Shabby chic Fai da Te e non solo

Costanza Antoniella Costanza Antoniella
Google+
Loading admin actions …

Se l'altro giorno vi abbiamo parlato dell'arredamento scandinavo, oggi vogliamo trattare di un altro stile che sta prendendo piede sempre più nel corso degli ultimi anni: lo shabby chic. Questo termine, che alla lettera viene tradotto come trasandato chic, sta ad indicare uno stile che apparentemente si mostra vecchio e lasciato un po' a sé stesso, ma che in realtà è molto curato in ogni minimo dettaglio. shabby chic è indubbiamente uno degli stili più di tendenza per quello che riguarda l'arredamento contemporaneo ed è perfetto per coloro che amano il vintage. Trapunte sbiadite e mobili della nonna trovano nuova linfa essendo perfettamente in grado di trasformare la nostra casa in un perfetto esempio di arredamento shabby chic.  

Questo stile nasce negli anni '80 e si focalizza sul recupero di vecchi oggetti che, dopo un sapiente restauro, prendono nuovamente vita nonostante rimanga quel piacevole e inconfondibile aspetto di vissuto. Deve il suo nome alla designer e autrice Rachel Ashwell, una delle donne più esperte in materia, che ha dedicato a questa tendenza anche un libro intitolato, per l'appunto, Shabby chic e che inizia con una frase che ben spiega l'anima di questo stile: “Il comfort, la bellezza dell’imperfezione, il fascino degli oggetti rovinati dal tempo uniti al piacere di una vita semplice e pratica: questi sono i fondamenti di ciò che oggi conosciamo come lo stile shabby Chic”. Oggi vi vogliamo spiegare come portarlo a casa vostra, anche grazie al metodo del Fai da Te. 

Il vecchio mobile della nonna

Prima di tutto bisogna dire che la scelta dei colori ha un ruolo fondamentale nello shabby chic, la loro scelta deve essere mirata: optate per i colori chiari e tendenti al pastello e fate in modo che il beige, l'avorio, il grigio chiaro e il bianco, siano i protagonisti indiscussi del vostro ambiente. 

In questa fotografia di un progetto della nostra esperta Rachele Biancalani, potete notare il grande mobile bianco che può essere definito un perfetto esempio di complemento d'arredo shabby chic. Se disponete di un vecchio mobile della nonna del quale volete disfarvi, noi vi consigliamo di pensarci due volte! Potreste portarlo da un bravo restauratore e farlo tinteggiare di bianco, in modo da poterlo reinserire nell'arredo di casa: sarà un perfetto elemento per il vostro salotto shabby chic!

Una casa shabby chic

Tenuta Il Molinetto_Home Staging: Camera da letto in stile in stile Rustico di Archenjoy - Studio di Architettura -
Archenjoy – Studio di Architettura –

Tenuta Il Molinetto_Home Staging

Archenjoy - Studio di Architettura -

Per quello che riguarda i materiali, c'è da sapere che il legno e il lino sono quelli maggiormente usati e che regnano indiscussi in una casa arredata in questo stile. I mobili quindi saranno in legno, meglio se tinti in bianco un po' slavato, per mantenere quell'aria trasandata che è propria dello shabby chic. Questo per ricordarvi che la verniciatura potrà anche non essere completamente perfetta. Come potete vedere in questa fotografia, nonostante il pavimento della camera non sia propriamente in linea con lo stile, i mobili bianchi e che sembrano recuperati dalla soffitta della nonna fanno sì che la stanza assuma un tono shabby chic. Come detto nell'immagine precedente quindi, se disponete di vecchi arredi dismessi, armatevi di vernice bianca e pennello e con il metodo del Fai da Te, cominciate a dargli un nuovo volto!

Non solo Fai da Te

Se il Fai da Te non è la vostra passione, niente paura. Esistono moltissime aziende di mobili che prepareranno per voi elementi in pieno stile shabby chic. In questa fotografia avete d'esempio una cucina proposta da Romano Mobili dal 1960 presa dalla linea Atena. Si tratta di un prodotto di alta qualità realizzato con materiali selezionati, realizzabile su misura in diverse tipologie di legni e finiture.  

Cuscini e non solo

Camera da letto in stile in stile Rustico di homify

Anche se i cuscini non sono un tipico esempio di elemento Fai da Te (perché tendiamo principalmente ad acquistarli) posizionarli sul divano e le poltrone di casa, aumenterà il gusto country degli ambienti. Prediligiamo sempre colori naturali , ma anche i fiori, come le rose, le ortensie e la lavanda che aggiungono un ulteriore elemento capace di ricreare una perfetta ambientazione shabby. Oltre ai cuscini ricordiamoci anche che pizzi e merletti sono più che benvenuti, sia nei centrotavola che sugli asciugamani del bagno.

Se il bianco non c'è

Camera da letto in stile in stile Rustico di Loaf
Loaf

Audrie chest of drawers

Loaf

Sebbene il bianco sia il colore prediletto per questo stile, abbiamo detto che anche il beige o il legno chiaro possono stare bene all'interno di un ambiente shabby chic, a patto che pavimento e pareti mantengano un colore molto chiaro. Nella fotografia vedete questa romantica cassettiera inserita in un contesto dalle cromie candide perché, ricordiamocelo, shabby chic è anche sinonimo di naturale, rilassato e confortevole, il che non impone canoni ferrei. Anche a casa vostra con piccoli accorgimenti, potrete ricreare un ambiente trasandato, ma curato. Vi basta solamente leggere i nostri consigli e armarvi di pazienza e voglia di Fai da Te e il gioco è fatto.

Con questa fotografia si conclude il nostro articolo sullo shabby chic Fai da te. Per continuare a leggere di altri stili simili vi consigliamo i nostri articoli:

- L’arredamento scandinavo

Come arredare la casa in stile provenzale

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!