Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Piani di lavoro per la cucina, materiali e consigli

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+
Loading admin actions …

Se siamo in procinto di comprare una cucina nuova, inizialmente saremo più portati a guardare la sua estetica e il suo design, trascurando il fatto di come anche i materiali siano importanti per la nostra scelta finale. I piani di lavoro per la cucina sono vari, così come lo sono le caratteristiche dei materiali che li compongono. Oggi, vogliamo fornivi una piccola guida affinché la vostra scelta per la cucina e per il conseguente piano di lavoro non diventi troppo complicata. Attraverso foto esemplificative dei nostri esperti, capiremo se scegliere una cucina in acciaio, in legno, in marmo o in corian.

Cucine in acciaio

Partiamo da un piano di lavoro tra i migliori in circolazione. L’acciaio inox ha tutte le caratteristiche che ci servono per la cucina ideale: è un materiale igenico, facile da pulire, resistente al calore e duraturo nel tempo. Il lavello può essere un pezzo unico con lo stesso piano di lavoro, senza così avere spazi o punti di giunzione che tendono a conservare lo sporco.

Un piano di lavoro in acciaio inox è l’ideale per una cucina estremamente moderna come quella in foto. Una cucina con isola è l’ideale per questo materiale brillante dall'aspetto minimalista. In questo progetto, l’uso combinato di acciaio e legno sul piano diventa un valore aggiunto.

I difetti dell'acciaio? Poco resistente a possibili graffi o strisce creati involontariamente con gli utensili da cucina.

Cucine in legno

Cucina Shabby Chic : Cucina in stile  di Falegnameria Ferrari
Falegnameria Ferrari

Cucina Shabby Chic

Falegnameria Ferrari

Siamo alla ricerca di un materiale naturale per il piano di lavoro della cucina? Se vogliamo uno stile vicino allo shabby chic, avremmo bisogno di un piano in legno massello che mostri tutti i suoi “difetti” e le sue venature. Possiamo scegliere tra piani dall'aspetto vintage, oppure superfici trattate con cera che protegge il materiale dalle macchie e che ne esalta l’aspetto estetico.

Il legno, opportunamente trattato termicamente, diventa impermeabile e duraturo nel tempo, soprattutto con materiali pregiati come il frassino o il noce. Una cucina in legno ha sempre il suo fascino, ma purtroppo richiede molte cure: graffi, umidità e calore possono segnare la sua fine.

Cucine in pietra e marmo

In quanto estetica, è difficile battere la bellezza del marmo. Questo materiale, insieme al granito, è uno dei più usati, ma anche dei più costosi, senza tener conto dell’ulteriore spesa per avere in cucina alcune sue variazioni cromatiche.

Se sul lato estetico non si discutono, le pietre naturali non sono un piano di lavoro ideale per la cucina: data la loro porosità, non hanno un buon rapporto con l’acqua e sono molto soggette a macchie e umidità. Liquidi a base acida potrebbero intaccare questa superficie, così come i detergenti aggressivi: fortunatamente questi piani di lavoro utilizzano sempre più spesso mescole di marmo o granito con resine sintetiche. Così il materiale diventa più resistente alle sostanze che potrebbero facilmente rovinarlo.

Cucine in corian

Modello ASIA: Cucina in stile  di Diemme Cucine
Diemme Cucine

Modello ASIA

Diemme Cucine

Il corian è una miscela di materiali naturali e polimeri acrilici inventata da DuPont nel 1967, ma che è ancora oggi molto usata per i piani di lavoro della cucina.

Il rivestimento del top in corian è una scelta molto comune vista la sua flessibilità e resistenza. I colori di questo piano sono molto vari e il suo aspetto si adegua perfettamente sia a cucine di stampo classico, sia a cucine molto più moderne e minimaliste. Un piano in corian è facile da pulire, quindi niente macchie impossibili, inoltre, essendo liscio, non conserva sporco o batteri in alcun modo. Per piccole danni superficiali è possibile utilizzare una semplice spugnetta abrasiva e levigare la parte danneggiata. Pratico, no?

Se siete interessati alle tantissime cucine su homify, scoprite anche:

- Qual è il pavimento adatto alla mia cucina?

- La cucina moderna va oltre

House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!