Prima & Dopo: da casa fatiscente a oasi di bellezza

Costanza Antoniella Costanza Antoniella
Google+
Loading admin actions …

Una casa, che sia di proprietà o in affitto, dovrebbe essere intesa principalmente come un rifugio, un luogo nel quale potersi riparare dalle intemperie e anche dalla frenesia della vita quotidiana. La casa è un luogo che dovrebbe ispirare sicurezza e raccontare a chi ci viene a far visita, un po' di noi e di quello che siamo. La casa è quindi quel luogo dove riusciamo a colmare le mancanze, perché se arredata come desideriamo, ci farà stare immediatamente bene. 

I proprietari dell'abitazione protagonista del Prima&Dopo che vi mostriamo oggi, avevano il desiderio di trasformare la loro casa in un'oasi di tranquillità. Il problema principale era che l'edificio originale non vedeva una ristrutturazione da alcuni decenni e, di conseguenza, necessitava di una totale rimodernata. Gli architetti tedeschi dello studio ONE!CONTACT hanno avuto quindi il grande compito di trasformare la casa stando attenti alle esigenze di chi l'avrebbe vissuta. In questo Libro delle Idee assisteremo quindi all'impressionante lavoro di ristrutturazione di una vecchia casa fatiscente, siete pronti a rimanere a bocca aperta?

Prima – che disastro!

In questa fotografia possiamo vedere come si presentava la villa allo stato di fatto. La facciata mostrava visibili i segni del tempo e di sicuro il nero utilizzato per il tetto e le persiane, non aiutava a dare alla casa un'aria meno deprimente. Le modifiche da fare erano tante e assolutamente necessarie per cambiare quell'atmosfera inquietante e trasandata. La sfida però risultava difficile in quanto lo studio di architettura ha dovuto fare i conti con la burocrazia che non permetteva alcuna modifica alla cubatura della casa, risalente al 1947. Come avranno deciso di agire i nostri esperti?

Dopo – un'altra casa

La coppia proprietaria ha potuto occupare la casa nel 2014, dopo una ristrutturazione durata 12 mesi. Uno degli obiettivi è stato quello di dare un'impronta più moderna alla facciata, spazzando via quell'aria lugubre che la contraddistingueva. Sono quindi comparse grandi finestre e un bell'intonaco bianco e splendente, oltre ad un tetto in lamiera con grandi lucernari e pannelli solari. La facciata è stata inoltre arricchita con una parte rivestita in pino siberiano: insomma, pare proprio un'altra casa! 

Il team di architetti non solo ha dato alla costruzione un look più fresco e moderno, ma anche cambiato volto al giardino, ora riprogettato in stile giapponese e capace di offrire zone di grande relax. 

Prima & Dopo

Questa fotografia vale più di tante parole: qui vediamo infatti il prima e il dopo messi a confronto. Se prima trovavamo un terrazzo, ora vediamo come l'ampliamento del piano superiore dell'abitazione abbia occupato quello spazio, sempre favorendo la luce grazie a grandi finestre che si aprono sul giardino. 

La casa non è solo moderna, ma anche attenta alle tematiche ambientali! Il progetto ha infatti posto l'accento sulla sostenibilità e sul risparmio energetico a tutela della natura. La villetta si trova nella zona settentrionale della Valle del Reno, molto famosa per costruzioni ecosostenibili.  L'edificio dispone di una pompa di calore ad alta efficienza, un sistema di ventilazione centrale con recupero di calore fino al 90% e un impianto fotovoltaico con batterie al litio.

Dentro

Le fotografie che vedete sono state scattate dal fotografo Jannis Wiebusch che qui ci mostra gli interni della casa. La superficie totale è di 185mq e possiamo dire che gli inquilini non mancano di spazio vitale! Grazie ad un sistema di ventilazione controllata, in tutte le stanze si può godere di un clima decisamente piacevole. 

L'arredo è realizzato su misura e i pavimenti si presentano in legno, tutto è stato studiato in maniera che non stoni e che regali ad ogni ambiente ariosità e funzionalità.

La cucina

Entriamo in cucina e ammiriamo che incredibile lavoro è stato fatto qui: le singole richieste degli inquilini sono state attuate nella progettazione della casa e così in cucina troviamo una spaziosa isola con pianale in legno esotico. La luce è un altro elemento molto importante in questo progetto: il soggiorno e la zona pranzo sono stati esposti a sud con vista giardino in modo da godere del sole per la maggior parte della giornata. 

Il bagno padronale

L'abitazione dispone di due bagni, quello principale è situato nel sottotetto e un grande lucernario lo inonda di luce naturale, dando all'ambiente un'atmosfera allegra e molto rilassante. Nella parete destra sono state realizzate piccole nicchie illuminate da luci a LED, che possono essere utilizzate come come mensole contenitive. 

La doccia

Da un bagno padronale ci si aspettano certi comfort che in quelli secondari magari non si incontrano. Qui vediamo una grande doccia sensoriale con un grande soffione a cascata sul soffitto e altri due laterali, perfetti per lasciarsi massaggiare e coccolare. Per fare sì che l'ambiente sia sempre ben illuminato troviamo una piccola finestra per le ore diurne e vari faretti a LED per la sera. 

Il bagno degli ospiti

Anche gli ospiti della casa non mancano di lusso, anzi. Il bagno riservato ai visitatori è completo di tutto, non solo di un ottimo gusto estetico. Tutti i dettagli sono pensati per accogliere un buon numero di ospiti; vi basta dare un'occhiata ai portasciugamani: quanti sono?

Con questa fotografia si conclude il nostro Prima & Dopo, ma se desiderate continuare nella lettura vi consigliamo:

Prima & Dopo: 17 mq di totale caos diventano un moderno monolocale

Cosa ne pensate di questo progetto? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!