Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

homify 360°: una casa di montagna sulle Dolomiti

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+
Loading admin actions …

Per la nostra rubrica homify 360°, oggi andremo in Trentino, ai piedi delle Dolomiti e precisamente nel piccolo comune di Stenico. Tra le numerose case di montagna e abitazioni rurali su homify, abbiamo scelto un progetto di ristrutturazione edilizia molto complesso, l'immobile era infatti in un grave stato di abbandono. L'intervento dell’Arch. Alessandro Passardi è così dovuto partire con l'abbattimento di alcune porzioni del fabbricato pericolanti, con la pulitura delle strutture preesistenti dall'invasione di erbaccia e arbusti e con il completamento delle murature attraverso l'integrazione delle esistenti con le parti costruite con il nuovo intervento.

L'anima del progetto

L'anima del progetto è rappresentata perfettamente dalla facciata: il disegno presenta una “rottura”, un'improvvisa interruzione dell'uso della pietra, a favore del legno, che mantiene vivo il rapporto con la memoria e allo stesso tempo è testimonianza percettibile della ristrutturazione del manufatto. La ricostruzione è diventa quindi un'interpretazione delle forme tipiche dei fienili in chiave moderna. Lo stile rurale della casa si completa poi con l'aspetto del tetto, anch'esso oggetto di ristrutturazione, che ha visto la copertura a due falde diventare una delle soluzioni che più contribuiscono all'isolamento termico.

Il legno

L'area occupata dal fabbricato è rettangolare, dalle dimensioni di 9,80×7,60 m. In accordo con il piano regolatore generale comunale in relazione al mantenimento dei quadri tipologici, si è potuto decidere di mantenere solo una parte dell'intero volume della casa. I materiali impiegati hanno poi fatto il resto, come abbiamo visto dalla facciata, con legno e pietra rigorosamente di estrazione locale.

La pietra

Contrariamente a quanto appena visto con la facciata, il volume architettonico retrostante ha un aspetto più omogeneo e non più mascherato dai listelli in legno. Con questo disegno, l'edificio risulta semplice e armonico. Per quanto riguarda l'efficienza energetica, il progetto ha compreso un capotto esterno in EPS, lastre per isolamento termico da 10 cm su tutti i muri perimetrali. I serramenti sono invece in legno, con vetri a bassa emissività, per rispettare una coerenza materica, vitale per progetti di questo tipo.

Gli ambienti interni

Gli interni sorprendono per l'atmosfera moderna che trasmettono. Il legno naturale dei rivestimenti diventa una superficie quasi riflettente assieme alle pareti intonacate e il tetto con le travi a vista. Una volta entrati in questa casa di montagna non si può far a meno di notare la grande vetrata sulla destra che sfrutta tutto il soffitto a doppia altezza.

L'open space

Da questa prospettiva possiamo apprezzare lo spazio open space che caratterizza questa casa in montagna. Il soggiorno e il tavolo da pranzo convivono in un arredamento appena abbozzato. Le travi a vista fanno spazio ad un soppalco che tra non molto vedremo meglio.

La cucina

La cucina è grande e si sviluppa a ferro di cavallo, su tre lati. La disposizione geometrica permette a questo ambiente di essere ben definito rispetto all'open space, e questo lo pone come spazio centrale per l’intero progetto d’interni di questa casa di montagna. Il legno è la chiave materica di tutto e di certo non può mancare anche come top per il bancone della cucina.

Le scale

Le scale che ci portano al piano soppalcato vogliono ricordare le vecchie scale in legno di una volta, quelle che conducevano ai piani superiori dei fienili. Il disegno, in questo caso, è però assolutamente moderno con una linea leggera, ma con una struttura sicuramente stabile.

Il soppalco

Eccoci finalmente al secondo livello. Qui la luce diventa l'assoluta protagonista di uno spazio estremamente confortevole. I toni lignei e del bianco prevalgono su tutto il resto, per un luogo che in divenire promette molto bene.

I bagni

I bagni sono un perfetto mix tra complemento d'arredi classici, come il grande specchio dorato, e servizi di design dal tocco minimalista, ad esempio il piano e il lavabo in foto.

Ed infine…

Terminiamo il nostro Libro delle Idee con questa bellissima immagine suggestiva che pone la casa sullo sfondo, insieme ad una natura dal fascino irresistibile.

Se siete interessati a questo argomento, scoprite anche: 

- Una casa rurale dallo stile coloniale

Cosa vi è piaciuto di questo progetto? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!