Multilivel House:  in stile  di Sammarro Architecture Studio

Come Arredare una Casa in Stile Minimalista

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+
Loading admin actions …

Dopo aver affrontato diversi tipi d’arredamento grazie ad alcuni progetti dei nostri esperti, oggi ci dedicheremo allo stile minimalista negli interni. 

Come ottenere uno stile del genere? In che modo arredare il nostro appartamento? Quali sono le caratteristiche che fanno parte dello stile minimalista? Cercheremo di rispondere a questi e altri dubbi, ma prima di tutto riteniamo importante sottolineare che un arredamento di questo tipo non si può improvvisare: per quanto possa sembrare facile arredare secondo lo stile minimalista, in realtà il compito è più arduo di quanto si pensi. Se provassimo ad eliminare decorazioni e complementi d’arredo da casa nostra, probabilmente l’unica cosa che otterremmo sarà un appartamento triste d’impatto e povero visivamente.

Lo stile minimalista è il perfetto equilibrio tra un design dagli arredi minimali e un uso sapiente dei materiali. La differenza principale dello stile moderno sta nel fatto che questa tendenza porta ad estremizzare la purezza della luce, lasciando spazi vuoti densi d’atmosfera, quasi come se ci trovassimo dentro un museo. Per descrivere questo stile abbiamo pensato di allontanarci dal solito minimalismo total white, per proporvi un attico dal forte carattere materico realizzato dallo studio dell’Arch.Pierluigi Sammarro.

L'impatto minimalista

Spesso si pensa che il minimalismo non sia uno stile confortevole, ma in realtà non è così. A prima vista, l’impatto con questi ambienti può essere forte, in quando gli arredi non sembrano avere un aspetto proprio comodo. Il design dei singoli pezzi d’arredamento è incentrato sull’ essenzialità delle linee e delle forme, ma è comunque un tipo d’arredamento di qualità che non mette in secondo piano il comfort, tutt’altro. Nella foto possiamo apprezzare l’ambiente visto dal ballatoio che dà sulla zona giorno.

Funzione spaziale

L’elemento cardine del progetto di questo attico è l’organizzazione spaziale degli ambienti al fine di ottimizzare la vivibilità e la funzionalità delle varie stanze. In questo caso siamo davanti ad una pianta a ferro di cavallo che permette una visibilità continua e senza interuzioni tra un angolo e l’altro. Anche l’open space è adatto allo stile minimalista, ma non è di certo una sua prerogativa, come abbiamo visto in passato in altri progetti su homify.

L’attico, come abbiamo già avuto modo di notare, è sviluppato su due piani e la scala bianca dalla linea essenziale rappresenta il perfetto collegamento tra la le due zone. Anche la totale assenza di decorazioni nello stile minimal è da sfatare: guardiamo ad esempio la grande scultura circolare riempire la parete di destra. In questo living prevalgono la luce e la fluidità dello spazio circostante, due elementi che ben si sposano con il minimalismo estremo del caminetto sospeso Gyrofocus sullo sfondo.

Il soggiorno

Facendo pochi passi più in là, possiamo apprezzare il soggiorno in tutta la sua lunghezza. La matericità di cui abbiamo parlato si concretizza nel legno scuro e nel grès porcellanato ispirato al travertino naturale che si uniscono all’arredamento rigorosamente bianco e minimale, come il divano. La parete attrezzata si trasforma in una soluzione integrata nel movimento che segue la stessa linea geometrica del controsoffitto.

L'arredamento minimal

Da questa prospettiva è più chiara la collocazione degli vari mobili. Tavolini e altri complementi d’arredo minimal si mostrano sempre essenziali e con il loro colore chiaro creano un contrasto vivo e interessante con i rivestimenti in legno. Sul lato destro possiamo già notare due eleganti porte a scomparsa che permettono l’accesso alla cucina.

La cucina perfetta

La cucina firmata Ernesto Meda è un raro esempio di cucina in stile minimalista. Ogni elettrodomestico è perfettamente integrato con il resto dei mobili, i cassetti con i vari utensili sono perfettamente nascosti nell’isola, quasi difficili da notare. Il total white prende il sopravvento in questo ambiente, con in più un top in alluminio.

La cucina è stata pensata con parete attrezzata e isola con il piano cottura al centro della sala, ma anche una cucina con penisola o a parete sarebbe stata ideale per uno stile minimalista, l’importante in questo caso sono le rifiniture.

La doccia

Non potevamo scegliere un ambiente meno minimalista di quello che vi stiamo presentando. Il corpo e la mente trovano giovamento con una doccia dal design ricercato a cui è stato dedicata un’intera stanza: toni bruciati e caldi per questo spazio, che si confrontano con la purezza del vetro.

Il bagno

Stesso discorso per l’altra parte del bagno. Qui, lo stile minimal concentrato principalmente sul piano con doppio lavabo si fonde con materiali diversi quali il legno wengè di Listone Giordano e i rivestimenti ispirati al travertino naturale di Cotto Veneto.

La zona notte

La zona notte, al piano superiore, accoglie l’ampia camera da letto, la spaziosa cabina armadio e un altro bagno, il tutto seguendo uno stile minimalista estremamente pulito a partire dall’architettura d’interni. L’arredamento è semplice ed equilibrato, con un letto basso enfatizzato da un tappeto chiaro e una piccola zona lettura con due poltroncine e un tavolino in legno.

All'esterno

Concludiamo la nostra piccola rassegna sul minimalismo con il terrazzo, il quale racchiude in sé tutti gli elementi stilistici che abbiamo cercato di descrivere nell’articolo. Se siete interessati all’argomento, scoprite anche:

- Come Arredare Ingresso e Corridoio: 45 Idee Eleganti

- Come arredare una casa moderna: 10 idee da non perdere!

Cosa pensate di questo progetto? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!