Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Lo scrittoio in arte povera cambierà la vostra casa!

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Loading admin actions …

Elegante e sempre utile, lo scrittoio in arte povera è protagonista di questo Libro delle Idee. Prezioso e imprescindibile complemento per l'arredamento dello studio, può essere utilizzato anche per dare carattere al soggiorno o alla camera da letto. Materiali naturali o di recupero, design differenti ma sempre funzionali, lo scrittoio in arte povera può essere declinato in molti modi. Vediamoli insieme.

Ponteggi recuperati, per lo scrittoio in arte povera

Quello che possiamo vedere rappresentato nell'immagine qui sopra è uno scrittoio in arte povera caratterizzato dalla combinazione di acciaio e legno. L'acciaio utilizzato proviene dal recupero di ponteggi industriali, rigenerati attraverso un processo di galvanizzazione e lavorati in modo da ottenere le quattro gambe che sorreggono il piano di legno e le giunture laterali a vista, di diversa foggia e forma, che tengono insieme i ripiani. Anche il legno che costituisce il piano dello scrittoio è un legno di recupero rigenerato e trattato. Al piano superiore si aggiunge la presenza di un ripiano sottostante, diviso nella sezione centrale e aperto, a costituire un ripiano d'appoggio che corre lungo tutta la lunghezza di questo scrittoio in arte povera. Lo stile è marcatamente industrial, l'aria vissuta dei materiali è bilanciata dal disegno raffinato ed elegante, perfetto per una casa dallo stile informale e di grande carattere.

Dai pallet, lo scrittoio

Studio in stile  di Biogibson
Biogibson

Escritorio de pallet sobre caballetes

Biogibson

Questo scrittoio in arte povera è costruito a partire da materiali di recupero. Il legno che ne costituisce la struttura proviene infatti da quello dei pallet per l'immagazzinaggio. Da questo è stato ricavato il piano, costituito da una sequenza di assi di spessore sottile. Queste sono appoggiate e sostenute da due larghi cavalletti di forma triangolare. Nella struttura dei cavalletti, sono stati ricavati dei comodi ripiani di appoggio, di grande ampiezza alla base e limitai nella sezione centrale. Organizzato in maniera articolata ed efficace, uno scrittoio in arte povera ideale per lo studio o per l'ufficio.

L'antica bellezza delle imperfezioni

In questa immagine vediamo rappresentato quello che possiamo considerare come uno scrittoio in arte povera classico. Il legno dello scrittoio, recuperato e riadattato, presenta i segni dell'uso e del passare del tempo. In particolare sul piano principale, di tonalità scura rispetto a quella bianca che caratterizza la struttura di sostegno, lascia emergere tutta la consunzione dovuta all'uso, che ne accresce il fascino e crea un'atmosfera di rimandi a storie e presenze del passato. Le gambe hanno l'andamento di piccole colonne, con un capitello superiore su cui poggia il piano e la le sezioni inferiori rastremate, con forme sinuose alternate, sino alla chiusura nei piedi a pomello. Uno scrittoio in arte povera ricco di fascino.

Geometrie e luminosità per lo scrittoio in arte povera

Legno al naturale, tonalità tenui e luminose, ricchezza di sfumature e motivi su tutte le superfici, per lo scrittoio in arte povera che vediamo. Il disegno è caratterizzato dalla balaustra che circonda il piano, che segue un movimento regolare e squadrato nelle linee, tagliate in diagonale verso la fronte nelle due alette laterali. Sul piano sono disposti due comodi cassetti, senza maniglie, ma aperti tramite due piccole aperture circolari intagliate al centro della superficie frontale. Le gambe dello scrittoio sono disposte in diagonale rispetto ai piani orizzontale e verticale, con un andamento che va verso l'esterno, in modo da aggiungere movimento e un gradevole contrasto di geometrie all'insieme.

Sfumature e rilievi

Villa di campagna: Studio in stile  di BRANDO concept
BRANDO concept

Villa di campagna

BRANDO concept

La struttura portante è in acciaio, con saldature lasciate a vista, a creare un aspetto anticato, per questo scrittoio in arte povera. I cassetti sfruttano tonalità diverse e alternate, così come alternate cono anche le tessiture delle superfici, che presentano una grande ricchezza di sfumature, angoli riflettenti e a rilievo. Anche le maniglie sono di foggia e forme diverse, in acciaio o legno, come nel caso del pomello centrale che accompagna il cassetto con le sue venature scure. I cassetti laterali sono maggiormente profondi, rispetto a quelli centrali in modo che anche in termini di volumetrie si crea un gradevole contrasto, a rafforzare l'impressione di recupero e assemblaggio data dal disegno. Uno scrittoio in arte povera elegante e funzionale.

