Il giardino e lo specchio d'acqua: tra biolago, ruscello e stagno

Costanza Antoniella Costanza Antoniella
Google+
Loading admin actions …

Il fatto che sia gennaio ci intimidisce fino ad un certo punto perché, nonostante siamo perfettamente consapevoli che per godere a pieno del nostro giardino e dei relativi specchi d'acqua come biolago e ruscello ci voglia ancora qualche mese, a noi di homify piace prepararci per tempo, in modo da non essere colti alla sprovvista quando la stagione calda sarà alle porte. Argomento di oggi sono quindi i giardini, ma non la parte che riguarda l'erba, gli alberi, le piante e tutto ciò che ci viene in mente di solido, ma il loro risvolto liquido: lo specchio d'acqua concepito come elemento decorativo all'interno del nostro spazio verde. Non parleremo quindi di piscine perché, come ben sappiamo, oltre ad avere una valenza estetica, questi specchi d'acqua offrono anche un servizio: refrigerio e relax durante le caldi estati del Bel Paese. Ciò che è importante ricordare quando si crea un giardino, comunque, è tener conto dell’ oggetto, ovvero il primo particolare che salta all’occhio.  In questo caso già sappiamo che il nostro specchio d'acqua diventerà protagonista assoluto del nostro spazio verde, catturando la nostra attenzione fin da subito. Di seguito troverete cinque esempi italiani e non, che vi aiuteranno a capire meglio come impostare un giardino completo di biolago, ruscello o piccolo stagno.

Il giardino delle nifee

Come primo esempio abbiamo preso l'immagine della nostra esperta italiana Simona Ventura di Agrisophia che ci propone un piccolo spazio verde realizzato in una corte bolognese. Il giardino delle ninfee, così si chiama, è un giardino di piccolissime dimensioni inserito in un contesto urbano. Bologna è infatti una città famosa per le zone interne ai palazzi che però spesso si presentano spoglie e senza anima: la committenza aveva quindi richiesto di dare carattere alla corte di questo palazzo e così è stato. 

Per realizzare uno specchio d'acqua, infatti, non occorre disporre di grandi spazi, ma basta semplicemente un luogo aperto dove la luce può filtrare senza ostacoli e dove poter far crescere le piante. Qui, ad esempio, i proprietari della corte desideravano un luogo dove acqua, fioriture e piante di bambù fossero le protagoniste assolute.  

Il ruscello artificiale

Giardino in stile in stile Moderno di Andrew van Egmond (ontwerp van tuin en landschap)
Andrew van Egmond (ontwerp van tuin en landschap)

Bijzondere materialen sluiten aan bij lichte atmosfeer aan de kust

Andrew van Egmond (ontwerp van tuin en landschap)

Qui ci troviamo davanti ad un'immagine che rappresenta uno specchio d'acqua dal design originale: non si tratta infatti di una piscina, uno stagno o un biolago, ma di un ruscello artificiale dalla forma rettangolare  che corre lungo una pedana in cemento, diventando parte integrante della struttura. Si tratta dell'interpretazione moderna dello stagno che viene rappresentato tramite forme geometriche e mosaici dalle tonalità azzurre che danno all'acqua un colore cristallino.

Acqua che scorre

Si dice che per sentirsi veramente rilassati, bisognerebbe fermarsi ad ascoltare il rumore dell'acqua che scorre. Spesso nel nostro giardino gli specchi d'acqua hanno un movimento molto lento che serve semplicemente a non far stagnare l'acqua, ma che comunque non produce nessuno suono. Una fontana o comunque dell'acqua corrente possono aiutarvi a trovare la serenità che state cercando, soprattutto durante le fresche sere d'estate, quando potete godere a pieno del vostro spazio verde. 

Lo stagno

Lo specchio d’acqua in giardino non deve, come vi stiamo facendo vedere, essere necessariamente una piscina. Se avete la fortuna di aver comprato una casa dove già sorgeva uno stagno, cercate di sfruttarlo al meglio per renderlo punto focale del vostro giardino. Per integrarlo e renderlo visibilmente più elegante, potrete inserire al suo interno piante acquatiche come ninfee o fiori di loto. Le piante palustri, infatti, hanno tendenzialmente colori vividi e grazie al loro potere depurativo, vi aiuteranno a mantenere l'acqua sempre pulita. 

Il biolago

Probabilmente i meno esperti in materia si stanno chiedendo che cos'è un biolago? Si parla di biolago quando ci si trova davanti ad un bacino ornamentale e balneabile di acqua dolce, che è stato perfettamente integrato con l'ecosistema circostante. La depurazione del biolago avviene con l'impiego di elementi naturali, principalmente piante e ghiaia che sono in grado di rendere e mantenere le acque balneabili. Questo tipo di depurazione, chiamata fitodepurazione, evita che vengano utilizzati preparati chimici come il cloro, e di conseguenza, evita la dispersione di tali sostanze inquinanti nell'ambiente. Ecco perché, avendone la possibilità, è sempre meglio scegliere questo tipo di specchio d'acqua ad uno che comporta l'uso di sostanza inquinanti. 

Con questa ultima immagine si conclude il nostro articolo riguardante gli specchi d'acqua per i nostri giardini, ma se volete continuare con la lettura noi vi consigliamo:

Sette giardini da sogno per altrettante abitazioni da favola

Musica e architettura: ad ogni progetto la sua traccia

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!