Tutto quello che devi sapere sull'umidità in casa e come eliminarla | homify | homify
Error: Cannot find module './CookieBanner' at eval (webpack:///./app/assets/javascripts/webpack/react-components_lazy_^\.\/.*$_namespace_object?:3566:12) at at process._tickCallback (internal/process/next_tick.js:189:7) at Function.Module.runMain (module.js:696:11) at startup (bootstrap_node.js:204:16) at bootstrap_node.js:625:3

Tutto quello che devi sapere sull'umidità in casa e come eliminarla

Claudia Adamo – homify Claudia Adamo – homify
Uma Casa Portuguesa - Ferraria de São João di Uma Casa Portuguesa
Loading admin actions …

Non si può tornare indietro, anche se compriamo una casa, sognando che tutto andrà alla perfezione, non è sempre così.  A volte il sogno diventa un incubo e la casa inizia a essere invasa dall’umidità. Sia a causa di una cattiva costruzione o perché la casa si trova in una zona umida, il passare del tempo, ma volte anche per le nuove case, l'umidità in eccesso è un problema serio per la salute degli abitanti perché l'umidità in eccesso porta alla comparsa di muffe, le cui spore sono le principali cause di malattie respiratorie e allergie; è un problema per la casa stessa, le cui strutture diventano fragili e danneggiate, ed è un problema per l'abbigliamento, i mobili, libri, o qualsiasi altro elemento, che finisce per essere danneggiato quando l'umidità interna è elevata. E allora ci chiediamo cosa fare… Manteniamo la calma, perché esistono soluzioni, ma richiedono un certo lavoro e forse qualche investimento.

L'umidità interna ha tre cause principali: la formazione di condensa, capillarità e infiltrazione. Ognuna di queste agisce in maniera differente, quindi è importante conoscere l'origine dell’umidità in casa prima di pianificare un intervento, rivolgendosi SEMPRE a dei professionisti. 

1. Umidità causata dalla condensa

di homify

È la causa più comune di umidità nelle case nuove, ma anche in quelle più vecchie. Nasce quando il vapore acqueo prodotto all'interno dell’abitazione viene a contatto con superfici fredde e si condensa, formando goccioline di acqua loro. Di solito appare negli angoli delle pareti e sui soffitti sotto forma di macchie nere antiestetiche o marroni, come si può vedere nella foto, un progetto di recupero di una vecchia casa in cui questo problema è stato molto bene risolto.

Il vapore acqueo è generato in varie attività svolte in  casa, come in cucina e in bagno, che aumenta se si ha l’abitudine di asciugare vestiti all’interno dell’abitazione. Se quest’ultima non ha abbastanza ventilazione, di conseguenza la temperatura delle pareti è molto inferiore, ma può succedere anche se si vive in una zona molto umida. Con tali condizioni, questo vapore si condensa formando queste antiestetiche macchie scure.

Controllo dell'umidità con dispositivi adeguati

Naturalmente ci rendiamo conto che la casa è umida quando vediamo le pareti bagnate, ma non è necessario arrivare a tal punto per capire che si tratta di un problema serio. Per prevenire tutto ciò, bisogna intervenire in tempo grazie a dispositivi che controllano il grado di umidità in eccesso con un certo rigore. Tali sensori possono essere integrati all'impianto di condizionamento, o anche al deumidificatore, che si attiva quando l'umidità raggiunge livelli critici. Ma se le vostre finanze non lo permettono, si può scegliere di igrometri o termo igrometri, molto più economici.

Aprire le finestre

Finestre aperte! E se non basta aumentare i tempi di ventilazione della casa; se state costruendo, non dimenticate di includere grandi finestre nei vari ambienti! Oltre ad essere la forma più naturale di ventilazione, le finestre consentono anche alla luce solare di entrare, evitando la formazione di condensa e muffe. Le finestre possono anche essere grandi, ma se l’umidità esterna è troppo alta, il loro effetto risulta minimo e potrebbe essere necessario installare l'apparecchiatura di estrazione forzata, di cui parleremo più avanti.

Istallare attrezzature per l'estrazione dell'umidità

La cappa della cucina è un classico quando si tratta di prevenire la condensazione. Non dimenticate mai di usarlo se è necessario, per evitare l'escalation dei valori di umidità in casa.

Il bagno è il luogo dove la produzione di condensa è più intensa. Se le pareti sono coperte di goccioline, anche se si dispone di una finestra, considerate l'acquisto di un estrattore o di un ventilatore, ma anche una soluzione di ripiego come il deumidificatore, sapendo in anticipo che non risolve il problema in modo permanente.

Se tutta la casa rischia di avere elevata umidità, optate per una soluzione completa. Oggi ci sono nel mercato apparecchiature mediante i quali la ventilazione tiene a bada i valori di umidità interna, catturando l’aria fredda esterna, che viene preriscaldata e diffusa nell’abitazione, creando sovrappressione e causando la fuoriuscita dell’aria umida all’esterno. Non sarà una soluzione economica, ma è molto efficace!

