Come ridurre il soggiorno per ottimizzare gli spazi

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+
Loading admin actions …

Ridurre il soggiorno e aumentare lo spazio. Sembra un controsenso, eppure si può. L'organizzazione è alla base di ogni progetto ben riuscito ed è proprio il caso della ristrutturazione operata per una villetta a Livorno, situata ad appena 50 metri dalla costa. Il lavoro ad opera dell'Arch. Sergio Bini ha visto ottimizzare la disposizione dei locali interni dell’abitazione che, come vedremo nel dettaglio, dedicava troppo spazio alla zona giorno, sacrificando quindi la cucina e soprattutto il bagno e le camere.

Ad aggravare la situazione c'erano evidenti problemi di umidità interstiziale e di risalita che rendevano i locali insalubri. Il progetto ha rivisto il soggiorno che, con una configurazione leggermente diversa, ha rinunciato ad un po’ di spazio senza però vedere inficiata la sua comodità. Com'è possibile un'operazione del genere? Vediamo i dettagli della ristrutturazione!

La planimetria prima dell'intervento

Prima dell'intervento:  in stile  di Sergio Bini
Sergio Bini

Prima dell'intervento

Sergio Bini

Partiamo dalla planimetria della villa prima dell'intervento. L'abitazione si sviluppa su 2 livelli, ma il cuore del progetto riguarda il piano terra. Come possiamo osservare, la disposizione era abbastanza logica vista la pianta della casa. In relazione alla metratura, invece, esisteva uno squilibrio tra la zona giorno e la zona notte. Osservate la camera da letto ed il bagno ad esempio: in che modo intervenire secondo voi?

La planimetria dopo l'intervento

Dopo l'intervento:  in stile  di Sergio Bini
Sergio Bini

Dopo l'intervento

Sergio Bini

La planimetria dopo l'intervento chiarisce la natura della ristrutturazione. Le modifiche partono dal soggiorno che rinuncia a meno di ⅓ dello spazio a sua disposizione. Questo ambiente rafforza in realtà il suo rapporto con la cucina/zona pranzo, creando anche uno spazio appropriato per l’ingresso. La cucina ha acquisito più metri in larghezza, ma il grande cambiamento è altrove: il corridoio è stato accorciato e il ripostiglio ha subito uno spostamento; così facendo il bagno ha raddoppiato la metratura potendo quindi ospitare ora un nuovo angolo con vasca idromassaggio e getto a cascata. Anche le camera da letto hanno guadagnato un disegno più lineare che favorisce la camera padronale.

Sfruttare il sottoscala

Il biocamino: Soggiorno in stile in stile Moderno di Sergio Bini
Sergio Bini

Il biocamino

Sergio Bini

Veniamo alle immagini! Ci troviamo nella zona giorno dopo la ristrutturazione. Da questa foto possiamo capire lo stile adottato per gli interni: le linee sono pulite e minimali, con un bianco dominato da qualche nota di colore, come in questo caso, con il rosso che evidenzia il biocamino nell'angolo. Il sottoscala era uno spazio da dover sfruttare ad ogni costo nel soggiorno, così, con una soluzione sghemba rispetto ai muri perimetrali, si è creata una piccola libreria e anche uno spazio per la televisione.

La zona pranzo

Zona pranzo: Sala da pranzo in stile in stile Moderno di Sergio Bini
Sergio Bini

Zona pranzo

Sergio Bini

Facciamo un passo verso la cucina/zona pranzo. Questo ambiente è tutt’uno con il soggiorno vista la presenza del solo muretto tra i due spazi. L'ingresso ha preso “forma” grazie ad un prolungamento del muretto stesso, in modo da presentare la casa in modo appropriato.

La vecchia cucina

Prima dell'intervento:  in stile  di Sergio Bini
Sergio Bini

Prima dell'intervento

Sergio Bini

Per capire il sostanziale cambiamento apportato dalla ristrutturazione, vi facciamo osservare da vicino la cucina prima dell'intervento: questo spazio era estremamente angusto e rendeva la vita difficile a chi ne usufruiva.

Il vecchio ripostiglio

Prima dell'intervento:  in stile  di Sergio Bini
Sergio Bini

Prima dell'intervento

Sergio Bini

Prima dei lavori, al ripostiglio si accedeva con una porta che si sovrapponeva al frigorifero per mancanza di spazio.

La nuova cucina

La cucina vista dal soggiorno: Cucina in stile in stile Moderno di Sergio Bini
Sergio Bini

La cucina vista dal soggiorno

Sergio Bini

Ecco la nuova cucina. Le linee pulite convergono sul setto color ruggine che nasconde il ripostiglio, la dispensa e la lavanderia, senza aver bisogno di una porta, ma sfruttando solo la sua geometria. La cucina si presenta moderna ed elegante. I metri quadri messi a disposizione di questo lato della zona giorno fanno sicuramente la differenza, com'è logico che sia, ma c'è anche dell'altro.

La disposizione

Dentro la cucina: Cucina in stile in stile Moderno di Sergio Bini
Sergio Bini

Dentro la cucina

Sergio Bini

Non solo lo spazio, ma anche la disposizione dei piani lavoro su due pareti lascia più libertà di movimento al centro. La scelta di uno stile che si accordasse alla perfezione con il lato soggiorno risulta essere vincente perché è in grado di offrire un'atmosfera omogenea ai suoi abitanti e ospiti.

Finisce così questo progetto di architettura d'interni. Interessati all'argomento? Scoprite anche: 

- La ristrutturazione completa di una piccola casa

Volete dividere la vostra cucina dal soggiorno con un muretto? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!