Cucina con isola e non solo: 5 idee per organizzare una zona pranzo in cucina

Federica Di Bartolomeo Federica Di Bartolomeo
Google+
Loading admin actions …

Alcuni vedono la cucina con isola solo come area di lavoro. Un luogo esclusivamente dedicato al taglio, alla frittura, alla cottura al forno… insomma, un luogo per preparare un pasto ma non una stanza dove goderlo. Tuttavia, ci sono coloro che sostengono con forza la necessità di creare in cucina  un posto per mangiare. Forse perché mangiare in cucina è accogliente e ha il fascino della routine famigliare che ci manca quando siamo lontani. Tutti alla fine però, in fondo in fondo,  sono d'accordo su una cosa: mangiare in cucina non è solo accattivante, anche molto funzionale.

Oggi noi di homify vogliamo quindi  mostrarvi alcuni esempi di come possiamo creare lo spazio di una piccola zona pranzo nella nostra cucina. Un posto per sedersi con un buon vino e formaggio-magari per un aperitivo tra amici- per le nostre colazioni veloci o anche perché no, per intrattenere i nostri ospiti o avere buona compagnia mentre siamo ai fornelli..

Il tavolo che si aggiunge al piano di lavoro ad L

La struttura di questo appartamento ha creato una cucina minimalista in cui primeggia su ogni altro colore il bianco, enfatizzato dalla lucentezza delle superfici in corian. Per smorzare il total white è stato introdotto un elemento di legno che serve da contrasto: un tavolo. Piuttosto che un tavolo da pranzo classico, si tratta di un'aggiunta al bancone a forma di L, che sfrutta lo spazio che il piano di lavoro forma con gli angoli  della stanza. Un tavolo alto, che non poteva mancare dei suoi due sgabelli:  due pezzi di design raffinato, una variazione delle  classiche sedie Eames.

Geometria complessa ma funzionale

Cucina in stile in stile Moderno di teese interiorismo
teese interiorismo

Mesa a medida e integrada.

teese interiorismo

Questo progetto è connotato da un approccio originale e fortemente innovativo, dove il tavolo è parte di un tutto, come se generato dalla  geometria stessa del controsoffitto retroilluminato, dando continuità all'intero disegno d'insieme. Una cucina dalla complessa geometria che però riesce a creare una zona di lavoro e uno spazio per il pranzo senza che gli elementi si sovrappongano o diano una sensazione di oppressione.

Anche qui è stato usato il bianco, il colore chiave sia nei mobili da cucina e per le pareti, il tavolo e le sedie in polipropilene. Il risultato è un ambiente luminoso e arioso.

Penisola e tavolo in un uno

Il bianco è uno dei colori utilizzati in cucina in quanto è un colore che dà la sensazione di spazio, luce e pulizia, tre elementi chiave per uno spazio dove garantire condizioni di lavoro ottimali è essenziale. Così il  bianco è anche il colore predominante in questo progetto. Ciò che però ha attirato la nostra attenzione in questa cucina spiccatamente allungata è il modo in cui è stata ricavata la zona pranzo attraverso l'isola cucina, trasformando il tavolo in una continuazione di questa. Essendo al centro della stanza, si è scelto di utilizzare gli sgabelli al posto delle sedie, dal momento che occupano meno spazio, dando una maggiore sensazione di ampiezza.

Piccolo angolo bar

Una scelta del tutto diversa è stata operata dagli esperti di quest'altro progetto, che hanno cercato di mantenere il colore del legno presente nel resto della casa e nelle sue porte in rovere naturale anche in cucina. Qui hanno scelto di mettere un piccolo angolo bar, anche di legno, e un paio di sgabelli. Questo tavolo alto è solo un assaggio di ciò che viene dopo, perché questa cucina sfocia in una stanza dove trova posto un tavolo da pranzo che può ospitare fino a sei persone.

Un classico di sempre

 in stile  di GUNNI & TRENTINO
GUNNI & TRENTINO

Cocina moderna blanca Gunni & Trentino

GUNNI & TRENTINO

E terminiamo con quello che rappresenta un vero e proprio classico. Un tavolo quadrato appoggiato alla parete. Gli esperti di questo progetto hanno creato uno spazio da pranzo a sé, quasi un'area idealmente ritagliata dall'illuminazione geometrica sul soffitto, anche se collegato visualmente davvero bene con il resto della stanza. Infine si è posto un lampadario basso che concentra la luce sul tavolo, in modo che una volta terminata la cottura, tutto sia focalizzato su ciò che conta davvero: i nostri manicaretti!

Cosa ne pensate di questo articolo? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Richiedi tuo preventivo gratis

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!