Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

​Case in pietra: un sogno raggiungibile!

Guido Musante Guido Musante
Loading admin actions …

Quando ci troviamo di fronte a una casa in pietra ci confrontiamo con la pura architettura, con l'arte e la scienza del porre un elemento sopra l'altro fino a ottenere una struttura tettonica densa di senso e di significato. “Unisco due mattoni e ho fatto architettura”, pare che amasse ripetere il grande genio della modernità Ludwig Mies Van der Rohe. A maggior ragione possiamo parafrasare la frase affermando: Unisco due pietre e ho fatto architettura”. La pietra è il più antico sistema costruttivo e ancor prima precede l'architettura nel nostro ancestrale rapporto con l'abitare: le prime case non sono forse state le caverne? È un materiale a elevata durata, capace di resistere nel tempo e di trasportare suggestioni profonde dell'abitare di una data epoca in un'altra. È la pietra nello stesso tempo un materiale incredibilmente contemporaneo, capace di dare vita a strutture abitabili molto vicine alla nostra sensibilità attuale. Entriamo dunque nel mondo delle case in pietra, in un viaggio tra masse pesanti e suggestioni leggere, tra epoche e stili differenti, ma sempre mantenendo al centro l'idea forte e la traccia conduttrice dell'architettura nella sua forma più pura.

Pietra su pietra

Sito sui Pirenei catalani, nel Parco Naturale Moixeró, il casolare in pietra ristrutturato su progetto dello studio di architettura Dom ci illustra una modalità leggera e rispettosa di intervenire sulla trasformazione dell'architettura in pietra esistente. Un ampio cortile lastricato introduce all’accesso alla casa, articolando gli spazi anche del granaio e della stalla, anch'essi recuperati dall'intervento. L'apertura di importanti bucature, chiuse da scuri in legno a scorrimento attribuisce una nota contemporanea alla facciata, rispettandone il sapore tradizionale.

Storico o contemporaneo?

Varese - Ristrutturazione villa privata: Case in stile  di Studio Franco Segre
Studio Franco Segre

Varese – Ristrutturazione villa privata

Studio Franco Segre

Materiale antico anche nelle modalità costruttive, la pietra sa infondere un carattere immerso nella storia anche a strutture architettoniche risolte con un linguaggio decisamente contemporaneo. Un perfetto equilibrio tra i due fattori proviene da questa casa realizzata dallo Studio Franco Segre nei dintorni di Varese. L’edificio viene costruito in due tempi: il primo intervento ha portato alla costruzione della parte coperta da un tetto a falde in leggera pendenza, il secondo intervento ha invece riguardato la costruzione di un'ala a copertura piana. Il rivestimento in pietra faccia a vista si integra con le finiture in legno permettendo alla costruzione di inserirsi con naturalezza nel paesaggio rurale circostante. Anche l'ampio loggiato a doppia altezza posto al centro del fabbricato unisce una ricerca contemporanea di astrazione e monumentalità con una soluzione tipologica locale.

​In the wild

La pietra è un materiale naturale, che può anche consentire un inserimento armonico in un contesto ambientale dominato dalla presenza lapidea. Un esempio molto interessante di questo tipo di approccio ci è fornito dallo Studio di Architettura Disegno di Mantova, che firma l'intervento di ristrutturazione di uno storico “dammuso” che domina il porticciolo di Nikà, sull'isola di Pantelleria. Il progetto trasforma l'antica costruzione rurale in una residenza estiva attraverso un intervento condotto nel pieno rispetto dei materiali locali tradizionali e del territorio circostante. Immersa e quasi mimetizzata tra le antiche pietre nere e la rigogliosa macchia mediterranea dell'isola, la costruzione si articola in due corpi distinti, circondati da terrazze e piccoli giardini e uniti tra loro da camminamenti in pietra lavica e da un leggero pergolato coperto da foglie di palma.

​Ripensamenti

Ecco un altro esempio della grande versatilità progettuale della pietra. A prima vista la casa presentata nell'immagine sopra potrebbe sembrare una costruzione del tutto contemporanea, pur se condotta nel pieno rispetto di materiali e tecniche costruttive locali. Si tratta in realtà dell'intervento di ristrutturazione di un fabbricato rurale posto sulle montagne intorno a Barcellona, ideato dallo studio catalano Dom Arquitectura. Sviluppata su appena 65 metri quadri, la casa si estende verso l'esterno dell'ampio giardino, anche grazie al generoso pergolato in legno e vimini che completa la facciata principale. I materiali e il disegno leggero del pergolato giocano elegantemente per contrasto con le masse delle murature in pietra faccia a vista. Gli interventi principali della ristrutturazione sono stati mirati all’isolamento e all’impermeabilizzazione delle pareti esterne allo scopo di ottimizzare l'efficienza energetica dell'edificio, senza però alterarne la forza espressiva dei materiali originari.

Tra le fattorie

Case in stile  di Kropka Studio
Kropka Studio

KROPKA STUDIO'S PROJECT

Kropka Studio

Lo studio di architettura Kropka Studio firma il progetto di una casa in pietra costruita nella pianura polacca che fonde un'impronta tipologica tradizionale con un uso davvero moderno dei materiali e dei dettagli. Un altro esempio riuscito della versatilità della pietra. Situata su un terreno in leggera pendenza e circondata da campi principalmente a uso agricolo la casa si trova immersa in un paesaggio punteggiato da chiese in pietra e da vecchi ruderi di fattorie ormai abbandonate, anch'esse in pietra, con le quali stabilisce un dialogo espressivo a distanza. Le pareti dell'edificio sono composte da una serie di gabbioni metallici pieni di pietre: una tecnologia comunemente usata per costruire gli argini dei fiumi. La pietra si armonizza perfettamente con le grandi finestre scure a triplo vetro e con il tetto in lastre di titanio-zinco, collegate mediante il metodo dell’aggraffatura.

Case e torri

Costruita nelle colline della città di Assisi, la piccola villa illustrata nell'immagine sopra ripropone in chiave moderna la tipologia delle torri storiche, molto presenti nel territorio rurale umbro, attraverso due elementi laterali in pietra, che articolano tutta l’architettura dell’edificio. Per ottimizzare l'inserimento ambientale dell'intervento il progetto adotta materiali locali quali la pietra rosa di Assisi, il cotto fatto a mano per i pavimenti interni ed esterni e le travi in legno a vista ed elementi in cotto per le coperture. I portici a due livelli, posizionati sul lato sud, offrono un'estensione all'esterno dello spazio abitato e migliorano il comfort ambientale soprattutto nel periodo estivo.

House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!