homify 360°: Cloud 9, una casa moderna in Olanda

Costanza Antoniella Costanza Antoniella
Google+
Loading admin actions …

Questo articolo  della sezione homify 360°  ci porta fino alla parte settentrionale dei Paesi Bassi, precisamente nella prospera città di Bloemendaal. In questa rassegna ci piace parlarvi di progetti che catturano la nostra attenzione sia all'esterno che all'interno, ecco perché prende il nome di homify trecentosessanta gradi. Quello di cui vogliamo parlarvi oggi è quello di un'abitazione dalle forme non convenzionali, situato nella nuova zona residenziale Duin&Beek, al confine con il Parco Nazionale Dunes Kennemerland, famoso per i suoi paesaggi dalle verdi colline e dalla natura selvaggia. 

La grande particolarità di villa Cloud9, come detto, sta nelle sue forme non convenzionali e nel suo riuscire, nonostante la loro modernità, a dialogare perfettamente con l'ambiente circostante. Il progetto è stato curato dallo studio olandese 123DV, specializzato in ville di lusso e abitazioni chiavi in mano per progetti su misura. Vi consigliamo quindi di leggere con attenzione questo articolo e di seguire le cinque fotografie che ve ne faranno innamorare. 

Composizione eterogenea

Come accennato in precedenza, la villa si trova all'interno di un contesto boscoso e che quindi la avvolge nel verde delle piante. Questa residenza privata ha una superficie di 517 metri quadrati e ha il lusso di possedere spazi esterni su entrambi i lati della casa per un totale di 1330 metri quadrati. Oltre alle dimensioni in fatto di metri quadrati, notiamo come la struttura dell'edificio presenti delle forti asimmetrie come a volersi mimetizzare tra gli alberi che la circondano. 

Inoltre, la composizione esterna è ricca e diversificata, con spigoli che si intersecano a linee più morbide e aperture occasionali che graffiano le pareti massicce. Gli architetti hanno indirizzato la loro scelta su materiali naturali come la pietra e il legno non trattato in modo da creare un rapporto più armonioso con l'ambiente.

Ti vedo e poi non ti vedo

Nella fotografia precedente abbiamo visto la parte chiusa della villa, in questa invece possiamo notare come, in verità, la casa si presenti completamente aperta all'esterno. Le pareti del soggiorno sono completamente realizzate con lastre di vetro progettate per presentarsi come uno spazio aperto, senza interruzioni visive con il patio esterno e con il giardino. Ancora una volta, vediamo come il progetto mostri la volontà di giocare con i volumi e con le forme, ponendo l'accento sui materiali utilizzati per la costruzione della struttura. Il contrasto avviene quando questi vengono messi insieme: da qui vediamo le massicce mura di pietra del piano terra, alternarsi alle pareti rivestite di legno, che fanno spazio alle grandi vetrate della zona giorno.  

Dall'interno

Il piano terra della villa accoglie tutti gli spazi abitativi diurni come il soggiorno, la sala da pranzo e la cucina. Il tutto è pensato come un open space, che consente ai proprietari della residenza di accogliere molti ospiti e permettere loro di godersi il paesaggio, magari comodamente seduti sul divano del salotto. Inoltre, al centro della stanza notiamo la presenza di una parete che crea una distinzione tra gli spazi mantenendo un collegamento visivo. La parete attrezzata è infatti forata al centro in una forma che richiama la volumetria generale, essa non è solo un ornamento però, è infatti anche un mobile: al suo interno vediamo un camino e un divano. Lo spazio della sala da pranzo è organizzato in una doppia altezza che dà carattere e importanza all'ambiente.

Geometrie pericolose

Se ricordate, nella prima fotografia vi mostravamo uno spazio chiuso, con poche finestre, esso corrisponde alla zona notte dell'abitazione che, come sappiamo, ha bisogno di più privacy rispetto a quella giorno. Qui troviamo le parti più intime della casa come le camere dei bambini, lo studio e la camera da letto matrimoniale accompagnata da un grande bagno privato comprendente anche una vasca termale e una doccia con vista sul parco. Nell'immagine, si può vedere la varietà di spazi e volumi che compongono gli interni della casa: le forme esterne vengono in qualche modo riprese anche dentro l'abitazione.

Il balcone invisibile

Sfruttando la particolare forma dell' esterno della casa, un piccolo  balcone triangolare è stato inserito in uno spazio concavo: ancora una volta vediamo come l'intenzione primaria del progetto sia stata quella di collegare gli ambienti interni ed esterni dell'abitazione. 

In conclusione, si tratta di un progetto ben equilibrato nel rapporto tra ciò che si trova dentro e quello che sta fuori, tra natura e architettura, nonché tra il privato e il pubblico, il tutto studiato in modo abile e intelligente. Così, chi avrà la fortuna di vivere questa casa si troverà in un'ambiente sì lussuoso, ma anche selvaggio, in quanto in costante contatto con la natura.

Abitereste mai in una casa così? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!