13 Errori da non commettere Mai Più in Cucina | homify

13 Errori da non commettere Mai Più in Cucina

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Silvina Lightowler - Diseño a medida Cucina in stile classico Grigio
Loading admin actions …

La cucina è il cuore della casa. Si tratta certamente dello spazio dedicato a preparare e a cucinare i pasti, ma è anche uno spazio della casa in cui le persone si riuniscono, per trascorrere del tempo con gli amici e con la famiglia. E per questa ragione il progetto per la cucina, il suo design e la decorazione diventano particolarmente importanti. E non può quindi bastare limitarsi a esporre dei libri o un cesto della frutta al centro della tavola. La cucina ha bisogno di un progetto complessivo in cui ogni dettaglio conta: in questo Libro delle Idee vedremo proprio 13 errori da evitare se si vuole dare vita a una cucina confortevole e funzionale. Vediamoli insieme.

1. Non esagerare con la frutta (in esposizione!)

Un recipiente con della frutta fresca (e non di plastica, quindi) è sempre una buona idea per ravvivare la vostra cucina. Ma attenzione a non abusarne. Basta un recipiente, non c'è bisogno di una montagna di frutta in esposizione. Meglio prestare molta attenzione alle possibili combinazioni di colori.

2. I vasi sull'isola cucina

Naturalmente homify incoraggia sempre la presenza di fiori e piante negli ambienti della casa. Ma anche a prestare attenzione a dove vasi e piante vengono disposti. Il piano di lavoro dell'isola cucina, per esempio, vi servirà sgombro per le preparazioni e allora meglio pensare a un'altra superficie.

3. I libri, ma non tutti in cucina

L'esposizione di libri di cucina aggiunge sicuramente carattere all'ambiente. Ma si ha realmente bisogno di tenerli proprio tutti in cucina? Meglio non sovraccaricare le mensole della cucina: potrete scegliere quelli che usate di più, quelli legati alla stagione e spostare gli altri in un settore apposito della libreria in un'altro ambiente della casa.

4. Gli elettrodomestici usati occasionalmente non devono per forza rimanere in giro

Va bene che la macchina del caffè debba essere sempre a disposizione e pronta all'uso. Ma la friggitrice o una piastra possono invece tornare al loro posto una volta usate. Così come tutti gli elettrodomestici che si utilizza solo occasionalmente, in modo da mantenere ordine e pulizia.

5. Pulizie, non solo a primavera

Va benissimo pulire i piani di lavoro quotidianamente, ma anche gli altri spazi non devono essere trascurati. Soprattutto quelli dove si conservano i cibi. Non è il caso di aspettare che sia primavera per tenerli in ordine: fatelo spesso, eviterete brutte sorprese e il disordine.

6. Attenti alle scadenze

Bespoke oak larder homify Cucina rurale

Meglio evitare di accumulare scatole su scatole di cibo, senza prestare attenzione alle scadenze. Innanzitutto per consumare responsabilmente il cibo, evitando così gli sprechi. E poi per mantenere dispense e frigoriferi in ordine.

7. Attenzione agli oggetti d'epoca

Certo, esporre un prezioso set di posate d'argento crea un'atmosfera raffinata e aiuta a decorare la cucina. Ma meglio non esagerare: ricordatevi che lo spazio vi serve anche per riporre posate e stoviglie che usate ogni giorno.

8. Attenzione anche a un eccesso di piante

Una pianta e un vaso di fiori possono essere più che sufficienti per dare un tocco verde alla cucina. Da evitare eccessi e piante rampicanti, che rischiano di essere troppo invasive in cucina.

9. Troppe mensole e scaffalature aperte

Scaffali e mensole sono sempre le benvenute in una cucina attrezzata adeguatamente, ma anche in questo casi bisogna stare attenti a non esagerare. Ante e cassettiere sono anch'esse utilissime per conservare correttamente il cibo. Meglio provare a trovare un equilibrio.

10. La cucina non è l'ufficio, o la stanza dei bambini!

Abbiamo detto all'inizio che la particolarità della cucina risiede proprio nella sua doppia natura di spazio di lavoro e ambiente conviviale. E può essere usata per lavorare o dai bambini per fare i compiti. Purché carte e quaderni non diventino una presenza fissa. Le superfici della cucina vi serviranno anche per fare altro!

11. Cestini e ciotole portaoggetti: anche in questo caso, meno è meglio!

Siamo d'accordo che contenitori, ciotole e cestini siano utilissimi per una miriade di oggetti della vita quotidiana, dalle chiavi di casa agli occhiali. Ma anche in questo caso non bisogna esagerare. Meglio averne pochi, ben scelti e disposti in punti strategici, per evitare il caos.

12. Il tappeto in cucina: eccezione, non regola

Il tappeto in cucina, a meno di spazi che si prestino, sarebbe da evitare. Perché diventa facilmente un ricettacolo per rimasugli di cibo, briciole, schizzi. In cucina devono regnare, come detto, pulizia e igiene: un tappeto in questo senso non sarebbe la scelta più indicata. La sua presenza è un'eccezione, quindi, non la regola.

13. Evitare utensili sparsi, specialmente quelli pericolosi

Un grande coltello abbandonato in giro su un piano di lavoro potrebbe diventare la fonte di un piccolo incidente, soprattutto se si hanno dei bambini piccoli in casa. Meglio che gli utensili, soprattutto quelli pericolosi, stiano in cassetti lontano dalla portata dei bambini 

E adesso tocca a voi. Diteci cosa ne pensate lasciando un commento
House 1 Opera s.r.l. Camera da letto rurale

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!