Casa BT: Cucina in stile in stile Moderno di Laboratorio di Progettazione Claudio Criscione Design

Come Rimodernare la Tua Vecchia Cucina: Esempi e Consigli

Germana Invigorito Germana Invigorito
Google+
Loading admin actions …

Dopo molti anni spesso arriva il momento di dare una rimodernata alla cucina, o perché è diventata piccola per una famiglia ormai grande, o perché alcuni mobili si sono rovinati o semplicemente perché è ormai fuori moda.

Di seguito vi mostriamo alcuni esempi di cucine rimodernate con altrettanti consigli da seguire qualora decideste di cambiare aspetto alla vostra:

1. Ottimizzare gli spazi, perché da questo dipende la gestione dello spazio, della luce e dei piani di lavoro.

2. Scegliere l’arredo adeguato, il suo stile ma soprattutto le sue misure, in modo da avere brutte sorprese al momento dell’istallazione;

3. Essere sicuri sullo stile, perché una volta montata la cucina non potrà essere più cambiata;

4. Il tipo di pavimento e il rivestimento delle pareti. Da tener presente il fattore umidità, e assicurarsi una corretta ventilazione. In commercio vi sono ormai diversi tipi di rivestimenti, sia per pavimenti che per pareti. Scegliete quello più adatto a voi considerandone la comodità e la manutenzione.

Una volta fatte tutte queste considerazioni, guardate la vostra cucina con un occhio diverso, mirato al cambiamento.

1. Prima: vecchia e senza luce

Proprio come in questo caso, spesso la ragione del cambiamento in cucina ha a che fare con lo spazio, e nella maggior parte dei casi non si tratta di spazi realmente piccoli quanto piuttosto organizzati male. Inoltre se a questo si aggiunge la presenza di un arredo un po’ demodé , trasformare la propria cucina diventa un affare necessario! La stanza sul retro è una sorta di spogliatoio con delle piccole finestre come unico sfogo e punto di ingresso per la luce.. vediamo come è stata trasformata.

Dopo: moderna e luminosa

Il primo passo è stato quello di eliminare le barriere che intercorrevano tra l’ingresso della luce naturale e il resto della stanza. La porta e la finestra sono state eliminate, dando vita a un nuovo spazio più luminoso e meglio sfruttato. La trasformazione principale però si riscontra nell’arredo, ora caratterizzato da toni chiari, per un aspetto decisamente più moderno e attuale che nulla ha a che fare con la vecchia cucina.

Da irrecuperabile..

Siamo sempre nella cucina incontrata prima, ma ora ci soffermiamo sulla zona pranzo. Le pareti bianche piastrellate erano ormai obsolete, inoltre, dopo tanti anni risulta difficile riuscirne a mantenerle in un buono stato di pulizia, soprattutto a causa del grasso che si accumula nelle fughe. C’era assolutamente bisogno di una trasformazione radicale…

.. a praticamente perfetta

.. e questo è il risultato! Ci troviamo dalla parte opposta della stanza e notiamo che è stato eliminato un muro cosicché la cucina comunichi con il salone e appaia più ampia e luminosa. Il tavolo da pranzo, in primo piano, si trova in uno spazio intermedio tra le stanze. Il rivestimento delle pareti è stato eliminato ed è stato sostituito da una parete di marmo, più elegante e igienica. L’illuminazione è stata affidata a faretti istallati a soffitto che fanno si che lo spazio risulti più caldo e accogliente.

2. Il caos

A volte è incredibile la quantità di cose che siamo capaci di accumulare nei piccoli spazi. Così, senza volerlo, veniamo avvolti da un terribile caos senza poi riuscire a venirne a capo. I mobili, e persino gli elettrodomestici, hanno ognuno una propria sistemazione che però non ha nulla a che fare con ciò che lo circonda. Non c’è un unico stile né un briciolo di coerenza in questo ambiente. Persino la finestra è stata oppressa e da essa la luce non riesce a penetrare verso l’interno. Eppure è avvenuto un miracolo..