Utilizzare impianti moderni di aria condizionata

Cucina moderna di Design Spirits Moderno

Oggi ci sono numerosi condizionatori d'aria che includono già un sistema di riscaldamento e di deumidificazione; questo significa che unisce le funzioni di controllo della temperatura e dell’umidità in un unico dispositivo, il che significa un risparmio considerevole nella bolletta elettrica.

Isolamento

L'isolamento è essenziale per prevenire l'umidità proveniente dall'esterno. È anche necessario impedire le perdite di aria calda e secca, mantenendo la temperatura interna a livelli stabili per evitare la condensazione.

Ci sono numerosi materiali isolanti e oggi non è nemmeno necessario inserirli all'interno delle mura domestiche, ma al di fuori. Se non è possibile farlo, lo si può fare temporaneamente la vostra casa con le strisce di calafataggio, coperte di lana di vetro, o le “salsicce” di segatura alle fessure delle porte. Tappeti e moquette che fanno anche da isolamento in maniera efficace e piacevole. Qualunque sia il metodo di isolamento si sceglie deve sempre tener conto di ventilazione, o l'isolamento può rivelarsi controproducente.

Utilizzare il rivestimento corretto

Camera da letto rurale di MUDA Home Design Rurale

Lo sapevate che si possono isolare le pareti con una semplice vernice? È un metodo molto efficace. Si tratta di un rivestimento ceramico che si applica come una vernice. Fungerà da isolante in modo da contribuirà a ridurre in modo sostanziale il tasso di umidità nelle pareti e nei soffitti.

2. Umidità causata dalla capillarità

La capillarità è un fenomeno fisico che consiste nella capacità dell’acqua di fluire in tubi o capillari, ed è ciò che accade nel terreno e alla base delle pareti di molte case con scarso isolamento, tra il pavimento e il terreno… L’acqua passa attraverso il pavimento e le pareti, causando salnitro, macchie e danni ai rivestimenti. Ecco la soluzione!

Impermeabilizzare è l'unica soluzione

Questo problema, che colpisce soprattutto i piani terra nelle con scarso isolamento del suolo, in particolare quelle più antiche, non è di facile soluzione, ma non è impossibile liberarsene. La cosa da fare è consultare un professionista per fare l'impermeabilizzazione del pavimento della vostra casa!

Ci sono diverse opzioni, come il sughero, moduli di plastica vuota, o schermi, ma solo un esperto saprà consigliarvi  la scelta migliore!

3. Infiltrazioni di umidità

di Dogares

L'umidità infiltrata può venire dal di fuori o avere origine proprio nel cuore della nostra casa! Per quanto riguarda le terrazze, una delle cause più comuni è la cattiva impermeabilizzazione di esse, le crepe nei muri, i danni ai rivestimenti o le grondaie  intasate.

Poiché le infiltrazioni di umidità da umidità possono seriamente danneggiare la struttura dell'edificio e mettere in discussione la sua abitabilità, eccovi alcune soluzioni.

Riparare i danni a pareti e rivestimenti

C'è molto da fare e lo specialista saprà consigliarvi… La prima cosa da fare ovviare a tutte quelle crepe nel muro esterno e interno, e se hai finito, non dimenticate di ispezionare regolarmente, sostituire o riparare tutto ciò che è danneggiato. E poi ci sono un sacco di altre misure, come l'impermeabilizzazione interna delle pareti, la protezione del calcestruzzo e di suolo e pareti, etc.

Se non fosse abbastanza…

Se anche in questo caso l'umidità continua ad apparire la cosa migliore da fare è sostituire l'intero rivestimento esterno, adatto alle condizioni della costruzione e alla zona in cui si trova. La vernice impermeabile, la pavimentazione in diversi materiali… L'offerta è molto vasta e ancora una volta la consultazione di un professionista è il modo migliore!

Un occhio di riguardo alla terrazza o al tetto

Controllare regolarmente la condizione del vostro tetto o terrazzo, alla ricerca di piastrelle rotte, travi curve o segnali d’infiltrazione. E al minimo segnale,correre ai ripari! Ricordate che i rivestimenti danneggiati non solo lasciano che l'acqua penetri, ma abbassano la temperatura interna della casa.

Se il danno è esteso, considerate una soluzione più duratura, intervenendo in maniera totale o sostituendo il tetto. Ma siccome queste soluzioni sono costose, potete sempre optare per le sezioni di impermeabilizzazione… Il rischio, però, è che il danno diventi troppo ampio o irreparabile nelle zone dove non si è intervenuti.

Eliminare le perdite

Il tempo passa ei  tubi si deteriorano. Di solito, l’acqua trova una via d’uscita, infiltrandosi e diffondendosi attraverso le pareti, soffitti o pavimenti, danneggiando tutto ciò che incontra sul suo cammino, a tal punto da compromettere la sicurezza della casa, per non parlare dei cattivi odori e le muffe che si depositano inevitabilmente.

House 1 Camera da letto rurale di Opera s.r.l. Rurale

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!