Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Il casolare che conserva la storia

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+
Loading admin actions …

Un fabbricato di un complesso colonico risalente al 1865, una parrocchia di campagna, un panorama mozzafiato. A questo trailer  aggiungiamo un intervento di recupero da parte di VPS Architetti, studio con esperienza nel campo dell'architettura e della ristrutturazione, ed il tutto diventa più magico e interessante.

L'antico casolare era originariamente destinato all'attività agricola. La trasformazione è avvenuta principalmente all'interno, conservando tuttavia alcune parti originali della struttura, per non perdere di vista quella che è stata la storia del casale. Anche le facciate preservano quel sapore degli anni passati: per fare ciò si è provveduto a ripulire la parte anteriore dell'edificio da strutture costruite recentemente che creavano un cattivo impatto visivo con la casa colonica.

Tre sono i livelli della residenza che è stata pensata anche come uno spazio destinato ad eventi sociali ed artistici, in relazione con le attività dei proprietari: collezionismo d'arte e produzione cinematografica. 

Fotografie di Pierluigi Dessì di Confinivisivi.

La Pieve di Santo Stefano

La Pieve di Santo Stefano in Cennano è stata prima un tempio pagano e poi una chiesa cristiana costruita in un'area sacra per gli Etruschi, per via di numerosi ritrovamenti di tombe ed iscrizioni. Quando vi fu un radicale cambiamento negli stili di vista delle compagne circostanti, iniziò una lenta decadenza. 

Come in biblioteca

Ed eccoci finalmente negli interni. Il tetto spiovente in legno è stato conservato e riportato al suo antico splendore, perché cuore ed anima di una casa che respira storia. La libreria crea quell'atmosfera da antica biblioteca che infonde concentrazione, silenzio e pace. Un ambiente che prende energia dall'esterno, andando a cercare la luce dello spettacolare panorama che vedremo in seguito.

Geometria su tutto

La geometria si conosce a menadito, eppure queste forme inconsuete incuriosiscono l'ospite come un effetto speciale da film. Il camino diventa una fusione di trapezi, la poltrona ha qualcosa di spartano e regale allo stesso tempo, le lampade hanno la forme delle idee brillanti ed anche un po' misteriose.

Pietra a vista

Se il legno è in vista, perché la pietra dovrebbe essere da meno? Anche la camera da letto racconta tutto il suo percorso, da casolare in campagna a residenza dal carattere gentile ed un po' romantico. L'arco sotto la quale si passa per uscire dalla stanza è l'emblema della prima opera d'architettura dell'uomo, un racconto senza fine.

II cuore dell'Etruria

Ci dirigiamo al piano inferiore. Scale in legno, illuminate come si fa di solito per gli esterni, ci fanno scendere in una zona living room che non fa economia di spazi: un grande quadro sullo sfondo, due poltrone al di sotto e un vaso che ricorda l'antica Etruria, completano il tutto. 

Atmosfere bucoliche

La cucina, e soprattutto la sala da pranzo provengono da quella tradizione bucolica dove tutti mangiavano allo stesso tavolo, dopo una giornata di sudore e lavoro nei campi. Il design è contemporaneo ma le pietanze rimangono genuine e deliziose come un tempo, almeno si spera.

Basta parole

Ed infine cos'altro aggiungere su questo panorama che meriterebbe un biglietto d'ingresso per poterne godere lo spettacolo. L'Italia si dimostra sempre magica quando decide di conservare, seppur in una casa privata, il patrimonio di anni ed anni di storia impossibili da abbattere.

House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!