La villa che c’è ma non si vede

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+
Loading admin actions …

L'architettura moderna, con il suo rigore geometrico, potrebbe intimorire chi non conosce bene questo linguaggio. Questo stile radicato nel XX secolo si è evoluto nel tempo diventano una parte importante e influente dell’architettura contemporanea. In Italia, oggi, non esistono solo bellissimi casali dallo stile rustico o palazzi rinascimentali, ma anche costruzioni che s’ispirano al modernismo e che lo proiettano nella nostra contemporaneità. Le abitazioni moderne erano spesso un elogio alla perfezione stilistica, qualche volta anche a discapito della funzionalità. Il progetto di oggi, invece, riesce a far incontrare un gusto estetico particolare con un contesto paesaggistico suggestivo, senza dimenticare però l’aspetto pratico. Tutto questo grazie al lavoro di Osa Architettura e Paesaggio.

La location

Ci troviamo sul versante nord-est della collina che separa i fiumi Bradano e Basento, in Basilicata. Il contesto è stato importante per la realizzazione dell’intero progetto. Qui, infatti, si è deciso di assecondare l’andamento naturale del terreno, senza ideare una struttura fuoriterra che potesse alterare eccessivamente il paesaggio rurale.

Una casa che si mimetizza

Da una prospettiva più ampia possiamo ben capire la bellezza di questa architettura che invece di turbare il paesaggio ne entra a far parte. Il progetto si articola con una sequenza di spazi terrazzati che tra poco esploreremo meglio.

Volumi aperti e chiusi

Prima di andare oltre però ci soffermiamo ancora un altro po’ all'esterno della casa che nasconde un gran numero di sorprese. Il disegno dell’abitazione prevede un’alternanza tra volumi aperti e chiusi, in questo modo dopo muri ciechi in calcestruzzo s’incontrano delle ampie vetrate in corrispondenza che mostrano gli interni e ciò che c’è oltre entrambe le pareti.

La sorpresa

Il manto vegetale del tetto si fonde con il terreno circostante, mimetizzando completamente la casa. Dall'altra parte, tutti gli ambienti della villa possono godere di un affaccio panoramico sul lago a valle e sulla piscina a due passi.

Un'architettura neutra

La copertura di cemento diventa un elemento architettonico importante anche su questo piano interrato perché ne definisce il volume e il ritmo. I colori neutri e le superfici opache ci regalano un ambiente omogeneo che annulla la sua l'influenza facendo focalizzare l’attenzione del visitatore sul paesaggio circostante più che sull'architettura in sé.

Gli interni

Gli interni sono incredibili: parliamo di ben 630 mq di superficie complessiva. L’aspetto legato alla sostenibilità è stato una delle priorità della costruzione: la corretta esposizione degli ambienti, il controllo della ventilazione e del soleggiamento, la raccolta delle acque meteoriche, i pannelli fotovoltaici ed infine la copertura verde per il microclima interno rappresentano tutti aspetti che rendono questa abitazione verde.

Lo stile

Lo stile degli interni parla chiaro: la linea minimalista degli arredi s’intreccia ad una scelta di rivestimenti che fa ritornare in auge il modernismo più puro: i materiali grezzi si mostrano per quello che sono, senza bisogno di ulteriori aggiunte.

Per finire

Con l’immagine della cucina termina il nostro breve tour all'interno di una casa sicuramente fuori dal comune.

Se siete interessati ad un altro progetto simile, scoprite anche: 

- Una villa non solo minimal

Cosa pensate di questo progetto? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!