LOFT CUBE: Ingresso & Corridoio in stile  di Studio Fabio Fantolino

Un loft allucinante nel centro di Torino

Germana Invigorito Germana Invigorito
Google+
Loading admin actions …

Troppo spesso dimentichiamo le possibilità architettoniche a cui possiamo mirare, ci adagiamo infatti sulle fattezze delle costruzioni comuni, e ci accontentiamo di case esteticamente “come tante”. Certo, vivere in un appartamento non vuol dire di certo abitare in un ambiente anonimo o poco originale, ma è pur vero che spesso valutare altre possibilità un po’ spaventa. A chi rivolgersi? Ci si può fidare delle novità? Gli ambienti saranno ugualmente funzionali?

Questi e tanti altri dubbi spariranno da qui a pochi minuti, il tempo di immergersi nella bellezza di questo particolare progetto firmato dallo studio dell'architetto Fabio Fantolino.

Una villa sul tetto

Ci troviamo a Torino, all’interno di un fabbricato industriale convertito in uno splendido complesso residenziale a loft. Già dall’esterno si ha la percezione di trovarsi di fronte una struttura fuori dal comune, elegante e innovativa. Le linee sono nette e precise, i colori chiari e lucidi, e i materiali freddi e moderni… tutto lascia presagire un grande successo…

Un terrazzo di classe

Continuiamo il nostro percorso procedendo lungo il delizioso terrazzo che circonda a 360° l’intera villa. L’intera area è rivestita con un elegantissimo legno che contrasta piacevolmente con il resto dei materiali della casa, donando loro quella dose di calore di cui avevano bisogno. Veri e propri alberi sono stati trasferiti in grandi fioriere disposte qua e là a dare vita all’ambiente.

Con una splendida sorpresa

La minuziosa organizzazione dello spazio esterno però, non prevede solo una zona relax costituita da una grande panchina angolare rivestita con dei soffici cuscini bianchi, o una delicata zona pranzo in legno, ma anche un’altra area non meno entusiasmante… una fantastica piscina, il cui profilo completamente trasparente la rende incredibilmente affascinante sia di giorno che di notte.

Interni da urlo

Passiamo ora agli interni. Principalmente, il concetto di base ruota intorno alla presenza di un corpo centrale dove trovano alloggio la camera da letto, la cucina, il bagno e la lavanderia. Grazie a dei pannelli scorrevoli in legno di noce “Daniela Scared”, inoltre, il loft si trasforma a seconda delle esigenze in appartamento tradizionale, le cui stanze vengono divise singolarmente, oppure, se lasciati aperti, in un unico ambiente totalmente privo di divisioni.

Il soppalco

Come si evince dall’immagine precedente, la zona giorno è divisa principalmente in tre aree diverse: la zona soggiorno vera e propria, la zona pranzo sullo stesso livello, e la zona tv/relax rialzata di trenta cm rispetto al resto, su una pedana di legno dove troviamo una libreria/divano.

Eppure un altro ambiente si nasconde accuratamente: il corpo centrale, infatti, accoglie un discreto soppalco. A dargli accesso vi è una scala composta da meravigliosi gradini in legno di larice americano nero spazzolato, incastrati singolarmente a sbalzo sulla parete del salone. Qui trovano alloggio una seconda camera da letto e un bagno.

In una scatola di vetro

Il vero punto di forza del progetto però, è indubbiamente la presenza di un rivestimento laterale fatto interamente di vetrate e finestre… un vero gioiello che non solo permette al loft di ricevere un inimmaginabile quantitativo di luce, ma gli regala anche una spettacolare vista panoramica sulle montagne e sulla Mole Antonelliana.

La cucina

Ora invece passiamo agli ambienti che si trovano all’interno del corpo centrale, a partire dalla cucina. Si tratta di una stanza semplice e raccolta, caratterizzata da uno stile moderno e piuttosto minimalista, dove il bianco regna sovrano.

La stanza da letto

Eccoci all’esterno della camera da letto padronale, una zona rialzata di quindici cm e raccolta da una boiserie a parete in noce “Daniela Scared”. Delizioso il design moderno del letto, scuro come le pareti in legno e in perfetto contrasto con le restanti bianche.

Il bagno padronale

Il bagno padronale è un piccolo mondo a parte, fatto di originalità e gusto. A rendere il tutto più intrigante vi è un volume di rovere naturale e pietra che accoglie la vasca, i sanitari ospitati e una doccia di vetro e resina.

Cosa ne pensate, dunque, di questo strepitoso progetto? Lasciate un commento e diteci la vostra.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!