Mansarda open space:  in stile  di Bartolucci Architetti

Cosa non può mancare nella tua mansarda perfetta

Anna Francioni – homify Anna Francioni – homify
Google+

Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com
Loading admin actions …

Abbiamo finalmente deciso di recuperare il nostro sottotetto e renderlo abitabile? Prima di contattare l'architetto, il geometra o l'ingegnere edile per la stesura del progetto e la richiesta in Comune dei permessi necessari, incominciamo a pensare al risultato che ci piacerebbe ottenere. Lasciamoci allora ispirare dalle idee dei nostri esperti e scopriamo insieme cosa non può mancare nella mansarda perfetta: dalla finestra aperta nel tetto alle travi a vista, fino a un piccolo bagno, non poniamo limiti alla fantasia e prendiamo spunto da queste proposte per capire cosa vorremmo davvero creare nel nostro sottotetto. Anche se naturalmente non sarà possibile realizzare tutto ciò che avremo in mente, grazie a questo esercizio saremo però in grado di esporre con maggior chiarezza le nostre esigenze a chi dovrà redigere il progetto.

1. La luce naturale

Ristrutturazione ed interior design sottotetto: Camera da letto in stile  di F_Studio+ dell'Arch. Davide Friso
F_Studio+ dell'Arch. Davide Friso

Ristrutturazione ed interior design sottotetto

F_Studio+ dell'Arch. Davide Friso

L'elemento che assolutamente non può mancare nella mansarda perfetta è senza dubbio la luce naturale. I sottotetti sono infatti spesso ambienti bui e privi di aperture. Per questo motivo, se anche la nostra soffitta è priva di finestre, sarà necessario realizzarle. A seconda della conformazione del tetto e delle nostre esigenze potremo naturalmente scegliere tra diverse opzioni. Il tipo più frequente è in generale la finestra inserita nel tetto a falda, come vediamo in questo esempio: una soluzione, oltre che comoda, anche di grande impatto perché regalerà alla mansarda una notevole vista panoramica. Il consiglio: se intendiamo utilizzare il sottotetto in ogni stagione dell'anno, magari addirittura come stanza da letto, studio o sala giochi dei bambini, assicuriamoci di scegliere un modello di finestra termoisolante, con apertura comoda e versatile.

2. Un piccolo terrazzo

Mansarda open space:  in stile  di Bartolucci Architetti
Bartolucci Architetti

Mansarda open space

Bartolucci Architetti

Se lo spazio (e i condomini!) lo consentono, in alternativa alla finestra potremmo dare luce alla nostra mansarda anche con un suggestivo terrazzino, come vediamo in questa affascinante proposta di STUDIO BARTOLUCCI. Naturalmente, oltre a richiedere l'approvazione del progetto da parte dell'assemblea condominiale – se viviamo in un palazzo – sarà necessario verificare il regolamento edilizio locale, per capire che tipo di documentazione e permessi siano richiesti.

terrazza a tasca sul tetto:  in stile  di Bartolucci Architetti
Bartolucci Architetti

terrazza a tasca sul tetto

Bartolucci Architetti

Anche se lo spazio a disposizione sarà ridotto, potremo creare un terrazzino di grande effetto, da cui godere di una incredibile vista panoramica sui tetti circostanti.

3. Le travi a vista

Hotel in stile  di homify
homify

Camera da letto.

homify

Le travi a vista sono uno degli elementi di maggiore fascino che contraddistinguono le mansarde. A seconda del nostro gusto personale e delle caratteristiche della stanza, potremo scegliere se lasciarle grezze, come vediamo in questa proposta di GUARNIERILAB, o se verniciarle con mordente legno, piuttosto che in bianco.

E se nel nostro sottotetto non fosse possibile recuperare la struttura originale, potremmo sempre istallare delle finte travi, in legno o poliuretano, a seconda delle nostre esigenze.

4. Il parquet

Stanza dei bambini in stile  di Lautrefabrique
Lautrefabrique

Chambre orange

Lautrefabrique

Caro, caldo parquet: diciamo la verità, quando pensiamo a una mansarda è inevitabile correre con la mente all'accoppiata travi a vista più parquet! Qualsiasi sia lo stile che intendiamo dare al nostro sottotetto, il pavimento in legno sarà l'elemento che contribuirà a rendere l'ambiente accogliente ed elegante.

5. Un piccolo bagno

particolare bagno mansarda: Bagno in stile  di Andrea Stortoni Architetto
Andrea Stortoni Architetto

particolare bagno mansarda

Andrea Stortoni Architetto

Se intendiamo creare nella mansarda un ambiente da vivere quotidianamente, il consiglio è di prendere in considerazione l'idea di realizzarvi un piccolo bagno: potremmo sfruttare la parte più bassa del soffitto per posizionarvi la vasca da bagno, come possiamo ammirare in questa proposta. Naturalmente, se abitiamo in condominio, prima di procedere con il progetto del bagno, dovremo richiedere il nulla osta all'assemblea e in ogni caso verificare la presenza degli attacchi idrici e fognari.

Ora tocca a te: lasciaci un commento e raccontaci come dovrebbe essere la tua mansarda perfetta!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!