Una madia per lo scrittoio in arte povera

La piccola madia che sormonta il piano principale impreziosisce questo scrittoio in arte povera. In legno al naturale, trattato per lasciare trasparire le naturali venature e i nodi che ne caratterizzano le superfici. A contrasto, il piano presenta una tonalità di legno più scura e i segni dell'uso, con tutte le sue imperfezioni, i piccoli graffi, le ammaccature, che lo rendono interessante nella tessitura ricco di rimandi. La struttura di sostegno è verniciata di bianco, ad aggiungere un ulteriore livello all'alternarsi cromatico. I cassetti della madia e la ribaltina che chiude la sezione superiore sono aperti da vecchie maniglie in ferro, di forme differenti. Uno scrittoio in arte povera pratico e ricco di particolari.

Legno al naturale e vetro

Sempre il legno a essere protagonista, con la raffinata semplicità e la naturale bellezza delle sue sfumature, per lo scrittoio in arte povera qui rappresentato. In una combinazione inconsueta, per questo tipo di mobile, con il vetro. Infatti il piano dello scrittoio è costituito da una lastra di vetro rettangolare, che con la sua trasparenza e le capacità riflettenti dona ulteriori dimensioni prospettiche all'insieme. Il disegno privilegia linee snelle e pulite, con gambe sottili e una leggerissima balaustra a circondare il piano principale. Un design raffinato, capace di esaltare attraverso l'eleganza delle linee la combinazione dei materiali. 

Striature naturali e cassetti

Tutto in legno di ciliegio, lo scrittoio in arte povera che vediamo è caratterizzato dalla naturalità delle superfici, con venature e striature messe in evidenza dal trattamento di finitura eseguito a mano a mano con cera naturale. Il piano di appoggio è notevolmente sviluppato in lunghezza e arricchito dalla presenza nella parte sottostante di due cassetti inseriti nella struttura portante. Le linee sono pulite e nette, con un'unica concessione alle linee curve nelle gambe affusolate e rastremate verso il basso. Uno scrittoio in arte povera improntato a una semplice quanto razionale funzionalità. 

L'eleganza della pergamena

Scrittoio in Pergamena - Desk in Parchment: Studio in stile  di Galleria Michel Leo
Galleria Michel Leo

Scrittoio in Pergamena – Desk in Parchment

Galleria Michel Leo

Arte povera raffinata per lo scrittoio che sfrutta ed esalta un materiale inusuale come la pergamena, materiale che ne costituisce l'intera struttura. Le linee sono pulite e squadrate, di elegante e raffinata semplicità. Il piano principale è incastonato su due larghe gambe di forma cubica. Un lungo cassetto arricchisce la parte sottostante il piano principale, aggiungendo un ulteriore motivo geometrico alla sezione frontale. Uno scrittoio elegante, ampio e di area leggerezza, minimale nel disegno e di raffinato fattura.

Legno e cromature

Camera da letto in stile  di Seart
Seart

https://www.seart.pl/industrialna-konsola-madison-2.html

Seart

Legno e metallo cromato di recupero contraddistinguono la struttura dello scrittoio in arte povera che vediamo. Cromate sono le superfici dei cassetti e quelle delle gambe.Superfici che presentano a vista i punti di saldatura, ad arricchirne la tessitura. I pomelli delle maniglie sono incorniciati tra due rilievi che ricordano quelli dei cassetti di un vecchio archivio. La struttura del piano in legno è organizzata su due livelli, in modo da accogliere tra i due pannelli una sezione centrale, che alterna il piano di appoggio a vista, con il suo spazio aperto, ai cassetti. Le gambe sono disposte diagonalmente rispetto al piano, con linee curve che si muovono verso l'esterno della struttura, donando movimento e garantendo una stabilità ottimale allo scrittoio.

Siete interessati ai mobili in arte povera? Scoprite anche:Credenze in arte povera: tra il classico e il moderno.E adesso tocca a voi.Diteci cosa n...
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!