Casa BM: Studio in stile  di ABC+ME Studio di Architettura

Hanno Ampliato la Loro Casa Rendendola Bellissima

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+

Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com
Loading admin actions …

Come ampliare la propria casa? Prima di tutto bisogna informarsi sul Piano casa. In breve, per rilanciare un importante settore della nostra economia, l'edilizia, il Governo italiano ha creato il cosiddetto Piano casa che dà la possibilità di effettuare interventi di ampliamento e di ristrutturazione della propria abitazione. I piani previsti dalla maggior parte delle leggi regionali prevedono la possibilità di un ampliamento del 20% per edifici residenziali uni-bifamiliari e dalla volumetria non superiore ai 1000 mc totali, mentre l'intervento in sé non deve andare oltre i 200 mc.

Ogni progetto va condotto con l'obiettivo di un miglioramento della qualità architettonica e dell'efficienza energetica dell'edificio. Venendo all'aspetto più pratico rispetto a come ampliare casa, abbiamo deciso di presentarvi questo interessante progetto condotto dallo studio ABC+ME a Marene, in provincia di Cuneo.

Ampliamento e ristrutturazione

Il lavoro ha compreso non sono l'ampliamento, ma anche la ristrutturazione e la riqualificazione energetica di questa casa bifamiliare. Ci troviamo al di fuori dell'abitazione che, dopo l'intervento, ha un aspetto decisamente più moderno, sia per gli esterni che vediamo in foto, sia per gli interni. Oltre a ciò, la classificazione energetica è passata da una classe F ad una classe B.

Il prima e il dopo

È con questa foto che possiamo capire meglio la natura del progetto. La foto a sinistra ritrae la casa prima della riprogettazione: una classica villa degli anni Settanta. A destra possiamo apprezzare l'ampliamento che ha introdotto parecchie novità nella disposizione interna degli ambienti. Per quando riguarda la riqualificazione energetica, la ristrutturazione dell'immobile ha previsto un isolamento a cappotto per l'involucro esterno, la sostituzione dei serramenti e un nuovo impianto termico con caldaia a condensazione.

Le differenze nella planimetria

Guardando la planimetria della casa del “prima” e del “dopo” possiamo capire meglio i cambiamenti apportati. Lo schema precedente era molto semplice: l'ingresso principale introduceva alla zona giorno con la cucina sulla sinistra e il soggiorno sulla destra; la zona notte si trovava invece sul retro della casa, con due camere da letto e un bagno grande.

L'ampliamento ora ospita il soggiorno, una dispensa e l'ingresso che è stato spostato lateralmente. In questo modo si è riusciti a guadagnare lo spazio per uno studio nel corpo principale della casa, al posto del soggiorno, ma non solo: anche la cucina ha tratto molti vantaggi da questo intervento.

L'ingresso

Ci troviamo all'ingresso che ha sulla sinistra una dispensa e sulla destra uno spazio di disimpegno che fa parte del nuovo studio. Come notiamo fin da subito, l'intervento di ristrutturazione ha creato dei lucernari che forniscono una quantità abbondante di luce naturale.

L'ex soggiorno

Eccoci arrivati nell'ex soggiorno, ora adibito a studio grazie all'ampliamento. Gli interni della casa si sviluppano secondo l’abbinamento cromatico bianco/legno, in grado di dare un tocco moderno agli ambienti. Il pavimento e gli stessi serramenti vengono così messi in risalto assieme ai corpi scaldanti a bassa temperatura.

Lo studio

Lo studio dal lato opposto ci fa intravedere la cucina. In questo ambiente sono state demolite due porzioni di parete che prima lo separavano dall'ingresso. Per non lasciare questa stanza vuota e per creare un senso di protezione, sono state posizionate due colonne che delimitano questo spazio destinato al lavoro o allo studio.

La cucina

E l'ampliamento della casa? Ci troviamo nella cucina che in realtà faceva già parte del corpo principale dell'abitazione. Il grande vantaggio è che ora questo spazio rappresenta un tutt'uno con il nuovo soggiorno, creando un open space molto moderno. Il muro che delimitava la cucina dall'esterno non è stato però demolito del tutto: un piccolo muretto ora evidenzia la zona pranzo.

Il nuovo soggiorno

Il soggiorno si trova ad un'altra altezza rispetto il livello della cucina. Questa stanza è stata arredata in modo semplice attraverso pochi elementi. In fondo, possiamo apprezzare la cucina moderna che adotta un look total white.

Uno spazio moderno

L'ampliamento della casa ha così permesso di ottenere un ambiente estremamente luminoso e grande, dove svolgere tutte le attività giornaliere. La casa ha guadagnato solo una stanza in più, ma con la nuova disposizione si è migliorata in modo considerevole la vivibilità generale dell'abitazione.

La zona notte

Anche la zona notte è stata modificata. Quella che era una piccola camera da letto singola ha lasciato posto al bagno, mentre la camera padronale ha rinunciato a qualche metro quadro per avere un secondo bagno.

Termina così il nostro piccolo tour intorno a questo progetto molto interessante. Se questo argomento vi interessa, scoprite anche:

- La ristrutturazione di appartamento con la demolizione delle pareti

State pensando di ampliare casa? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!