Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Una casa minimalista: il sogno di una coppia

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+
Loading admin actions …

La perfezione non esiste, anche se qualche volta sembra essere raggiunta. Questa casa, con uno stile minimalista imperante, nasce per soddisfare le richieste della committenza, una giovane coppia con un budget contenuto.

Ci troviamo in Sicilia, per la precisione a Ragusa. Questa terra è stata per secoli prima la culla per l’architettura della Magna Grecia e poi per lo stile barocco del Seicento. Il progetto ad opera dello Studio di Architettura Antonio Giummarra porta un tocco di novità in un luogo pieno di cultura e di tradizioni. L’appartamento minimalista si sviluppa su una superficie di appena 65 mq, riuscendo però, attraverso ambienti puri e volumi semplici, ad allargare ed espandere lo spazio percepito. Il progetto si è quindi incentrato sulla richiesta di “ariosità” dell’abitazione e sulla ricerca della massima funzionalità delle varie camere. Come vedremo, gli arredi sono stati disegnati su misura, sia per una questione di stile, sia per cercare di guadagnare ogni singolo centimetro.

Puro minimalismo

L’impatto visivo con questo appartamento sa essere forte e al contempo delicato. Il primo passo in casa ci porta in un ambiente dall’aspetto fantascientifico, con un bianco che domina superfici, pareti ed arredi, e che può sembrare di primo acchito una scelta troppo estrema. L’occhio si abitua con rapidità a questo ambiente quasi neutro, facendoci apprezzare in un secondo momento la pulizia delle linee dell’interior design. Ci troviamo nell’ambiente destinato alla sala da pranzo e alla cucina che, nello schema della casa, serve come spazio di connessione tra le altre stanze. Sulla parete, un poster con la grafica tipica delle mappe della metropolitana lancia un chiaro messaggio di contemporaneità.

La cucina

Tutto ciò che serve per cucinare è concentrato in uno spazio minimo. Questo mobile accoglie il piano cottura, il piano di lavoro ed il lavello. Gli spazi continuano ad essere disposti secondo logica e funzionalità. Le decorazioni sono invece essenziali, per non distogliere l’attenzione da uno dei temi principale di questa casa: la luminosità!

Da questa prospettiva possiamo apprezzare meglio tutta la zona della cucina. Gli elettrodomestici, dal forno al frigorifero, sono perfettamente incassati nella parete, in modo da non occupare lo spazio fisico necessario al passaggio. Il bianco, in questo caso, unisce e rende omogenei tutti gli spazi, trasformando l’appartamento non in una una mera somma di ambienti, ma bensì in un corpo unico indivisibile chiamato casa.

La camera da letto

Dalla cucina, pochi passi per entrare in camera da letto. Riprogettare, ridurre ed inventare con poco, questo sembra essere l’essenza di una stanza che trova nel bianco e nelle piccole note di colore il suo animo minimalista. Un comodino rosso, una lampada blu da una parte, 6 punti di colore dall’altra: ci troviamo come su una tela bianca di un pittore pronto a compiere il suo primo movimento.

Il bagno

Nella stanza adiacente troviamo il bagno che continua sulla stessa linea di stile dell’appartamento. Il design ricercato non si spinge troppo oltre, ed infatti è ancora la luce che fa la differenza in questo ambiente. Di bagni di color bianco ne abbiamo visti molti, ma qui la scelta è totale e si rafforza con lo specchio e il vano doccia separato dal vetro trasparente.

Spazi di connessione

Facciamo un passo indietro e ritorniamo nella sala da pranzo. Se l’ordine è sempre un problema, la scelta di disegnare mobili su misura incassati nella parete sembra essere la soluzione definitiva. Ma proseguiamo il nostro giro.

Il soggiorno

La stanza successiva è il soggiorno. Anche qui le superfici sono omogenee sia per materiali, sia per cromie, ma vengono interrotte solo da qualche nota di colore vibrante degli arredi. Il binomio blu/rosso funziona alle perfezione, rimanendo fedele ad una scelta stilistica ben precisa. Pochi sono gli elementi dell’arredamento: il classico divano viene sostituito da due grandi e comodi pouf, mentre sulla parete abbiamo una libreria molto semplice; sulla sinistra possiamo notare le grandi vetrate scorrevoli che ci portano direttamente sul balcone.

Come abbiamo potuto vedere, questo mini appartamento riesce a coniugare funzionalità e comfort attraverso soluzioni ingegnose, volte perlopiù ad ottimizzare la luminosità e gli spazi, non ampi molto, a disposizione. Se siete interessati all'argomento, forse vi potrebbero piacere:

- Prima e dopo: la ristrutturazione di un piccolo appartamento

- 7 vantaggi pratici di una casa dal design minimal

Cosa vi piace di questo progetto? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!