Cucine con penisola, sì o no?

Costanza Antoniella Costanza Antoniella
Google+
Loading admin actions …

La cucina è un luogo nel quale i creativi possono liberare il loro estro e comporre pietanze succulente e dall'aspetto meraviglioso. La cucina però, non è solo questo, ma molto di più. C'è chi impiega poco tempo per prepararsi un fugace piatto di pasta, chi ha il frigorifero pieno di cibi precotti e il congelatore che contiene pizze surgelate, gelati e pranzi e cene che si preparano in dieci minuti. C'è chi invece in cucina non passa il suo tempo, perché tempo non ne ha. O perché, semplicemente, non ha nessuno con cui condividere il suo pasto e preferisce una cena in compagnia degli amici, piuttosto che un piatto appoggiato sul tavolo nel silenzio della propria abitazione. Ci sono poi le famiglie, le mamme e i papà che si riuniscono attorno a un tavolo assieme ai propri figli, per gustare la nuova ricetta che uno dei due genitori ha preparato per un'occasione speciale o per una normale serata in compagnia dei propri affetti. In ogni caso, la cucina è un luogo che si vede vissuto almeno due volte al giorno, se non tre e deve pertanto essere funzionale in ogni momento, sia che si stia preparando il cenone di capodanno, che un pranzo veloce prima di tornare in ufficio. 

Oggi vogliamo quindi parlarvi delle cucine, cercando di mettere a confronto quelle con penisola e quelle senza. Ovvio è che primo elemento che vi porterà alla scelta sarà sicuramente lo spazio: se la stanza alla quale destinerete questo spazio, non sarà molto ampia, sicuramente vi vedrete quasi obbligati a sceglierne una lineare. Se invece avete abbastanza metri quadri, o pareti lunghe, potrete sbizzarrirvi decidendo se acquistarne una con penisola.

Una piccola penisola

Come primo esempio, abbiamo scelto una cucina con penisola bianca e dai toni minimali. Qui vediamo come esista una piccola penisola, pensata per la preparazione dei pasti e come piano d'appoggio. Lo spazio destinato alla cucina, vediamo nella foto, non è immenso, ma viene comunque dedicata una buona fetta dell'ambiente a questa zona. L'immagine è stata presa dal progetto di ristrutturazione di un'abitazione nella provincia di Bari. L'Architetto Barbara De Liso di db_studio, spiega come qui, l'idea sia stata quella di integrare nello stesso ambiente sia la parte living che la cucina. Pur essendo planimetricamente distinti, i due spazi sono stati pensati per creare un rapporto di continuità tra essi. In questo modo è stato possibile avere una visuale completa dei due ambienti percependo l'intero spazio come open space. 

Grandi spazi per cucinare

In questa fotografia vediamo una cucina dalle forme moderne dividersi lo spazio tra parte a muro e isola comprendente il forno e vari scompartimenti nei quali riporre piatti e pentole. Anche qui vediamo come lo spazio sia complice del progetto, permettendo di giocare con tutte le possibili composizioni che si possono fare al momento dell'acquisto della cucina. Qui, si è scelto di inserire il frigorifero nel muro, in modo da non ingombrare ulteriore spazio, lasciando una superficie più ampia per muoversi liberamente all'interno dell'ambiente.

Spazi aperti per cucine eleganti

Passiamo ora ad una cucina dalle linee più classiche, ma che mantiene sempre una certa modernità. Qui vediamo come la penisola sia la colonna portante di tutto l'ambiente, in quanto al suo interno troviamo il piano cottura, il lavello, oltre alla possibilità di consumare pasti veloci comodamente seduti sugli sgabelli posti alla sua estremità. Gli elettrodomestici, invece, sono stati progettati per occupare uno spazio all'interno della parete destinata al mobile a muro.

Lineare

In questa fotografia vediamo uno spazio piccolo, dove salotto, cucina e sala da pranzo si dividono l'ambiente rispettandosi a vicenda. Nonostante si tratti di una cucina lineare, quest'ultima è stata realizzata completamente aperta sulla sala da pranzo e sul soggiorno per permettere di dialogare con ipotetici ospiti o con i componenti della famiglia, durante la preparazione di pranzi e cene. Come detto la cucina si presenta nella sua versione classica, senza la presenza di isole o penisole: il lavandino e il piano cottura trovano il loro spazio l'uno vicino all'altro, separati solamente dal piano di lavoro.

Gli amanti di Fellini

LA DOLCE VITA: Cucina in stile  di marco polo design
marco polo design

LA DOLCE VITA

marco polo design

Marco Polo Design ci presenta il suo concetto di cucina lineare ispirata al film La dolce vita del grande Federico Fellini.  La sua idea, oltre quella di omaggiare il 50° anniversario del capolavoro di Fellini, è quella di ricordare come venivano eseguite manualmente le locandine dei vecchi film, ponendo l'accento sulla qualità artistica dei servizi topografici. Una cucina lineare che porterà estro e colore in casa vostra. Ovvio che dovrete essere bravi ad abbinarla al resto dell'arredo, in quanto la sua particolarità non la farà mai passare inosservata.

Com'è la vostra cucina? Lasciate un commento
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!