Il Bar del Duomo

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+
Loading admin actions …

La storia italiana si compone di molte tappe, tra avvenimenti gloriosi e situazioni difficili, tutti eventi che hanno plasmato nei secoli le nostre città insieme ai ritmi di vita, agli usi e ai costumi. Nasce così la tradizione che ha visto il fiorire di detti in dialetto ancora in uso, di pratiche e cibi diffusi in particolari regioni e non in altre. Il contatto con le persone arricchisce, era questo forse il concetto cardine di quella vita sociale che si promulgava nei centri delle grandi metropoli o dei piccoli paesi, dove accanto alla chiesa vi era sempre la piazza, e poi l'immancabile bar. Ogni fatto era pubblico, il vociare ed i pettegolezzi influivano sulla reputazione delle persone e delle famiglie, certo, ma se si pensa ad oggi, il concetto di privacy non è di certo più tutelato visto che ormai la piazza è virtuale e non più fisica, e le dinamiche pressoché simili.

Data la premessa, ecco quello che ci ha spinto a scrivere del Bar del Duomo, un progetto dell' Arch. Pasquale Gentile che invita ad uscire, vivere il centro storico e prendere un caffè con gli amici, cosa che ha molto più valore di una chat o un like sui social network.

Il bar d'uomo

Il progetto nasce in uno dei luoghi suggestivi della provincia di Bari, ad Altamura e per la precisione in Piazza Duomo, a due passi dall'affascinante Cattedrale S. Maria Assunta. Lo spazio storicamente dedicato all'attività di caffetteria/gelateria rinasce conservando questa attività, la sua funzione funzione sociale ed anche l'insegna che diventa un indissolubile legame con il passato.

Colazione da tradizione

L'interno è un esempio di un passato che rivive in chiave moderna. Una luce dell'effetto teatrale dà un'altra importanza alla conversazione che avviene tra un pasticciotto e un caffè di ottima qualità. La pavimentazione è invece stata pensata come se fosse un tappeto colorato in piastrelle: le trame e i diversi colori prendono ispirazione da quella che erano le necessità del passato, in cui se non era disponibile il numero giusto di mattonelle si proseguiva con l'utilizzo di altre tipologie di ceramiche, spesso con colori del tutto diversi.

Invita e fa accomodare

Come ogni bar che si rispetti, il protagonista dell'ambiente è il banco in legno che, pur occupando buona parte dell'area, si presenta leggero, luminoso e vivo. Nel suo schema classico, il bancone accoglie il cliente, lo fa proseguire nella scelta del dolce o del salato e poi lo fa accomodare sul lato opposto.

Volumi che si riducono

Gli arredi, pensati su misura, si distinguono per una genuinità e una purezza tale da non intaccare il passato e la storia del locale, ma anzi, diventano testimonianza di una tradizione che avanzando non vuole dimenticare le origini. Le sedie ed i tavolini dal design minimalista ci raccontano dei tempi che sono cambiati, di una riduzione di volumi non per necessità ma per stile.

Veloce sì, lento è meglio

Lo spirito del Bar del Duomo non è solo quello che contraddistingue una consumazione veloce. A testimonianza di questo, all’ingresso troviamo un piccolo salottino più comodo con peculiarità diverse: più divanetti di rosso lucido ed una luce che invita a ritagliarsi quell'angolo per quella convivialità tra gli amici di una vita.

Il dialogo con l'esterno

Ed ecco finalmente la piazza con cui s'instaura un rapporto diretto e trasparente attraverso il vetro che fa passare tutta la luce di queste bianche costruzioni. In lontananza il Memoriale dei Caduti e l'orologio di Piazza Duomo scandiscono un ritmo di vita del sud, che molti considerano lento ed immutabile ed invece è ricco e fervido.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!