio.

Dopo: un'aria moderna

Ed è così che si presenta il bagno dopo la riforma. Che cambiamento! Nel luogo dove prima c’era l’ingombrante vasca, ora c'è una doccia, molto più pratica e accessibile. Mobili e servizi igienici sono stati sostituiti da altri dalle linee più moderne, mentre tutte le decorazioni che sovraccaricavano l'atmosfera sono state rimosse. Nel complesso, è decisamente molto più elegante e attraente di prima.

Dopo: luce e fascino

I toni bianchi e naturali trasmettono la sensazione di trovarsi in un ambiente fresco e rilassato, e la luce che entra dalla finestra si riflette sulle pareti, illuminandole per bene. Tuttavia, come sappiamo, gli spazi spogli sono spesso monotoni e noiosi; per questo motivo, affinché ciò non accadesse, il nostro team di architetti hanno optato per un pavimento doccia in mosaico di diversi colori neutri e un ripiano di legno che regge i due lavandini, per conferire un tocco naturale allo spazio.

Comfort e funzionalità

Prima del rinnovamento, gli inquilini della casa dovevano entrare nella vasca, un movimento che per gli anziani può essere pericoloso; dopo la riforma è tutto più facile e funzionale. La vecchia vasca da bagno è stata sostituito da una grande doccia, con in rubinetto a pioggia. Comfort e relax in uno spazio completamente rinnovato. Così, il mini-bagno che abbiamo visto all'inizio è diventato un’oasi di benessere ricercata. Anche con 6 m² si può andare lontano!

House 1 Camera da letto rurale di Opera s.r.l. Rurale

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!