Giardino in stile  di Gil Fialho Paisagismo

10 Meravigliosi Giardini da Avere Davanti Casa

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify

Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com
Loading admin actions …

Per essere bello, un giardino non deve necessariamente avere un design troppo complesso e costoso. La semplicità ha dei notevoli vantaggi, sia in termini estetici che dal punto di vista della cura e della manutenzione. Importante è, naturalmente, una buona progettazione e quindi una cura attenta dei dettagli nella fase preliminare può determinare un risultato efficace e duraturo nel tempo. In questo caso, potrà essere utile rivolgersi ad esperti paesaggisti e professionisti del giardinaggio, che sappiano supportare scelte oculate sia per quanto riguarda la configurazione degli spazi che la scelta delle piante più adatte al nostro spazio. In questo Libro delle Idee abbiamo raccolto 10 idee che possono servire da ispirazione nella configurazione dei giardini più adatti a rendere la facciata della casa più ricca e accogliente.

1. Un giardino minimalista

Per un giardino da disporre sulla facciata della casa, una soluzione molto interessante è rappresentata dalla scelta di un design minimalista. Piante scelte con parsimonia, senza eccessi o sovraccarico di varietà e colori, che sappiano accompagnare l'ingresso della casa accompagnandone e arricchendone le linee. Come vediamo in questo caso, la presenza delle piante è discreta e segue le strutture architettoniche senza essere invadenti.

2. Un giardino bicolore

Il punto di riferimento per la creazione del giardino che vediamo è stato lo stile rustico della casa ristrutturata. E il rapporto tra interno ed esterno all'insegna di una compenetrazione organica e fluida. E allora le tonalità scelte anche per l'esterno sono quelle della pietra a vista e del legno, che caratterizzano le strutture in muratura e gli interni della casa, e ritornano anche all'esterno, nel giardino. Il pavimento riprende la pietra a vista, il legno dai toni caldi torna anche nella scelta di sedie, tavolo e poltrone all'esterno. Un risultato di semplice eleganza, rilassante e accogliente, grazie all'alternanza di pietre e legno.

3. Il giardino di passaggio

Un giardino di passaggio, che accompagna l'avvicinamento alla casa, si sviluppa intorno a un sentiero disegnato nel verde del prato attraverso l'uso di mattoni in pietra. Semplice e molto scenografico grazie alla presenza di uno specchio d'acqua adornato da inusuali piante tropicali, per un tocco di esotismo molto gradevole.

4. Un giardino-rifugio

Se si vuole dare vita a un giardino che diventi un piccolo rifugio nel panorama esterno della casa, è possibile sfruttare anche gli spazi laterali adiacenti alla facciata. Come nel caso che vediamo, in cui la scelta è caduta su una vegetazione bassa e rigogliosa, che riveste i piccoli terrazzamenti laterali del giardino, integrati nel pavimento in cemento. Una piccola oasi con una panchina diventa allora un angolo meditativo, per rilassarsi immersi nello spazio naturale del giardino, apparentemente selvaggio, ma in realtà frutto di una programmazione attenta ai dettagli.

5. Giardino rustico

La configurazione stessa della casa può dettare quella del giardino che ne adorna la parte anteriore. Lo stile rustico del giardino che vediamo, infatti, sembra uno sviluppo naturale dello stile della casa. L'elemento che ne caratterizza lo sviluppo è la presenza di una grande vasca intorno alla quale le piante sembrano crescere in maniera spontanea, quasi si trattasse degli argini di un piccolo lago naturale. Pietre di varie dimensioni intervallano la presenza di alberelli di varie dimensioni e forme. Un modo informale ed elegante per introdurre alla casa, semplice quanto sofisticato.

6. Il giardino come un biglietto da visita

Il giardino può diventare il biglietto da visita della casa. Come vediamo in questo caso, infatti, una casa dalle linee moderne, sulla cui facciata prevalgono le vetrate e quindi la ricerca di un rapporto organico tra interno ed esterno, di compenetrazione fluida, viene introdotta da un giardino semplice e sofisticato allo stesso tempo. La scalinata di linee nette si inserisce in un prato bordato da aiuole di arbusti bassi e ben curati, dove però si installa con la sua verticalità esuberante una palma, pianta esotica e di grande impatto visivo.

.

7. Un giardino alberato

Il progetto che vediamo in questa immagine presenta un'idea di giardino molto articolata e complessa, in cui alla classica presenza di un prato e di siepi che ne accompagnano, definendolo, lo sviluppo, si aggiunge la presenza di alberi e arbusti di medie e grandi dimensioni. Piante rampicanti, poi, si trovano sulla struttura stessa delle pareti esterne. La facciata della casa, in questo modo, risulta emergere dallo spazio naturale, che sembra racchiuderla e abbracciarla completamente. Le piante e lo spazio naturale diventano allora i protagonisti, e la casa torna a sembrare una loro appendice naturale, in un ribaltamento dei ruoli rispetto ai canoni dell'architettura urbana.

8. Un giardino di ingresso

Quello che vediamo rappresentato è un giardino di ingresso molto semplice, che riesce a tenere insieme con efficacia architettura e natura. L'albero che ne caratterizza lo sviluppo si trova integrato nella scalinata in mattoni, rivestita da piante a foglia, che sembrano muoversi in continuità con i rampicanti della facciata. Il prato che porta alla scalinata introduce, in modo naturale, a questa commistione tra spazio antropizzato e spazio naturale.

A

9. Un giardino concettuale

L'integrazione tra spazio naturale e strutture architettoniche della casa può essere favorita da un giardino concettuale come quello che vediamo. L'idea è quella che lo sviluppo della casa si accompagni a quello parallelo del giardino. La scala esterna, per esempio, è sviluppata rispetto a quella dei rami dell'albero, perché se ne possano raccogliere i frutti, in modo che l'albero diventi il punto focale dello sviluppo razionale sia dell'esterno che dell'interno della casa.

10. Giardino di luce

Un prato e delle siepi ordinate sono una soluzione di estrema semplicità che avvicina alla casa in modo accogliente e rilassante. A siepi e prato, come vediamo, può bastare aggiungere delle luci per arricchire di una tessitura di sfumature, di un intreccio tra luci e ombre, che valorizzino il verde acceso nella sua bellezza naturale.

E adesso tocca a voi. Diteci cosa ne pensate lasciando un commento
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!