Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Profumo di erbette

Costanza Antoniella Costanza Antoniella
Google+
Loading admin actions …

Basilico, erba cipollina, prezzemolo, menta… Le erbe sono le migliori amiche del cuoco e soprattutto, durante la stagione calda, sono un ottimo condimento per piatti freddi di vario genere. Non tutti però siamo così fortunati da avere il nostro giardino dove far crescere le varie erbe aromatiche, quindi spesso ci ritroviamo il davanzale pieno di basilico o altri sapori che puntualmente muoiono dopo una settimana dall'acquisto. Niente paura però, non occorre avere il pollice verde per mantenere in vita la propria piantina, basta solo qualche piccolo accorgimento e il gioco è fatto. 

I segreti per curare al meglio le vostre piantine aromatiche

Cucina in stile  di TLA Studio
TLA Studio

New Crane Wharf

TLA Studio

Quali sono le erbe aromatiche che meglio si prestano alla coltivazione casalinga?

L'elenco delle erbe aromatiche che possiamo utilizzare all'interno della nostra abitazione è abbastanza lungo. Le più popolari sono il basilico, la salvia, il prezzemolo, la menta, il rosmarino, l'erba cipollina, il dragoncello, Queste piante vivono normalmente in giardino, ma possono fare del loro vaso in cucina il loro habitat naturale.

Dove acquisto le mie piante aromatiche? 

Dal supermercato al negozio di piante, il basilico e i suoi amici sono molto facili da trovare. Molto spesso però vengono venduti in vasi troppo piccoli per contenerne la crescita, consigliamo quindi, una volta giunti a casa, di travasare la piantina in un vaso più grande aggiungendo del terriccio.

Come riconosco se la pianta è sana o meno? 

Normalmente il colore deve essere verde e il profumo che emana deve essere forte. Se vedete le foglie ingiallite e lo stelo secco, vi consigliamo di scegliere la piantina a fianco.

Quanto e quando posso raccogliere? 

Le piantine appena nate non dovrebbero essere toccate per qualche settimana, di modo da permettere che le foglie e i germogli crescano rigogliosi e in quantità sufficiente per essere raccolti.

Ho i semi, come faccio a far crescere la mia piantina? 

Il vecchio trucco del batuffolo di cotone che contiene al suo interno i semi è un metodo efficace anche per far crescere le piante aromatiche. Altrimenti è sufficiente spargere i semi sotto ad uno strato sottile e uniforme di terriccio e bagnare con un po' d'acqua li tutto. Dovrete inoltre essere assolutamente certi che le erbe siano in un posto riparato e soleggiato ad una temperatura costante tra i 18 e i 22 gradi.

Come mi prendo cura al meglio della mia piantina?

Le piante hanno bisogno di luce e le nostre, anche se si mangiano, non sono da meno, quindi il miglior luogo dove tenere il nostro vasetto sarà soleggiato, ma riparato da eventuali correnti fredde. Le erbe mediterranee amano il sole diretto, mentre altre specie come il prezzemolo e l' erba cipollina si trovano a loro agio anche nella penombra. Le erbe aromatiche hanno bisogno di essere innaffiate spesso, di modo che il terreno non risulti mai secco, ma attenzione a non dar loro troppa acqua, altrimenti rischiate di annegarle!

House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!