L'ordine e il design

La finestra è stata liberata in modo da accedervi con più facilità e garantire all’ambiente più luce possibile. L’intervento ha posto al centro dell’attenzione il rivestimento delle pareti, che ora sfoggiano del marmo grigio come paraspruzzi e un colore grintoso nella parte superiore. Naturalmente, tutto l’arredo, elettrodomestici e piano di lavoro compresi, sono stati sostituiti con degli altri più eleganti e moderni.

3. Da una cucina grigia e triste..

Cucina in stile in stile Classico di Trestrastos
Trestrastos

Estado previo

Trestrastos

Questa cucina, già di per sé piccola e dalla forma stretta e allungata, è stata ulteriormente ridotta per migliorarne l’isolamento. Con il tempo però, questa chiusura ha però generato un’ulteriore divisione che non lasciava più uno spazio utile alla cucina. Cosa sarà successo? Qualcosa di estremamente semplice ma rivoluzionario..

.. a una cucina moderna e piena di luce

Cucina in stile in stile Moderno di Trestrastos
Trestrastos

​Muebles bajo encimera con cajones

Trestrastos

Se il problema era la parete divisoria che accoglieva il vano porta, tanto valeva rimuoverla! E così è stato fatto! La parete è stata eliminata, dando vita ad uno spazio unico per tutta la superficie della cucina, compresa l’estremità più prossima alle finestre, dove l’arredo si estende in maniera uniforme dando una piacevole sensazione di ordine e luminosità, per un ambiente elegante, moderno e pieno di luce.

4. Da piccolo disastro

Questa immagine ci mostra una cucina essenziale e dalle dimensioni ridotte, come la si può incontrare in molte delle nostre case. Ciò nonostante, anche qui c’era bisogno di un cambiamento che rendesse più attuale e funzionale. Le piastrelle alle parete sono ormai fuori moda, mentre i colori caldi dell’arredo hanno l’effetto contrario. La luce sembra non essere un problema, ma nel complesso un cambiamento era necessario..

A piccolo gioiello

E cambiamento fu! Un vera trasformazione seppur senza stravolgerne la distribuzione né l’arredo nel suo complesso. Al centro dei pensili è stata inserita una cappa aspirante, il piano in granito è stato sostituito da un altro in legno naturale che prosegue a protezione della parete, mentre le vecchie ante sono state sostituite con delle altre molto più eleganti e moderne. Infine, le piastrelle sono state eliminate e la parete brilla di una tinta color crema. Un cambiamento semplice ma catartico.

Se desiderate ricevere altri consigli per la vostra cucina, non perdetevi Le 4 cose da ricordare prima di ristrutturare la cucina.

5. Prima: un ambiente buio

Prima del restyling:  in stile  di Falegnameria Ferrari
Falegnameria Ferrari

Prima del restyling

Falegnameria Ferrari

Ecco come appariva la cucina all'inizio dei lavori: l'arredamento era in buono stato, ma l'ambiente appariva piuttosto buio, nonostante il giallo brillante dei mobili. Inoltre la stufa centrale ad angolo contribuisce ad appesantire notevolmente l'ambiente.

Glass white&brown kitchen: Cucina in stile in stile Moderno di Falegnameria Ferrari
Falegnameria Ferrari

Glass white&brown kitchen

Falegnameria Ferrari

Ante lucide, tecnologia, bianco e marrone, linee essenziali, atmosfere di luce: questi sono solo alcuni gli ingredienti di questa nuova cucina unica e realizza su misura. Anche il locale è stato completamente ristrutturato, con un nuovo impianto luci e un rivestimento più moderno per il pavimento, per accogliere il nuovo arredo moderno e high tech.

Glass white&brown kitchen: Cucina in stile in stile Moderno di Falegnameria Ferrari
Falegnameria Ferrari

Glass white&brown kitchen

Falegnameria Ferrari

I falegnami che hanno realizzato la nuova cucina hanno inserito l'illuminazione sotto ai pensili, per agevolare il lavoro e aumentare la luminosità del locale.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!